Si può tenere un corvo come animale domestico?

Esiste un mondo di leggende e miti attorno a questo uccello, uno dei volatili più affascinanti e belli del pianeta. Famoso per il suo legame con l’aldilà, questo splendido animale è dotato di un’intelligenza superiore alla norma. Ed è per questo, probabilmente, che molti sognano di tenere un corvo come animale domestico.

Ma come ci si può prendere cura di un uccello di questo tipo? La risposta potrebbe essere più semplice di quanto pensiate. In realtà, i loro bisogni sono molto essenziali e non troppo dissimili da quelli di un semplice altro volatile, come pappagalli o cacatua. Se volete avere un corvo come animale domestico, non perdetevi questo articolo.

Il corvo, un animale speciale

I corvi sono uccelli migratori con abitudini alimentari opportunistiche. Cioè, possono cacciare o anche nutrirsi di carogne. Inoltre, allo stesso tempo sono onnivori e la loro dieta può includere frutta o carne, indistintamente.

Un dettaglio molto importante è che sono animali molto territoriali. Non tollerano la presenza di altri, a prescindere dalla specie e nemmeno un altro corvo che non appartiene al suo stormo. Rilevano immediatamente la presenza di un intruso, lo localizzano e lo attaccano per spingerlo ad andare altrove.

Quando vivono liberi, la loro dieta consiste di uova di piccoli uccelli e semi di vario tipo. Per cacciare, sfruttano tutta la loro intelligenza, agendo di soppiatto per rubare il cibo anche ad altri volatili, di dimensioni inferiori alle loro.

Ma i corvi sono anche molto socievoli e detengono un quoziente intellettivo più alto di molti animali. Sono talmente intelligenti che possono riconoscere i volti umani con facilità. Tutte qualità che spingono molte persone a desiderare questi uccelli come animali domestici.

un corvo nero in piedi su un prato

È difficile avere un corvo come animale domestico?

Se provate ad addomesticare un corvo che vive libero, è molto probabile che, con il tempo, l’animale vi riconosca, permettendovi di avvicinarvi. Ma questo non significa che abbiate completato l’opera. L’uccello tollererà solo la vostra presenza e si avvicinerà solamente perché sa che da voi può ottenere del cibo.

Tuttavia, se allevate un corvo da quando è pulcino, il risultato sarà molto diverso. Come forse sapete, se questa relazione tra uomo e animale si sviluppa sin dalla tenera età, l’uccello si affezionerà, riponendo tutta la sua fiducia in voi.

Grazie alla sua capacità di riconoscere i volti umani, il corvo non avrà alcun problema nel riconoscere i membri della vostra famiglia, specialmente quelli che lo nutrono ogni giorno.

A differenza del resto degli uccelli domestici, il corvo non deve essere rinchiuso in una gabbia per lungo tempo. Le ali dell’animale tendono ad atrofizzarsi, se non vengono usate regolarmente. Se una gabbia è indispensabile, vi consigliamo di prenderne una quadrata e di grandi dimensioni, affinché possa per lo meno svolazzare al suo interno.

Tenete presente che i corvi sono in grado di aprire le gabbie e uscire da soli. Ciò significa che non è un animale che può stare in piccole case. Le varietà più grandi possono crescere fino a 70 centimetri di altezza in età adulta, raggiungendo i 150 centimetri di apertura alare.

Vantaggi di avere un corvo come animale domestico

Se siete riusciti ad allevare un corvo come animale domestico, avrete molti vantaggi rispetto ad altri uccelli, più comuni. Essendo abili cacciatori, terranno lontani gli insetti da casa vostra.

Un’altra caratteristica molto particolare è che i corvi sono in grado di ripetere più parole dei pappagalli. Proprio così: hanno una grande capacità di imparare parole umane e, in certi casi, riescono anche ad associare una parola con il suo significato.

una coppia di corvi in campagna

Un pensiero comune è che questi animali siano selvaggi e violenti: è vero, ma solo se vivono allo stato brado. I corvi domestici sono l’esatto opposto e cioè sono molto affettuosi e protettivi verso i membri della loro famiglia. Ci sono alcuni esemplari più giocosi di altri, ma il loro comportamento è sempre innocuo.

Anche per quanto riguarda la dieta, questi volatili non comportano particolari problemi. L’alimentazione di un corvo non è affatto complicata, dato che mangia sia carne che semi di diverso tipo.

Svantaggi di tenere un corvo domestico

Gran parte della loro affettività non viene liberata: incredibilmente, i corvi sono molto gelosi. Gli animali domestici, come quelli selvatici, non tollerano la presenza di altri esseri viventi nel loro stesso ambiente, perché sono territoriali. Se avete roditori, altri uccelli, piccoli cani o gatti, tenere un corvo come animale domestico è una decisione che, probabilmente, dovrebbe essere riconsiderata.

I corvi sono diventati molto popolari a causa della loro intelligenza e, come abbiamo visto, possono essere tenuti in cattività senza eccessivi problemi. Amano gli oggetti luminosi, quindi è possibile che tendano ad afferrare oggetti preziosi, per poi andarli a nascondere.

Nonostante ciò, siamo sicuri che sarete pienamente in grado di gestire un animale di questo tipo. Se avete sufficiente pazienza e forza di volontà, anche un corvo domestico potrà diventare un ottimo compagno di vita.

Categorie: Curiosità Tags:
Guarda anche