Ustioni nei cani: prevenzione e trattamento

Nella maggior parte dei casi, le ustioni nei cani sono causate da incidenti domestici. Queste ustioni possono essere termiche, elettriche o chimiche e possono causare danni superficiali ma anche profondi.
Ustioni nei cani: prevenzione e trattamento

Ultimo aggiornamento: 23 aprile, 2021

Le ustioni nei cani possono essere causate da una serie di incidenti domestici. Questi incidenti possono includere apparecchiature elettriche e prodotti chimici corrosivi, che sono molto pericolosi sia per gli animali che per l’uomo.

Le ustioni molto lievi possono essere trattate a casa e causano solo danni superficiali. Tuttavia, le ustioni più gravi richiedono le cure mediche di un veterinario. Queste lesioni possono causare danni gravi e profondi, che a volte si manifestano giorni dopo l’incidente.

Ustioni nei cani: cause principali

Nelle ustioni termiche, le cause principali sono il calore diretto emesso da stufe, termosifoni, termocoperte. Anche l’esposizione alle fiamme di falò e fuochi d’artificio sono una causa comune di ustioni termiche.

Pure le ustioni elettriche sono abbastanza comuni nei cani, specialmente nei cuccioli. Per quanto riguarda le ustioni elettriche, l’incidente di solito si verifica in seguito a morsi di cavi elettrici o altri dispositivi.

Infine, nelle ustioni chimiche, l’incidente si verifica in seguito all’esposizione ad acidi, alcali, solventi di petrolio distillato, benzina, trementina, cherosene o catrame caldo. Questi tipi di ustioni solitamente sono i più gravi e portare il cane al pronto soccorso veterinario è vitale.

Cosa fare in caso di ustioni nei cani

I cani con ustioni superficiali mostreranno i soliti sintomi provocati dal dolore. In questi casi, di solito la pelliccia appare bruciata, ma la pelle sarà ancora intatta.

In caso di ustioni di terzo grado, la pelle apparirà bruciata, parzialmente o completamente. Queste ustioni sono molto più gravi. In questi casi, è importante fare attenzione al comportamento del cane, al fine di evidenziare eventuali sintomi di shock.

Come spiegato sopra, le ustioni sono causate principalmente da una delle tre cose: sostanze chimiche, elettricità, liquidi o sostanze corrosive e oggetti caldi. È essenziale determinare rapidamente la causa dell’ustione in modo che possa essere adeguatamente trattata.

Come prendersi cura delle ustioni superficiali nei cani

La regola principale per le ustioni di qualsiasi tipo è non applicare mai unguenti, creme, burro o margarina. Infatti, a differenza di quanto si possa pensare, gli unguenti non aiutano il cane a guarire più velocemente.

Cane con la zampa fasciata.

Le ustioni superficiali sono quelle in cui il pelo risulta bruciato, ma la pelle è ancora intatta. In questi casi, il trattamento dipende da cosa ha causato esattamente l’ustione:

1. Liquidi e oggetti caldi

In questi casi, il nostro consiglio è quello di limitare i movimenti del cane e raffreddare l’area bruciata il più rapidamente possibile. Potete farlo con un po’ di acqua fredda nella vasca o con un doccino. Più velocemente l’area si raffredda, minori saranno i danni.

Dopo aver lavato la zona con l’acqua, applicare un impacco freddo per 20 minuti, con qualcosa come un sacchetto di verdure surgelate. Quindi coprire l’area con una benda antiaderente e infine contattare il veterinario per un consiglio su ulteriori trattamenti.

2. Se le ustioni sono provocate da sostanze chimiche

Indossare guanti di gomma per evitare ustioni sulle mani. Quindi rimuovere eventuali colletti, indumenti o imbracature contaminati. Risciacquare la zona interessata con acqua fredda per 20 minuti. Assicuratevi di non spargere le sostanze chimiche sul pelo del cane e di non bruciare altre aree.

Si sconsiglia l’uso di shampoo o altri detergenti, poiché non sappiamo quale potrebbe essere la reazione a contatto con la sostanza chimica. In questi casi, sciacquare abbondantemente con acqua è l’opzione migliore.

Se la bruciatura è sul muso, adagiare il cane su un fianco e versare dell’acqua fredda mediante una tazza o un tubo da giardino che garantisca un flusso costante e fresco. Una volta risciacquata l’area con acqua, coprire le ustioni superficiali con una benda antiaderente e consultare il veterinario per un consiglio su ulteriori trattamenti.

3. Scosse elettriche

Le ustioni nei cani causate da apparecchiature elettriche o cavi di alimentazione possono essere trattate allo stesso modo di quelle causate da oggetti o liquidi caldi. Tuttavia, prima di toccare il cane o i fili circostanti, è necessario assicurarsi che la fonte di alimentazione sia stata interrotta.

Cane dal veterinario.

Come trattare le ustioni più gravi

Per le ustioni più gravi, in cui la pelle è parzialmente o completamente bruciata, si raccomandano le seguenti linee guida:

  • Se non potete andare immediatamente al pronto soccorso, potete iniziare le cure tagliando i peli nell’area interessata. Successivamente, pulire con la soluzione salina e applicare una pomata per bruciature, che dovreste sempre avere nel kit di pronto soccorso per cani.
  • Quindi, coprire l’area con bende asciutte e sterili. Fate attenzione a evitare di utilizzare tessuti con fibre sciolte, come il cotone, poiché i fili si attaccheranno alla ferita e causeranno ulteriori complicazioni.
  • Procedete avvolgendo l’area con bende pulite e sterili. Dopo, non esitate oltre e portate immediatamente il cane dal veterinario.

Il trattamento delle ustioni del cane può essere complicato. Nella maggior parte dei casi, prevede la somministrazione di analgesici e l’uso di antibiotici per prevenire infezioni secondarie. Inoltre, sono necessari frequenti cambi della medicazione, e nei casi più gravi, procedure chirurgiche e innesti cutanei.

Non bisogna sottovalutare nemmeno le ripercussioni dello shock. Il veterinario saprà darvi le indicazioni adeguate per prendervi cura di un cane che ha subito un’ustione.

Potrebbe interessarti ...
Principali incidenti domestici con cani di piccola taglia
I Miei AnimaliLeggilo in I Miei Animali
Principali incidenti domestici con cani di piccola taglia

I cani di piccola razza sono spesso inclini a subire incidenti domestici. Ecco spiegate le precauzioni da prendere per evitare questi spiacevoli in...



  • Pintos, S., González, R., & González, E. (2016). Cicatrización de injertos cutáneos en malla de espesor completo utilizando azúcar granulado versus nitrofurazona en caninos. Revista veterinaria, 26(2), 103-107.
  • Díaz Acuña, R. (2013). Tratamiento tópico de heridas en perros a base de miel de abeja, oxido de zinc y vitamina a en la ciudad de Ambato (Bachelor’s thesis, Universidad Estatal de Bolívar. Facultad de Ciencias Agropecuarias. Escuela de Medicina Veterinaria y Zootecnia, Ecuador).