Si possono dare gli antibiotici agli animali?

· 17 Febbraio 2019
Gli antibiotici possono causare agli animali vomito, diarrea e perfino un'intossicazione, quindi prima di somministrarli si deve consultare il veterinario.

E’ possibile somministrate antibiotici agli animali? Si tratta di medicine ampiamente utilizzate per trattare le malattie provocate da batteri.

Ce ne sono di molti tipi che possono essere impiegati per controllare e per combattere diverse infezioni.

Di seguito, vi diremo se si possono dare gli antibiotici agli animali e le precauzioni da prendere con questo tipo di farmaci.

Come agiscono gli antibiotici nell’organismo?

Gli antibiotici sono dei farmaci chemioterapici. Ovvero, la loro azione terapeutica si basa sulle interazioni chimiche che generano nell’organismo del paziente.

La loro azione chimica agisce per controllare la riproduzione o per eliminare i batteri che provocano un processo infettivo.

Per questo motivo, questi farmaci non sono efficaci per combattere della patologie causate da altri microorganismi, come un virus o i funghi.

Antibiotici selettivi vs antibiotici ad ampio spettro

Gli antibiotici esistenti si classificano in due grandi gruppi secondo la loro azione nell’organismo: selettivi e ad ampio spettro.

  • Antibiotici selettivi: sono quelli che agiscono solo di fronte a determinati batteri. Per questo, la loro azione è selettiva ed è efficace per trattare delle malattie causate da determinati tipi di batteri.
  • Antibiotici ad ampio spettro: questi farmaci agiscono contro una grande varietà di batteri. La loro azione comprende un ampio spettro e possono essere usati per trattare delle malattie associate a più di un tipo di batterio.
Cane dal veterinario con bambino

Se osserviamo un antibiotico nel suo insieme, possiamo identificare il farmaco principale che agisce sui batteri. Nonostante ciò, è frequente anche l’aggiunta di altri composti chimici che potenziano l’azione antibiotica. 

Un classico esempio è l’acido clavulanico, che è accompagnato dall’amoxicillina in gran parte dei farmaci antibiotici commercializzati.

Anche se non si tratta di un antibiotico, questo composto chimico potenzia l’azione dell’amoxicillina, che ottimizza il trattamento.

Quando si possono dare gli antibiotici agli animali?

Logicamente, gli antibiotici possono essere dati ad un animale quando soffre di qualche tipo di processo infettivo provocato da batteri. 

Ma prima di somministrarglielo, deve essere confermata la diagnosi di una malattia di origine batterica.

Con una certa frequenza, i sintomi di un’infezione virale possono essere confusi con quelli di una batterica.

Per questo motivo, un consulto da un veterinario è indispensabile prima di far prendere al vostro animale un antibiotico.

Ogni amico peloso è unico, con un organismo singolare, quindi non esiste un unico trattamento efficace per tutti i pazienti. Solo un professionista potrà verificare la causa dei sintomi presentati dal vostro animale e determinare un trattamento basato sulle sue esigenze.

Inoltre, i veterinari di solito prescrivono degli antibiotici dopo un intervento chirurgico. In questo modo, si evita che le lesioni cutanee o le cicatrici si infettino durante la guarigione.

Cane e gatto in braccio al veterinario

Allo stesso tempo, può essere necessario un trattamento con antibiotici in caso di infestazioni da pulci, zecche o acari. 

Nell’eliminare questi ectoparassiti, si deve prevenire che le piccole lesioni della pelle si infettino mentre si cicatrizzano.

Perché non dovete automedicare gli animali?

Sfortunatamente, molti padroni danno gli antibiotici ai propri animali senza la previa autorizzazione di un veterinario. Nonostante ciò, l’automedicazione è molto pericolosa e non raccomandabile.

Non tutte le medicine adatte agli esseri umani possono essere usate sugli animali, e viceversa.

Inoltre, le dosi e la frequenza delle somministrazioni devono essere sempre determinate da un veterinario, poiché dipendono dal motivo dell’uso e dall’organismo dell’animale. Per esempio, si deve considerare il suo peso e il suo stato di salute per determinare un trattamento efficace e sicuro.

Un uso inappropriato o eccessivo di antibiotici potrebbe provocare al vostro amico peloso vari effetti indesiderati, come diarrea, vomito e intossicazione.

Antibiotici agli animali: consigli per un trattamento sicuro

  • Somministrare al vostro animale gli antibiotici solo sotto previa autorizzazione di un veterinario.
  • Garantirgli un ambiente comodo, sicuro e positivo per aiutarlo a riprendersi.
  • Consultare il veterinario sull’uso di probiotici per prevenire lo squilibrio nella flora intestinale durante il trattamento con antibiotici.
  • Offrire un’adeguata medicina preventiva ai vostri animali durante tutto il corso della loro vita, con visite dal veterinario ogni 6 mesi e rispettando sempre il calendario delle vaccinazioni e degli antiparassitari.