Una serie rende omaggio ai cani poliziotto

· 13 settembre 2017

Gli animali, senza dubbio, migliorano la nostra vita. Per questo sono sempre ben accolte le iniziative dedicate a mettere in evidenza tutto il buono che i nostri amici pelosi ci donano. E’ il caso di Misión Caninauna serie spagnola del canale Nat Geo Wild, che rende omaggio ai cani poliziotto della Colombia.

Conosciamo il lavoro dei cani che lavorano insieme alla polizia colombiana

Per documentare il lavoro dei cani che fanno parte della Polizia Nazionale colombiana, si è cercato di far conoscere il “dietro le quinte” dell’addestramento che ricevono questi animali fin da cuccioli.

Così, Misión Canina, omaggia, in quattro episodi da un’ora, i cani poliziotto di questo paese sudamericano attraversato da gravi conflitti, (narcotraffico, guerre, etc).

I cani affiancano i militari nelle varie operazioni che svolgono in tutto il territorio colombiano:

  • Regioni urbane e rurali
  • Frontiere
  • Aeroporti
  • Zone selvagge

Misión Canina, cani in azione

Le abilità olfattive e uditive di questi animali sono fondamentali nei momenti in cui devono svolgere i diversi compiti che gli vengono assegnati. E sta agli addestratori svilupparle per ottenere i migliori risultati.

Tra le funzioni che svolgono questi cani ci sono:

  • Rilevamento di narcotici, valute e esplosivi
  • Recuperi e salvataggi durante i disastri naturali
  • Localizzazione di cadaveri ( fino a 12 metri di profondità)
  • Prevenzione e controlli nei terminal degli aeroporti, marittimi e terrestri
  • Sicurezza durante gli eventi pubblici
  • Lotta contro il traffico di flora e fauna

Una serie che rende omaggio ai cani poliziotto

Misión Canina accompagna i cani e i loro addestratori nelle varie operazioni. In questo modo, oltre a mostrarli mentre sono in azione, documentano il rapporto stretto che questi animali hanno con le loro guide.

E, sebbene siano 1433 i cani che fanno parte della polizia colombiana, la serie si concentra su due di loro: Choca e Hazan.

La femmina è un Labrador color cioccolato specializzata nell’individuare esplosivi. Ha esperienza nell’attraversare le foreste della Colombia insieme ad un gruppo di poliziotti che si occupano di combattere il narcotraffico.

Hazan, invece, è un Pastore Belga Malinois, che è andato in pensione dopo 12 anni di servizio. Senza dubbio, è un vero eroe. L’animale, che si occupava di ricerca e recupero, in particolar modo di cadaveri, ha localizzato dei delinquenti decisamente pericolosi.

Una scuola di addestramento nella quale lavorano anche agenti di altri paesi

Misión Canina racconta anche come vengono addestrati i cani fin dai loro primi mesi di vita. E viene deciso fin da subito che tipo di compito dovranno svolgere in futuro.

La Escuela de Guías y Adiestramiento Canino de la Policía Nacional de Colombia, è considerata una delle migliori del Latino America. Per questo motivo, gli appartenenti alla forze dell’ordine degli altri paesi vengono qui per imparare a diventare delle guide addestrandosi insieme ai cani. Per esempio, vengono accolti gli agenti che provengono da:

  • Messico
  • Brasile
  • Haiti
  • Guatemala

Misión Canina e le storie di cani eroi

Nel primo episodio della serie, si vede come lavora la Polizia Nazionale colombiana per demolire una raffineria artigianale. Qui, dei malviventi utilizzavano del petrolio rubato dall’oleodotto Trasandino, per convertirlo in benzina da usare per produrre cocaina.

Ed ecco che entra in scena il Labrador Choca, che ha il compito di individuare le mine nascoste che di solito circondano le raffinerie, posizionate per essere protette dagli agenti.

Questa è solo una delle storie raccontate in questa serie che rende omaggio a questi cani. Senza alcun dubbio, ci troviamo di fronte a dei veri eroi.

Fonte delle immagini: www.elespectador.com