Tutto sulla telepatia degli animali

15 Aprile 2019
Anche se può sembrare frutto della nostra immaginazione, alcune tesi dimostrano l'esistenza della telepatia animale, soprattutto quando c'è un legame speciale con il padrone.

Non c’è dubbio che gli umani siano connessi con gli altri esseri che abitano questo pianeta. Questa relazione, chiamata telepatia, può manifestarsi in modi diversi e ci sono persino terapie o metodi che consentono di aumentare questa connessione.

In questo articolo parleremo appunto della telepatia animale.

Cos’è?

La telepatia è il trasferimento di contenuti psichici tra individui diversi. Questo concetto è più antico di quanto pensiamo: le prime civiltà affermavano di essere in contatto con esseri superiori attraverso i loro spiriti e le loro anime.

Sembra che oggi la modernità ci abbia un po’ sottratto la capacità di “ascoltare” piante e animali. Eppure, è solo questione di esercitarsi un po’ e, soprattutto, di crederci.

Gli altri esseri viventi – ad eccezione degli uomini – hanno mantenuto intatta la capacità di comunicare tra loro senza bisogno di parole. Ad esempio, i cani sanno quando i loro padroni stanno tornando a casa non solo grazie all’olfatto e all’udito, ma grazie anche a qualcosa noto come “telepatia animale”. Si dice che ciò accada perché i padroni comunicano “involontariamente” la loro intenzione di tornare a casa.

Ci sono anche casi molto curiosi, come quando un cane guarda il telefono poco prima che suoni, o quando reagisce in modi diversi a seconda di chi sta chiamando.

Inoltre, non possiamo di certo ignorare il comportamento dei cani quando il loro proprietario ha avuto un incidente, anche a centinaia di chilometri di distanza.

Cane che aspetta il padrone

La comunicazione telepatica avviene tra persone e animali quando c’è un legame tra loro e, naturalmente, quando c’è affetto. Gli esseri umani non hanno l’abitudine di ‘comunicare’ in questo modo e non riescono a capire cosa succede agli animali domestici o intuirne il pensiero.

La telepatia animale e la memoria

Secondo alcune ricerche sulla telepatia animale, questa si sviluppa mediante i “campi morfici” di una memoria collettiva che opera tra famiglie o tribù.

Se i cani possono rispondere telepaticamente ai loro padroni, è perché sono in grado di catturare i loro sentimenti o pensieri sentendosi parte dello stesso ambiente.

Forse alcuni credono che sia qualcosa di fantastico, senza fondamento scientifico e per lo più basato sulla letteratura o sulle credenze popolari.

Tuttavia, fin dall’antichità molte società tribali usano questo modo di comunicazione tra i membri di una famiglia o di un gruppo e non solo della stessa specie, ma anche con gli animali.

La possibilità di un’intesa con il regno animale va al di là della fantascienza – come nel film di Eddie Murphy, in cui il protagonista parlava con cani, gatti, anatre e cavalli – e anche se non ci sono molti studi in materia, molti affermano che esiste, solo che non tutti gli umani hanno sviluppato questa capacità.

Bambina e gatto

Comunicare attraverso la telepatia è sintonizzare le percezioni di ciò che sta accadendo nel nostro stesso campo magnetico; sarebbe a dire, aprire un canale che non può essere visto, come accendere una radio.

Gli animali pensano, sentono, scelgono e decidono… ma gli umani non sanno come “leggere le loro menti”. Se ammettiamo che esiste la telepatia animale, quale sarebbe la sua applicazione ai fini pratici?

Innanzitutto, ci aiuterebbe a capire molti dei comportamenti dei nostri animali domestici, migliorare la convivenza e i risultati dell’addomesticamento.

Significherebbe conoscere il nostro migliore amico come nessun’altro. Ci aiuterebbe anche a intuire quando succede qualcosa di brutto al nostro animale domestico, per anticipare certi fatti e anche come complemento alle cure mediche.

Tutti hanno la capacità di “parlare” con la mente: bisogna solo imparare come e poi esercitarsi. Se amate gli animali, potete usare la telepatia per connettervi con loro e offrire loro ciò di cui hanno bisogno.