Tutto sul miagolio dei gatti

· 29 luglio 2018

I felini domestici sono esseri molto intelligenti e sanno benissimo come farsi capire dai loro simili, da altri animali e anche dai loro proprietari. Non a caso, il miagolio dei gatti è uno strumento di comunicazione assai efficace.

Ad ogni modo, non è comunque l’unico. Unito al movimento della coda, l’espressione del visto e segnali sonori come le fusa, il miagolio dei gatti permette alle persone di comprendere meglio le esigenze del proprio amico a quattro zampe. E, in questo articolo, vi mostreremo tutti i suoi segreti.

Come comunicano i gatti?

Per sapere cosa vogliono o cosa succede ai loro animali domestici, le persone possono prestare attenzione sia al linguaggio del corpo che alle espressioni facciali e ai suoni che emettono. È così che potete notare, ad esempio, se i vostri mici sono arrabbiati, spaventati o se si sentono comodi e completamente a proprio agio.

Definire il miagolio come “la voce del gatto” non è però del tutto appropriato. Infatti, la sua emissione può cambiare, a seconda delle situazioni e dell’interlocutore, rendendolo uno strumento di comunicazione assai più completo.

Inoltre, è solo una delle tante manifestazioni sonore di questi animali. Bisogna tenere presente anche i sibili, le fusa, gli sbuffi, i grugniti e persino espressioni simili a lamento e pianto.

D’altra parte, quelli che conoscono bene i loro amici gatti sanno che ogni esemplare possiede un modo tutto suo di comunicare. Si può dire che non c’è un micio uguale all’altro. E questo è anche evidente nel modo in cui miagolano.

Un linguaggio che si adatta alle circostanze

Contrariamente a ciò che molti credono, il miagolare non è una forma di comunicazione che i gatti usano solo con le persone. Lo utilizzano anche con i loro simili e con altri membri del regno animale.

Gatto bianco e nero miagola

Tuttavia, alcuni studi sul comportamento animale mostrano che questi adorabili animali sanno come manipolare i loro padroni attraverso il miagolio. Sono furbi e usano il loro “Miao” nella speranza che, prima o poi, gli consenta di ottenere ciò che vogliono dalle persone con cui condividono la casa.

La verità è che con l’intelligenza e la sensibilità che li caratterizzano, i gatti che vivono con gli umani e altri animali domestici imparano presto il modo migliore per farsi capire. E, quando miagolano, lo fanno usando un tono, volume, intensità o durata diversi. A seconda di ogni caso specifico.

Il miagolio dei gatti è uno dei tanti modi con cui questi animali, sensibili e intelligenti, cercano di comunicare con le persone, i propri simili e anche altri animali.

Perché i gatti miagolano?

Si stima che i mici siano in grado di emettere da 60 a 70 miagolii diversi. Li usano per trasmettere emozioni, stati d’animo, sentimenti, bisogni e desideri. Il loro miagolio viene usato in diverse circostanze è può essere inteso in tanti modi:

  • Come un modo per salutare: possono mostrare gioia quando vedono il loro padrone.
  • Per chiedere cibo, che si apra una porta, ecc. In questo caso, iniziano con delicati miagolii che possono diventare più persistenti e persino nervosi, se non viene soddisfatta subito la loro richiesta.
  • Quando non vogliono essere disturbati: i miagolii diventano rauchi ed emettono anche sbuffi, mentre inarcano i loro corpi.
  • Se vogliono essere coccolati. In queste circostanze emettono suoni brevi e morbidi e sfregano la testa e le guance contro i loro proprietari. E, molto probabilmente, fanno le fusa.
Gatto arrabbiato

Il miagolio per comunicare tra gatti

Al di là del rapporto con le persone, il miagolare serve anche:

  • Nella comunicazione tra madri e cuccioli. Sia adulti che piccoli usano questo suono per situazioni diverse (spavento, fame, castigo, avviso di pericolo, ecc.).
  • Quando le femmine sono in calore. Le micie miagolano a tutto volume e ripetutamente in modo da attirare l’attenzione dei maschi.
  • Come minaccia prima o durante un combattimento. Qui il timbro e l’intensità del miagolio assumono livelli assolutamente intimidatori.

Maggiori dettagli sul miagolio dei gatti

Se è normale che alcuni gatti siano più loquaci di altri, in alcuni casi possono arrivare a miagolare in eccesso o a farlo in modo strano. Se ciò accade, dovrete scoprire il motivo e correggerlo. Una buona idea è quella di consultare il vostro veterinario.

Tra i motivi per cui i gattini si esprimono vocalmente, al di là di ciò che è considerato normale, possiamo evidenziare:

  • Noia. Quando non fanno abbastanza attività fisica o giocano poco, iniziano a girare per casa e miagolano in modo rumoroso e ripetitivo.
  • Paura o stress. Può succedere che alcune situazioni alterino l’animale – traslochi, presenza di estranei, morte di una persona cara, cambiamenti vari – e il miagolio è un modo per esprimere un certo disagio.
  • Malattia. Può succedere che il vostro gatto smetta di miagolare completamente o, al contrario, lo faccia in modo insolitamente prolungato.