Tutto quello che c’è da sapere sul naso dei cani

21 ottobre 2017

Quando stiamo sul divano a guardare un film, il nostro cane ci fa compagnia appoggiando il suo naso freddo e umido sopra di noi. E’ una delle dimostrazioni d’affetto più belle che esistano! In questo articolo vi diremo tutto quello che c’è da sapere sul naso dei cani, che deve essere trattato con delicatezza poiché è una parte del corpo molto sensibile.

Cosa dovete sapere sul naso dei cani?

Di sicuro saprete che l’olfatto dei cani è molto più sviluppato del nostro. Per essere precisi, circa 60 volte di più di quello degli esseri umani. Attraverso le narici, questi animali possono ritrovare un gioco, una persona scomparsa in montagna o il loro padrone quando lo perdono.

Il naso dei cani contiene circa 300 milioni di cellule olfattive recettive. Queste possono individuare l’odore degli ormoni e dell’energia di tutti gli esseri viventi, incluse le persone. Per questo sono in grado di sapere dove o con chi siete stati quando tornate a casa.

Il naso dei cani è fondamentale

Visto che il naso per un cane è uno dei mezzi che ha per comunicare, è fondamentale che si mantenga in buone condizioni. Sebbene molte persone pensino che quando è secco o caldo l’animale abbia la febbre, potrebbe anche significare che ha caldo perché sta troppo vicino ad un forno o ad un termosifone. Altri motivi potrebbero essere che abbia passato troppo tempo al sole o perché l’ambiente in cui dorme non è sufficientemente arieggiato. In questi casi, si deve allontanare il cane da queste fonti di calore e fare in modo che si rinfreschi.

Il colore del naso dipende dalla pigmentazione della pelle(come per le persone). Alcuni lo hanno nero, altri marrone, ma anche beige o rosso, e ognuno di questi colori potrebbe aver bisogno di cure specifiche. I nasi chiari sono più delicati se esposti al sole. In questo caso è consigliabile applicare una crema protettiva suggerita dal veterinario. Il cane potrebbe però togliersela con la lingua. Non fatelo stare troppe ore sotto i raggi UV se ha la pelle chiara, perché potrebbero causargli un melanoma.

Se notate che il vostro amico a 4 zampe ha il naso secco, con ferite, o presenta delle croste o del sangue rappreso, portatelo dal veterinario perché potrebbe avere qualche malattia. Altri segnali potrebbero anche essere una crescita di tessuti o protuberanze intorno al naso, o la fuoriuscita di secrezioni di color giallo, verde, nero o con sangue.

Perché il naso dei cani è freddo e umido?

L’umidità e la bassa temperatura del naso servono ai cani per vari motivi. Se, per esempio, questo smette di essere freddo o umido, la loro stessa lingua riporta il naso alla sua condizione normale. Ecco perché è sempre umido:

1. Per rinfrescarsi

In questo modo il naso non avrà la stessa temperatura del corpo. E’ come se si trattasse di un ventilatore. Attraverso la lingua e l’affanno l’animale riduce la sua temperatura corporea. Ovvero, usa la saliva per rinfrescare il naso. Le ghiandole nasali forniscono una gran quantità d’acqua alle narici. E’ per questo che deve essere sempre bagnato.

muso di cane sdraiato su coperta

2. Per recepire meglio i segnali

Un naso umido è sinonimo di buona salute in un cane, ma anche di una maggior quantità di particelle odorose. In questo modo, migliora anche l’abilità olfattiva. Inoltre, facilita la recezione neuronale. L’umidità nelle narici dei cani funziona come se fosse uno “scivolo”, perché spinge le molecole olfattive affinché vengano individuate più rapidamente.

3. Per impregnarsi di odori

Non capiamo perché ai nostri amici pelosi piace annusare cose marce o animali morti. E la cosa peggiore, è che ci si avvicinano talmente tanto che il naso si sporca tutto. La risposta è la seguente: l’informazione viene così analizzata in maniera molto più efficace. 

Guarda anche