Viaggiare con gli uccelli: come fare?

9 Febbraio 2019
Prima di spostarvi in un altro luogo, bisogna comprendere che il carattere di ogni animale è diverso, che occorre scegliere il trasportino adatto, un luogo idoneo per l'animale, rispettare il tempo di adattamento ed assicurarsi del suo stato fisico consultando un veterinario.

E’ possibile viaggiare con gli uccelli? Quando le vacanze si avvicinano, molte persone cominciano a chiedersi come viaggiare con i propri animali, che sia in macchina, in moto o in aereo. Sebbene di solito il problema riguardi cani e gatti, anche gli uccelli possono accompagnare i loro proprietari. Di seguito elenchiamo alcuni consigli per viaggiare con gli uccelli in maniera sicura.

5 aspetti chiave da tenere in considerazione prima di viaggiare con gli uccelli

Conoscere il carattere del proprio animale

È importante tenere in considerazione il carattere del nostro compagno di viaggio prima di sottometterlo ad un cambiamento di ambiente ed abitudini. Ciò vale per tutte le specie, inclusi gli uccelli domestici.

Ogni specie animale ed ogni individuo presenta caratteristiche fisiche e di comportamento proprie.

Un uccello non potrà mai avere lo stesso carattere di un cane ed ogni pennuto mostra particolarità uniche relative al proprio modo d’essere. Tutti questi aspetti sono importanti al momento di scegliere se viaggiare con gli uccelli o se affidarli ad altre persone in nostra assenza.

Se il vostro uccello ha un carattere socievole e presenta una buona resistenza fisica, portarlo in vacanza con voi potrebbe essere un’idea eccellente. Se, però, si tratta di un pennuto delicato o meno socievole, un cambiamento di ambiente o di abitudini può comprometterne la salute ed il comportamento. Occorre analizzare bene la situazione e capire se si tratti di una decisione responsabile e sicura.

Se non siamo certi del carattere del nostro animale o delle sue necessità specifiche, l’ideale sarebbe consultare un veterinario specializzato. Il professionista potrà orientare ogni proprietario riguardo alla decisione di portare o meno in vacanza il proprio animale.

Scegliere il trasportino più adatto al vostro uccello

Dopo aver deciso di viaggiare con gli uccelli, il passo successivo sarà quello di garantirne la sicurezza e la comodità durante tutto il percorso. Il modo più sicuro di trasportare il vostro uccello è quello di acquistare una gabbia o un trasportino.

Viaggiare con gli uccelli

Esistono diverse opzioni disponibili nei negozi di animali ed è importante scegliere la più adatta al vostro pennuto. Per garantire una buona decisione, è fondamentale considerare le dimensioni, il comportamento, l’età e lo stato di salute dell’uccello.

Dopo aver scelto il trasportino ideale, arriva il momento di prepararlo per il benessere del vostro animale. Il vostro pennuto passerà molte ore lì dentro, pertanto dovrà trovare il modo di tenersi occupato e di fare i propri bisogni. Inoltre, in un lungo viaggio in macchina, una mangiatoia ed un abbeveratoio saranno importanti per evitare la disidratazione.

Trovare il luogo ideale per andare in vacanza con i vostri uccelli

Se siamo autentici viaggiatori, qualsiasi luogo è in grado di offrirci l’opportunità perfetta di espandere le nostre conoscenze e di intrattenerci. Se viaggiamo con i nostri animali, tuttavia, dobbiamo essere un po’ più prudenti riguardo alla scelta della nostra destinazione.

È essenziale, inoltre, pensare se abbiamo o meno tempo a sufficienza per occuparci del nostro animale durante i giorni di vacanza. Viaggiare con gli uccelli implica molte responsabilità e cure specifiche per preservare il loro benessere. Portarsi dietro il proprio pennuto per poi lasciarlo solo tutto il giorno non è una scelta saggia.

Due passerotti in gabbia

Rispettare il tempo di adattamento del vostro uccello al trasportino

L’adattamento è un processo graduale ed ogni animale ha bisogno del proprio tempo per sentirsi comodo e sicuro in un nuovo ambiente. Prima di viaggiare con gli uccelli, è importante dedicare alcune settimane a farli abituare al trasportino.

Tale processo richiede pazienza e rinforzo positivo da parte di ogni proprietario. Inizialmente l’ideale sarebbe lasciare l’uccello all’interno del trasportino per alcuni minuti (o secondi, in base alla reazione dell’animale). Successivamente bisogna premiare il suo buon comportamento con uno snack di suo gusto; poco a poco l’uccello capirà che quell’ambiente è sicuro.

Consultare il veterinario prima di intraprendere il viaggio

Prima di viaggiare con gli uccelli, è indispensabile consultare il veterinario per confermare il loro stato di salute. Occorrerà, inoltre, comprendere che la medicina preventiva ha bisogno di integrare la routine di ogni animale.

Per preservare il benessere dei vostri uccelli per tutto l’anno, è essenziale rispettare i seguenti passaggi:

  • Visite regolari, ogni 6 mesi, ad un veterinario specializzato.
  • Vaccinazioni e sverminazioni periodiche.
  • Alimentazione completa ed equilibrata in base alle necessità nutrizionali di ogni specie.
  • Stimolazione fisica e mentale.
  • Abitudini igieniche sostenibili.