Quanto vivono i pesci nell’acquario?

3 Settembre 2019
Tutti gli amanti degli animali acquatici si chiedono quanto vivono i pesci nell'acquario. La risposta dipende da diversi fattori e molto cambia a seconda del proprietario dell'acquario.

Quando prendiamo la decisione di tenere in casa un acquario, è fondamentale che ci informiamo un po’ sulle specie che desideriamo allevare. I pesci sono esseri viventi che richiedono attenzioni specifiche, per mantenersi in buona salute e godere di una lunga vita. Quanto vivono i pesci nell’acquario?

Quanto vivono i pesci?

In realtà, non è possibile dare un’unica risposta a questa domanda. La durata della vita dei pesci dipende da numerosi fattori, interni ed esterni al loro organismo.

In primo luogo, dobbiamo considerare il fatto che esistono diverse specie di pesci, ognuna delle quali possiede un metabolismo dalle caratteristiche proprie. Di conseguenza, ogni specie, e ancor più ogni singolo individuo, può godere di una diversa speranza di vita.

D’altra parte, calcolare quanto tempo vivono i pesci è un’operazione che va eseguita in rapporto diretto con l’habitat di ogni animale. In generale, i pesci che vivono in cattività possono essere più longevi di quelli che vivono nei fiumi o nei mari, soprattutto grazie all’assenza di predatori e all’abbondante disponibilità di cibo.

Non dimentichiamo, poi, che i pesci sono animali sensibili, la cui salute può venire colpita facilmente da fattori climatici, igienici e alimentari. Quelle che vivono in cattività sono specie molto vulnerabili e sensibili.

Quanto vivono i pesci in un acquario? La risposta dipende da vari fattori

Quanto vivono i pesci nell’acquario?

Come abbiamo detto, quanto vivono i pesci nell’acquario dipende non solo dalla specie, ma anche dalle cure che ricevono dal loro padrone. Affinché possiate farvene un’idea, i pesci in cattività possono vivere da alcune ore fino a 10 o 15 anni.

I pesciolini che vengono venduti nei negozi specializzati sono molto giovani: hanno solo due o tre mesi di vita. Questa prima fase della loro vita è fondamentale, perché l’animale si trova nel suo pieno sviluppo.

Grazie a un’alimentazione eccellente, un ambiente ampio e un contesto positivo, un pesce può crescere forte e sano, con un conseguente effetto positivo sulla sua speranza di vita. Se, al contrario, si trova in un ambiente negativo e riceve una dieta sbilanciata, è possibile che muoia nel giro di pochi giorni od ore.

Dobbiamo ricordare anche la differenza che esiste tra un acquario e una vaschetta. In generale, i pesci che vivono in piccole vaschette non superano, di solito, i due o tre anni di vita. Anche se gli esperti affermano che questa durata potrebbe estendersi nel caso in cui il pesce non venga sottoposto a stress.

Invece, i pesci che vivono in grandi acquari, che riproducono le condizioni ideali per il loro sviluppo, possono arrivare a vivere più di un decennio, a seconda della specie.

Le carpe comuni, per esempio, possono superare i 15 anni di vita, se ricevono un’ottima medicina preventiva.

Un pesce che riceve le cure adeguate può vivere molto a lungo

Anche se non si tratta di una vera e propria regola, i pesci più grandi e robusti sono anche più resistenti, e di conseguenza possono godere di una maggiore longevità, rispetto alle specie più piccole e delicate.

Speranza di vita dei pesci da acquario più diffusi

Nelle righe che seguono vediamo più in dettaglio quanto tempo vivono i pesci più diffusi che popolano gli acquari.

  • Pesce pagliaccio. Gli esemplari della specie immortalata dal film di animazione Alla ricerca di Nemo possono vivere tra i 5 e i 10 anni. Oltre a godere di un’ottima longevità, questi pesci richiedono cure relativamente semplici, motivo per il quale sono raccomandati anche per padroni che hanno poca esperienza.
  • Pesce rosso (goldfish). Il pesce rosso è una specie molto delicata che generalmente vive solo due o tre anni. Questi piccoli pesci richiedono una cura attenta nella gestione della loro acqua, della loro alimentazione e del loro ambiente, perché possono ammalarsi facilmente.
  • Guppy. Questi pesci incantevoli sono noti per le colorazioni uniche esibite dal loro corpo. Questa specie di acqua dolce, originaria del continente americano, è anche piuttosto fragile, e si calcola che la sua speranza di vita sia di soli due anni. Inoltre, la temperatura della sua acqua richiede cure molto meticolose.

Quanto tempo vivono i pesci nel loro habitat naturale?

Considerando le diverse specie di pesci di acqua dolce e salata, in diversi climi ed ecosistemi, parliamo di speranze di vita piuttosto eterogenee. Per esempio, esistono storioni che hanno superato i 100 anni di età, anche se si tratta di eccezioni perfino all’interno della loro stessa specie.

In linea generale, la speranza di vita media dei pesci di acqua salata si aggira intorno ai 20 anni. Le specie di acqua dolce, invece, vivono generalmente una media di circa 15 anni. I pesci che vivono in acque più fredde possiedono una longevità maggiore di quelli di acque calde.