7 destinazioni per vedere animali selvatici in libertà

· 14 novembre 2018
Se volete conoscere delle specie di animali selvatici ma non sopportate vedere nessun essere vivente in gabbia, la cosa migliore che potete fare, è organizzare un viaggio in una delle seguenti destinazioni.

Se volete osservare la natura nella sua piena bellezza, non c’è niente di meglio che vedere animali selvatici in libertà.

E’ davvero emozionante posare lo sguardo su questi splendidi esseri viventi mentre vivono e si muovono nel loro habitat naturale. Senza sbarre né vetrate,  dove le persone sono semplici spettatori.

Lasciate da parte gli zoo, che sono delle carceri “comode” per gli animali. Parliamo proprio di viaggiare laddove gli animali vivono, in luoghi lontani e affascinanti, dove si conserva un significato diverso della vita. Per aiutarvi in questo, abbiamo deciso di presentarvi 7 destinazioni per vedere animali selvatici in libertà.

Dove vedere animali selvatici in libertà?

1. Virunga National Park

È il primo parco nazionale del continente africano, situato nella Repubblica del Congo, e comprende due catene montuose: Virunga e Ruwenzori.

È noto per essere l’habitat naturale dei gorilla di montagna, che purtroppo sono in pericolo di estinzione a causa del bracconaggio e delle guerre nel paese.

Giraffe con i colli incrociati

Questo parco è costituito da pianure e altipiani. Oltre a vedere questi bellissimi primati, potrete osservare ippopotami, elefanti, giraffe, scimpanzé, bufali e uccelli endemici.

2. Parco nazionale delle Everglades

Se avete la fortuna di andare in vacanza negli Stati Uniti, vi suggeriamo di fare tappa a Miami. In questa rinomata zona della Florida, sorge l’area delle Everglades. Si tratta di una grande zona umida nel sud-est, dove vive il famoso alligatore americano, emblema del parco.

Per attraversare questa riserva paludosa, le escursioni vengono organizzate in aliscafo, una specie di barca dotata di elica aerea, che può facilmente attraversare la fitta vegetazione.

Anche se in questo Stato fa sempre caldo, il periodo migliore per vedere gli animali selvatici in libertà va da novembre ad aprile. Durante questi mesi piove meno e c’è meno umidità.

3. Isole Galapagos

Situate nell’Oceano Pacifico e a quasi 1.000 km dalle coste dell’Ecuador, a cui appartengono, queste isole sono famose per ospitare le enormi tartarughe delle Galapagos.

Questo arcipelago, a sua volta, ha una grande importanza biologica e scientifica, poiché fu la scena in cui Charles Darwin iniziò le sue indagini. Queste furono cruciali per porre le basi della sua teoria dell’evoluzione della specie.

Tornando al presente, questo posto è perfetto per vedere animali selvatici in libertà. Oltre alle tartarughe, troverete iguane marine e terrestri, lucertole, leoni marini e molti uccelli.

Per esempio fringuelli, pinguini, cormorani, aironi, gabbiani e rondini.

4. Parco Nazionale del Serengeti

Torniamo in Africa, ma in questo caso andiamo in Tanzania per visitare uno dei parchi più famosi del mondo. Lì vivono i “big five“: leoni, elefanti, leopardi, rinoceronti e bufali.

Naturalmente questa riserva, antico territorio della tribù Masai, è la patria di molte altre specie: zebre, avvoltoi, fenicotteri, cicogne, ippopotami, ghepardi, volpi, lepri e gatti selvatici.

Una destinazione davvero ideale per partecipare a un safari in famiglia.

Parco del Serengeti tra luoghi dove vedere animali selvatici in libertà

5. Isola Canguro

Con questo nome potete già farvi un’idea di quello che troverete una volta scesi dall’aereo. Molti marsupiali! Per arrivare qui passerete dalla città di Adelaide, in Australia, che si trova a circa 100 chilometri a sud-est del continente.

Solo un terzo della ben nota Kangaroo Island è stata dichiarata parco nazionale, un’ampia riserva protetta che ha in Flinders Chase l’area più visitata. Questo santuario è l’ideale per vedere animali selvatici in libertà e, cosa ancora migliore, alcune specie che sono state prelevate dal continente per impedire che si estinguano, come il koala e l’ornitorinco.

6. Parco ecoturistico di Iberá

Nel nord-est dell’Argentina questa riserva di 1,3 milioni di ettari, ricca di prati, canali e zone umide, ospita le seguenti specie: caimano, capibara (un grosso roditore), lontra, cervo delle paludi e il guazú acquatico. Questi ultimi tre sono attualmente in pericolo di estinzione.

Della superficie totale degli estuari, un ecosistema inondato dall’acqua, circa 150.000 ettari sono stati donati dal governo attraverso una fondazione ecologica. Questo, con l’obiettivo di evitare l’abbattimento indiscriminato di alberi, il bracconaggio e la speculazione immobiliare.

7. Baia di Cenderawasih

Anche se il suo nome sembra difficile da pronunciare, questa località situata in Indonesia sta diventando molto popolare tra coloro che desiderano vedere gli animali selvatici nel loro habitat naturale.

In particolare, qui vi sarà possibile osservare da vicino l’enorme squalo balena. Pochi sanno che, nonostante sia il più grande pesce esistente è tuttavia innocuo. Ogni giorno si avvicina alle barche dei pescatori, in cerca di cibo.