Le più belle specie di orso esistenti al mondo

Sono tra gli animali più grandi al mondo e abitano in diverse parti del pianeta. Alcuni sono più aggressivi di altri anche se l’intera famiglia è onnivora. L’unico che, sulla carta è potenzialmente pericoloso per l’uomo, è l’orso polare, dal momento che è carnivoro al 100%. Al contrario, il Panda è totalmente erbivoro. Nel seguente articolo vi parleremo delle specie di orsi che ancora oggi popolano la nostra pericolante Terra.

Quante specie di orsi ci sono ancora al mondo?

Con i loro corpi pesanti, mascelle potenti e potentissime zampe, gli animali che appartengono alla famiglia degli Ursidae hanno anche grandi teste, piccole orecchie e occhi, oltre alla coda corta. Gli affilatissimi artigli sono armi infallibili poste sulle dieci dita di mani e piedi.

Possono pesare fino a 800 kg e la loro pelliccia è spessa, generalmente di un solo colore. Sono distribuiti principalmente in Europa, America e Asia.

Oggi vi parleremo delle 8 specie di orsi più belle e famose al mondo:

un panda mangia nascondendosi tra i bambù

1. Orso panda

Il suo aspetto differisce dagli altri orsi perché il manto può essere di due colori, bianco e nero (pancia e schiena chiari, orecchie e occhi scuri). La sua testa è molto grande, sembra “paffuta” e ha forti mascelle per rompere i resistentissimi steli di bambù resistenti, di cui è ghiotto e che rappresentano quasi interamente la sua dieta.

Questo orso ha una pelliccia spessa per mantenere costante la temperatura corporea negli inverni freddi. Al loro stato naturale, trascorrono molto tempo da soli, tranne quando la femmina si prende cura dei cuccioli. Non è territoriale e trascorre la giornata mangiando e dormendo. Il suo habitat è il centro della Cina.

2. Orso dagli occhiali

Il suo curioso nome deriva dal fatto che i peli presenti sul suo viso sono diversi dal resto del corpo. Può presentare anelli bianchi o dorati intorno agli occhi. Il manto è scuro e ha una pelle sottile perché vive in una zona con alte temperature. E’ presente principalmente in Sud America.

Sono animali di piccole dimensioni in relazione alle altre specie di orso. Possono arrampicarsi sugli alberi grazie ai loro lunghi artigli, dove cercano cibo e riposo. Sono animali molto timidi e non vanno in letargo. Seguono una dieta onnivora e iniziano a riprodursi a 4 anni.

3. Orso malese

È l’orso più piccolo di tutti e ha una pelliccia marrone con macchie gialle o arancioni sotto il collo. I suoi peli sono corti e lisci, così da potersi adattare alle pianure in cui vive. Ha una lingua molto lunga per estrarre il miele o gli insetti dalle caverne. Abita nell’Asia sud-orientale e nell’India nordorientale.

Sa arrampicarsi sugli alberi e durante il giorno, di solito, riposa sotto i raggi del sole. Di notte è più attivo. Non va in letargo e la sua riproduzione avviene in qualsiasi momento dell’anno.

4. Orso labiato

Conosciuto per essere molto pigro, è molto facile da riconoscere, dal momento che ha una folta pelliccia nero scura con alcune parti più chiare, ad esempio, sul muso. Si nutre di formiche e termiti che cattura aspirandole dalla bocca. E’ sprovvisto di grandi denti anteriori. Abita il centro dell’Asia e vive in piccoli gruppi (formati da una manciata di adulti e dai loro cuccioli).

Dormono durante il giorno e cercano cibo durante la notte. Non vanno in letargo, ma passano molto tempo nelle caverne durante la stagione delle piogge.

5. Orso nero asiatico

È di colore scuro, con una pelle spessa e larga. Abita solo in Asia, su terreni montuosi e foreste. Passa molte ore tra gli alberi e non tutti vanno in letargo quando è inverno. Le femmine incinte riposano da novembre a marzo e preparano la tana a ottobre.

È onnivoro, mangia molti frutti, noci e bacche. Si accoppia a metà anno e in ogni cucciolata di solito nascono due piccoli di orso.

6. Orso nero americano (baribal)

È una delle specie più popolari perché vive negli attuali Parchi Nazionali degli Stati Uniti. La sua pelliccia può anche essere marrone. È molto veloce, ha una testa più grande degli altri e una costituzione robusta. Il suo odore è 7 volte più intenso di quello di un cane. È più attivo al mattino presto.

7. Orso bruno

Il suo manto può essere di altre tonalità, come biondo, marrone o nero. Sono grandi e il loro habitat è il più distribuito di tutti. Può vivere in Asia, Nord America ed Europa. L’Alaska è il paese con la più grande popolazione di orsi bruni. Preferiscono stare da soli, sono per lo più notturni, vanno in letargo in inverno e sono molto esigenti nel scegliere il cibo.

un orso polare adulto sulla neve

8. Orso polare

Oltre ad essere bianco, è l’unica delle specie di orsi che mangia solo carne (specialmente di foca) a causa del suo habitat, nella regione artica. Di dimensioni enormi, pelo abbondante, può trascorrere molte ore in acque ghiacciate  e nuotare per diversi chilometri senza fermarsi. Cammina goffamente su due gambe, è molto intelligente e si riproduce ogni tre anni. Può vivere grazie alle sue riserve di grasso.

Categorie: Curiosità Tags:
Guarda anche