5 segnali che indicano che il vostro cane sta invecchiando

11 dicembre, 2018
In genere, i veterinari affermano che un cane invecchia a partire dai 7 anni d'età.
 

E’ fondamentale sapere se il vostro cane sta invecchiando per potergli fornire i trattamenti preventivi e prendervi cura della sua salute.

A mano a mano che il vostro animale crescerà, correrà un maggior rischio di soffrire di malattie. Ecco i 5 segnali che indicano che il vostro cane sta invecchiando. Continuate a leggere!

Come capire se il vostro cane sta invecchiando?

Come per le persone, l’età non passa per tutti i cani in modo uguale. Dipende dalle dimensioni, dalla razza e da molte altre variabili. In genere, i veterinari affermano che un cane lasci da parte l’età adulta ed entri nel periodo della vecchiaia a partire dai 7 anni.

Ci sono molti animali che a quest’età sono ancora gioviali, ma a partire da questo momento è necessario fare dei controlli medici più frequenti.

In genere, i cani di taglia grande invecchiano più rapidamente di quelli piccoli: mentre per un Pastore Tedesco raggiungere i 13 anni è una sfida, uno Yorkshire ci arriva più facilmente.

Ma per sapere con precisione se il vostro amico peloso sta invecchiando, la cosa migliore è osservarlo. Ecco a seguire alcuni consigli utili.

1. Possiede meno energia

Il primo cambiamento che si nota in un cane che sta invecchiando riguarda la sua energia: non ha più la vitalità esplosiva e instancabile che aveva anni fa. 

Sebbene ai cani sia sempre piaciuto dormire, ora i loro riposini sono più lunghi e preferiscono svolgere delle attività più tranquille.

Cane stanco sul divano
 

Alcuni si rifiutano anche di correre dietro ad una palla, e i giochi con gli altri animali sono più tranquilli e meno fisici. Non apprezzano più l’adrenalina e la velocità, e si godono di più le attività e le passeggiate tranquille.

2. Cambiamenti d’umore

Quando un cane sta invecchiando può soffrire di cambiamenti d’umore, che variano in base ai casi: alcuni hanno molta più pazienza. Tollerano meglio i cuccioli e i bambini piccoli, e in genere prendono le cose con molta più calma di prima.

Tuttavia, alcuni sono un po’ più scontrosi poiché non hanno voglia di ascoltare rumori stridenti o di sopportare situazioni stressanti.

Ciò può essere anche sintomo di dolore: se il carattere del vostro cane cambia in questo modo, consultate un veterinario per scartare l’ipotesi che stia male.

3. Il comportamento degli altri cani

Quando un cane invecchia, cambia anche il modo in cui i suoi simili si relazionano con lui. I cani si capiscono tra di loro in un modo che gli umani possono solo immaginare.

Gli altri animali sentono che sta invecchiando e di cosa ha bisogno.

Cane che mangia crocchette con ciotola verde

I suoi amici del parco cambieranno il modo in cui giocare con lui, se sono meno insistenti ad interagire o se notate che ci sono ogni volta meno corse e più presentazioni calme, questi sono altri sintomi che il vostro cane sta invecchiando.

 

Un’eccezione sono i cuccioli: i cani più giovani sono attratti da quelli più grandi. Sempre che il vostro amico peloso lo permetta, i più piccoli proveranno a giocare con lui o lo osserveranno a distanza.

4. Peli bianchi e cambiamenti nel manto

Si possono notare anche dei cambiamenti fisici quando un cane sta invecchiando. Uno dei più evidenti riguarda il pelo: possono presentarsi dei peli bianchi, il manto è più secco e meno lucido, oppure presenta un colore più spento del solito. In alcuni casi, il pelo cresce di meno o non è proprio presente in certe zone, ed è ruvido.

E’ comune che vengano anche ai cani giovani dei peli bianchi, soprattutto sui fianchi o intorno alla bocca. Tuttavia, da anziani il bianco raggiunge anche gli occhi e le orecchie. 

5. Appaiono le malattie e i dolori

Quando un cane invecchia, è più propenso a sviluppare molti tipi di malattie. Le più frequenti hanno a che fare con gli occhi, con le articolazioni, con le ossa e con il metabolismo. Anche il peso può cambiare: può dimagrire o ingrassare anche se la sua dieta non cambia.

Cane e gatto sdraiati accoccolati

Possono soffrire anche di disorientamento, di sordità, di problemi alla pelle, di allergie o di problemi digestivi. 

 

Se il vostro cane deve iniziare a prendere delle pasticche o deve essere portato spesso dal veterinario, significa che sta davvero invecchiando.

L’importanza dei controlli medici

Per questo è così importante che a partire dai 7 anni tutti i cani debbano fare dei controlli più frequenti dal veterinario. 

Solo il personale qualificato può individuare i cambiamenti che stanno avvenendo in un animale e proporre dei trattamenti per prevenirli o per alleviarli prima che colpiscano la sua qualità di vita.