Wetterhoun: cane da caccia acquatica

Questa razza di cane da caccia è specializzata per gli ambienti acquatici, e lo dimostrano il suo carattere, ma soprattutto il suo pelo folto e impermeabile; stava per estinguersi, ma la popolazione crebbe di nuovo dopo la Seconda Guerra Mondiale.

Il Wetterhoun, o Spaniel olandese da acqua, è una razza europea specializzata, come indica il nome, nella caccia acquatica. Per via di questo lavoro, ha sviluppato un pelo molto particolare. Continuate a leggere per scoprire tutto su questa razza.

Storia del Wetterhoun

Il Wetterhoun comparve per la prima volta quasi 400 anni fa, in Olanda. Non si sa con certezza quali razze vennero incrociate per ottenere questo cane, ma si pensa che una di queste fu l’antico cane d’acqua spagnolo, oggi estinto.

Veniva impiegato principalmente per cacciare piccoli mammiferi, come mustelidi e nutrie, e uccelli acquatici. È un grande lavoratore sulla terra ferma, ma dà il meglio di sé in acqua.

Sebbene si tratti di un cane lavoratore ed efficiente, all’inizio del XX secolo si trovò in pericolo di estinzione. Come avvenne con molte altre razze, alla fine della II Guerra Mondiale, un gruppo di allevatori si unirono e rivendicarono questa razza, motivo per cui è presente ancora oggi.

Caratteristiche del Wetterhoun

Il Wetterhoun è un cane di media taglia, quasi grande. Gli esemplari adulti pesano tra i 25 e i 30 chili e al garrese raggiungono tra i 55 e i 60 centimetri.

Spaniel olandese da acqua
Fonte: https://pixabay.com / Marjoleine

Una delle caratteristiche fisiche che lo distinguono da altre razze di cani da caccia sono gli occhi: sono obliqui, conferendogli un’espressione unica. Per alcune persone ha un’aria cupa o rabbiosa, altre dicono che ha uno sguardo molto attento.
Le orecchie del Wetterhoun sono tondeggianti nella punta e penzolano ai lati della testa; inoltre hanno un’attaccatura piuttosto bassa. Ha la coda lunga e arrotolata sulla schiena o di lato. Questa razza ammette pochi colori: nero, marrone o biancho con macchie nere o marroni.

Il manto è ruvido e unto al tatto, è proprio questa caratteristica che rende lo strato esterno impermeabile, così da poter lavorare in acqua senza irritare la pelle né sentire freddo.

Carattere del Wetterhoun

È un cane da caccia acquatica, dunque istintivamente ama l’acqua e si diverte a sguazzare dove gli è possibile. Sono cani simpatici e divertenti, affettuosi con la famiglia, ma diffidano degli estranei.

Foto Wetterhoun
Fonte: https://pixabay.com / Marjoleine

Il Wetterhoun è un ottimo cane da guardia: è stato impiegato anche per proteggere il bestiame e la casa. Raramente si mostra aggressivo, ma è testardo e tenace nel suo lavoro. L’affetto che prova per la sua famiglia lo porta a proteggerla dagli intrusi o dalle persone di cui non si fida.

È un cane intelligente, ma soprattutto lavoratore. È facile addestrarlo tramite il rinforzo positivo e la sua mole rende controproducenti la punizione o un approccio tradizionale come metodi di insegnamento. Alimentando il suo interesse e rafforzando i suoi progressi, è facile addestrarlo in qualsiasi momento della sua vita.

Cure del Wetterhoun

Le malattie ereditarie tipiche di questa razza riguardano soprattutto gli occhi e le articolazioni. Il veterinario deve valutare ogni anno le condizioni di salute dell’animale per garantire il suo benessere e prevenire mali futuri.

Poiché si tratta di un cane da caccia, per di più acquatico, è particolarmente importante seguire alla lettera il calendario dei vaccini e dei trattamenti per eliminare i parassiti. Conviene anche osservargli con frequenza le orecchie, perché tendono a formarsi funghi o a contrarre infezioni per via della loro forma e dell’ambiente umido in cui si  muove.

Non bisogna esagerare con i bagni: il pelo di questo cane è coperto da uno strato di grasso che lo impermeabilizza e troppi bagni possono danneggiarlo. In questo modo resterebbe esposto a malattie cutanee e a problemi capillari.

Il Wetterhoun è un cane lavoratore e fedele. È ottimo per la vita in famiglia, ma appena vede una pozzanghera potrebbe non dare il miglior esempio ai bambini, perché correrà a giocare con l’acqua. Al mare o al fiume, però, sarà il cane più felice al mondo.

Categorie: Curiosità Tags:
Guarda anche