Quando si possono separare i cuccioli dalla madre?

· 4 ottobre 2018
Esiste una tappa che ogni cucciolo deve vivere ed è chiamata imprinting. Questo stadio è fondamentale e non può essere saltato, perché influenzerà pesantemente il futuro del cucciolo.

Non si possono separare i cuccioli dalla madre in qualsiasi momento. Questa tappa è molto importante. Mantenere il contatto con la madre e i fratelli è fondamentale per il loro corretto sviluppo. Se volete sapere quando è possibile separare i cuccioli dalla madre, non perdetevi questo articolo.

Fino a quando i cuccioli devono restare con la madre?

Esiste una tappa che ogni cucciolo deve vivere ed è chiamata imprinting. Questo stadio è fondamentale e non può essere saltato, perché influenzerà pesantemente il futuro del cucciolo. In questo frangente imparerà a comportarsi, a rispettare gli altri, diventando un cane adulto più sereno ed equilibrato.

L’importanza dell’imprinting nei cuccioli

Che cos’è l’imprinting? Beh, non è altro che il primo processo di socializzazione che l’animale sperimenta nella sua vita e che gli insegnerà alcune linee guida comportamentali.

Trascorrerà i primi momenti della sua vita con sua madre e i suoi fratelli, il che lo aiuterà a imparare parecchie cose utili nella sua vita adulta. Come, per esempio:

  • Il cucciolo impara a convivere con gli altri. Un animale che ha passato abbastanza tempo con sua madre e i suoi fratelli non si spaventerà ogni volta che vedrà un altro animale domestico o una persona qualsiasi. Sarà più abituato al contatto con gli altri e questo gli permetterà di essere un cane più socievole e amichevole.
  • Saprà come comportarsi. I cuccioli possono commettere imprudenze o combinare pasticci, perché ancora non sanno come muovere i loro passi nella vita. Se trascorrono abbastanza tempo con la madre, lei gli insegnerà ciò che è giusto e sbagliato, forgiando una personalità più calma.
  • Si svilupperà in modo corretto. L’alimentazione nei primi giorni di vita è vitale per la crescita fisica del cucciolo. Se vengono separati dalla madre, prima del tempo indicato, potrebbero soffrire di problemi di malnutrizione che in seguito potrebbero portarli ad avere altri disturbi o malattie.
  • Imparano a giocare. Stare con la madre e i fratelli aiuterà il piccolo a socializzare anche nel gioco, a dosare la sua forza e a regolare l’uso di denti e artigli.
  • Capiscono cos’è l’amore. La madre gli darà tutto l’amore e l’affetto che potrà, e questo farà sì che i cuccioli siano degli animali disposti a instaurare questo tipo di sentimenti.
Mamma e cucciolo sul prato

Queste esperienze positive e insegnamenti fanno la differenza tra un cane sano e un altro pieno di problemi. I cani che abbaiano per qualsiasi cosa, che hanno paura degli altri e mostrano gelosia nei confronti dei proprietari, evidentemente hanno avuto un imprinting scarso o inesistente.

Quando separare i cuccioli dalla madre?

Come avete visto, l’imprinting è fondamentale per la salute, fisica e mentale, di qualsiasi cucciolo. Per questo motivo i piccoli dovrebbero rimanere con la loro madre il più a lungo possibile. E’ difficile stabilire un periodo fisso, dato che ogni essere vivente ha propri tempi ed esigenze.

Ad ogni modo, sicuramente come limite minimo per un discreto imprinting possiamo indicare e raccomandare almeno 10 settimane. A cosa si deve tale valore? Il fatto è che ognuna delle settimane ha una sua precisa finalità.

Cagna circondata dai suoi cuccioli

  • Dalla 1ª alla 4ª settimana: l’animale riceve prima il colostro e successivamente il latte materno, che fornisce tutti i nutrienti necessari per il suo sviluppo.
  • 4ª/5ª settimana: l’animale impara a giocare con i suoi fratelli e questo contribuisce a creare un carattere più equilibrato ed affabile.
  • 5ª/6ª settimana: il cucciolo inizia a capire come gestire i rapporti sociali, soprattutto nel gioco e attraverso lo scuotimento, che più tardi sarà fondamentale a livello sessuale.
  • 7ª settimana: inizierà a interagire con gli oggetti, il che sarà di grande aiuto nel suo sviluppo motorio, e inizierà anche a correre e fare capriole.
  • 9ª settimana: la madre ritiene che i cuccioli siano cresciuti abbastanza da stabilire alcune regole che dovranno rispettare.

Siamo sicuri che ora comprenderete meglio perché non dovete separare i cuccioli dalla madre prima delle 10 settimane. Cercare di non separare i cuccioli dalla madre prima dei tre mesi, sarebbe perfetto. Potrete quindi contare su un giovane cane che ha completato il percorso dell’imprinting e che sarà, nella sua età adulta, più sano, felice ed equilibrato.