Spray antiparassitario per cani: perché usarlo

10 maggio, 2020
Se il vostro cane vomita la pillola antiparassitaria, è allergico al collare antipulci o ha paura delle pipette, lo spray antiparassitario è la soluzione più pratica.
 

Tutti i padroni responsabili vogliono che i propri animali domestici stiano sempre bene. Ma a volte non sappiamo cos’altro fare per sbarazzarci di pulci o zecche. Avete provato con lo spray antiparassitario per cani? In questo articolo vi diremo di più su questo metodo.

Spray antiparassitario: cosa bisogna sapere

Tra i metodi per eliminare pulci o zecche o per impedire alle zanzare e alle mosche di attaccare i nostri animali domestici, ci sono molte opzioni. I più noti sono la pipetta, il collare antipulci e le compresse antiparassitarie. Ma abbiamo anche un’altra alternativa: lo spray antiparassitario.

È senza dubbio uno strumento più che pratico e utile per combattere tutti i tipi di parassiti e insetti, principalmente i più comuni. Questo prodotto viene spesso utilizzato dai padroni che preferiscono qualcosa di pratico, ancor più delle pipette.

Ad esempio, ci sono molti cani che non consentono ai loro padroni di avvicinarsi con qualcosa di simile ad un ago – come la suddetta pipetta – o che vomitano la compressa antiparassitaria. Ci sono anche casi di animali domestici che non tollerano il collare antipulci, poiché genera una reazione allergica al collo.

Per evitare tutte queste situazioni, o se vi siete resi conto che le altre alternative non funzionano, gli spray antiparassitari sono perfetti.

Spray antiparassitario per cani
 

Questo metodo ha risultati immediati e, a differenza delle compresse antiparassitarie, gli spray possono eliminare sul posto parassiti o insetti. Agiscono anche come dei repellenti se andiamo in un prato o al parco o se il vostro cane trascorre l’estate in giardino!

La cattiva notizia è che non hanno un effetto preventivo a lungo termine, il che significa che dovrebbero essere applicati più spesso della pipetta, che dura circa un mese.

Come utilizzarlo?

Il modo di utilizzo è più che semplice. Basta spruzzare lo spray sulla pelliccia e sulla pelle del cane. Ad ogni modo, è essenziale prestare attenzione alle indicazioni sulla confezione, poiché è necessario evitare che il prodotto entri in contatto con gli occhi, il naso, la bocca o le orecchie dell’animale. Inoltre, non può essere applicato su una ferita, una cicatrice o un livido.

Lo spray antiparassitario è molto facile da usare, l’applicazione è veloce ed è anche un metodo altamente efficace. Possiamo trovarlo di marche e dimensioni diverse, alcune sotto forma di vaporizzatore e altre come uno spray simile ai repellenti per zanzare che usano gli umani.

Se vi state chiedendo da cosa sono composti, ciò dipenderà principalmente dalla marca, anche se ci sono delle componenti comuni fra tutti. Se avete delle domande specifiche su ciò che contiene, è meglio consultare il veterinario. Il professionista saprà se ha delle controindicazioni per il vostro cane in particolare.

Spray antipulci: padrone col cane
 

Come agisce lo spray antiparassitario?

Lo spray antiparassitario funziona più che bene contro mosche e zanzare perché la sua azione è immediata. Tuttavia, non sempre funziona per eliminare pulci e zecche: tutto dipende dalla composizione del prodotto. Pertanto, non è raccomandato come trattamento a lungo termine, se non diversamente indicato dal veterinario.

Possono essere molto utili quando andiamo in vacanza in un posto di campagna. Inoltre sono l’ideale quando portiamo a spasso il nostro cane e andiamo in un parco o in un luogo all’aperto con molta erba e piante dove i parassiti possono nascondersi.

Uno dei principali vantaggi dello spray antiparassitario è che può essere utilizzato sui cuccioli di età inferiore a tre mesi, cosa che non accade con le pipette, i collari o le pillole. Allo stesso modo, dovreste prestare attenzione a quanto indicato nel foglio illustrativo per sapere se è adatto al vostro animale domestico.

Ovviamente, dovreste tenere presente che non protegge gli animali dalla leishmaniosi e che potrebbe avere degli effetti collaterali rispetto agli altri metodi sopra indicati.

In questi casi, vi consigliamo di utilizzare lo spray antiparassitario come complemento di pipette o collari e di spruzzarlo su tutti i luoghi frequentati dal vostro cane, come la cuccia, la moquette, i cuscini, il divano, le coperte e persino i battiscopa, dove le pulci potrebbero risiedere.

Infine, quando non lo si utilizza, è bene conservarlo in un luogo sicuro, poiché è tossico.

 

Pérez Arellano, J. L., Carranza, C., & Mateos, F. (2009). Antiparasitarios. Revisión de los fármacos útiles en el tratamiento de parasitosis clásicas y emergentes. Revista Espanola de Quimioterapia. https://doi.org/10.1525/cond.2012.110139