Pupille dilatate nei gatti: possibili cause

06 aprile, 2021
Conoscete i motivi per cui il vostro gatto ha le pupille dilatate? Ve li diciamo noi!

Gli occhi del nostro gatto possono trasmetterci molte informazioni. I felini, come molti altri animali, usano questi organi per comunicare ed esprimere le emozioni. Ad esempio, quando un gatto ci guarda e socchiude delicatamente gli occhi, comunica che si sente calmo e sicuro di sé. Pertanto, quando le pupille appaiono dilatate nei gatto, dobbiamo prestare attenzione.

Le pupille consentono alla luce di passare dall’esterno alla retina, dove si forma l’immagine osservata. Questi organi sono regolati da un muscolo colorato chiamato iride, la cui contrazione o dilatazione permette alla pupilla di aprirsi o chiudersi. In questo articolo parleremo delle cause delle pupille dilatate nei gatti.

Cause comportamentali

I gatti sono cacciatori esperti. Per dedicarsi a questa attività ed inseguire la loro preda, si servono dei loro artigli retrattili e affilati che li rendono tra i più furtivi del regno animale. Inoltre, pochi animali possono sfuggire alle loro zanne affilate.

Anche gli occhi, dotati di una vista infallibile sia nella caccia diurna che notturna, sono essenziali. Quando un gatto insegue la preda, allarga le sue pupille, così entra più luce che rende più nitida l’immagine osservata. Questo è essenziale soprattutto quando caccia di notte.

Gatto che spunta su da un tavolo.

Quando i gatti giocano, sia tra di loro che insieme a noi con un giocattolo, dilatano le loro pupille per lo stesso motivo: il loro forte istinto di caccia.

Un altro motivo comportamentale che causa le pupille dilatate nei gatti è la paura. Quando un gatto è spaventato, tutto il suo corpo va in allerta. In quei momenti al suo interno vengono messi in atto molti meccanismi chimici per fuggire quando necessario. Gli ormoni rilasciati fanno dilatare le pupille e aumentano l’attenzione nei confronti dell’ambiente che li circonda.

Pupille dilatate nel gatto a causa di una malattia

I gatti sono animali che evitano di mostrare debolezza. Questo perché, in un ambiente naturale, questa debolezza molto probabilmente significherebbe la loro fine. I felini sono deboli solo quando sono gravemente malati.

Una delle cause delle pupille dilatate nei gatti potrebbe essere una malattia. Queste patologie possono essere direttamente correlate agli occhi: glaucoma, uveite o un’infezione agli occhi.

D’altra parte, ci sono altre malattie che potrebbero causare le pupille dilatate nei gatti:

Avvelenamento e pupille dilatate nei gatti

Gli avvelenamenti nei gatti sono più comuni di quanto si possa pensare. Questi animali sono molto curiosi e ogni nuovo oggetto in casa accende il loro interesse.

Una delle tossine più letali per loro è la permetrina. Questa sostanza è un tipico insetticida negli antiparassitari canini. Per questo motivo, è molto comune per alcuni padroni che non lo sanno, applicare questi prodotti ai propri gatti. In questa situazione, se non agite rapidamente, il gatto potrebbe morire.

Altre sostanze tossiche per i gatti sono:

  • Alimenti che contengono caffeina o teobromina, come il cacao.
  • Farmaci contenenti paracetamolo, acido acetilsalicilico o ibuprofene.
  • Prodotti con un’alta concentrazione di arsenico. Per un essere umano questo sarebbe tossico, mentre per un gatto è mortale.
Gatto dal veterinario.

Quando un gatto viene avvelenato da una di queste sostanza, viene gravemente colpito il suo sistema nervoso. Nello specifico, il sistema nervoso parasimpatico. Pertanto, insieme alle pupille dilatate, possono comparire altri sintomi:

  • Convulsioni.
  • Vomito dovuto all’aumento dell’attività gastrica.
  • Perdita di controllo dell’intestino, quindi l’animale comincia a defecare.
  • Le vie aeree si restringono e gli manca il respiro.
  • Salivazione eccessiva.
  • Mancanza di coordinazione.

In questi casi è fondamentale agire prontamente e portarlo dal veterinario.

  • Del Sole, M. J., Sande, P. H., Bernades, J. M., Aba, M. A., & Rosenstein, R. E. (2007). Circadian rhythm of intraocular pressure in cats. Veterinary ophthalmology, 10(3), 155-161.
  • Leyhausen, P., & Tonkin, B. A. (1979). Cat behaviour. The predatory and social behaviour of domestic and wild cats. Garland STPM Press.
  • Malik, R., Ward, M. P., Seavers, A., Fawcett, A., Bell, E., Govendir, M., & Page, S. (2010). Permethrin spot-on intoxication of cats: Literature review and survey of veterinary practitioners in Australia.
  • Palus, V., Penderis, J., Jakovljevic, S., & Cherubini, G. B. (2010). Thiamine deficiency in a cat: resolution of MRI abnormalities following thiamine supplementation. Journal of feline medicine and surgery, 12(10), 807-810.
  • Reusch, C. (2011). Diabetes mellitus in dogs and cats. Kleintierpraxis, 56(4), 204-218.
  • Townsend, W. M. (2008). Canine and feline uveitis. Veterinary Clinics of North America: Small Animal Practice, 38(2), 323-346.