Scopriamo assieme 10 animali erbivori

Gli esseri che si cibano di piante vengono considerati animali erbivori. All’interno di tale classificazione possiamo trovare i frugivori (ovvero quelli che mangiano solo frutta) e i foliveri (che mangiano solo foglie). In questo articolo vi racconteremo qualcosa su dieci di questi animali.

I 10 migliori animali erbivori

I ruminanti e gli insetti sono i gruppi di animali erbivori più importanti. I primi hanno una mandibola speciale per triturare le erbe e uno stomaco che le digerisce senza problemi. Gli insetti, d’altra parte, possono contare su una flora intestinale capace di digerire la cellulosa. Di seguito esporremo esempi rappresentativi di 10 animali erbivori:

Mucca olandese

1. Mucca

Può dedicare quasi otto ore giornaliere a mangiare. Dispone di una lingue ruvida (più di quella dei gatti) e molto agile, così come di denti speciali, che tagliano l’erba. La mucca digerisce in due fasi: la prima quando ingoia e la seconda, detta ruminazione, quando rigurgita l’alimento semi-digerito e ricomincia a masticarlo. Curiosamente, il suo apparato digestivo è composto da tre prestomaci e da uno stomaco vero e proprio.

2. Rinoceronte

Si tratta di uno degli animali erbivori che ha bisogno di una maggiore quantità di alimenti a causa delle sue grandi dimensioni. Anche se il suo sistema digestivo accetta tessuti vegetali legnosi, i rinoceronti preferiscono le foglie morbide. 

La specie nera dispone di un labbro superiore che rompe le estremità dei rami e quella bianca sceglie le erbe corte. Quelli di Giava e Sumatra possono mangiare germogli e foglie.

3. Bradipo

La sua alimentazione si basa su germogli teneri e foglie dell’albero Cecropia. Si sono adattati molto bene alla vita arboricola e per questa ragione si spostano lentamente tra i rami. Anche la loro digestione si svolge lentamente…può durare persino un mese intero!

4. Bruco

Questi animali erbivori sono conosciuti per il loro appetito vorace: in effetti, possono passare tutto il giorno e la notte a mangiare le foglie di una pianta. Molti si limitano a una sola specie di erba e alcuni si nascondono sotto la pianta durante le ore del giorno. Giunta la sera, si arrampicano sul gambo per mangiare fino all’alba.

5. Capra

Anche se vivono in zone rocciose e in terreni con elevate pendenze, le capre si organizzano sempre per consumare le poche piante che crescono in tali luoghi. Di solito mangiano durante le prime ore del mattino per approfittare delle foglie e dei fiori bagnati dalla rugiada. Preferiscono biancospino, rovi o erbacce per integrare la loro dieta principale.

6.Pecora

La maggioranza delle razze di ovini mangiano erbe e piante corte; non amano le parti legnose o alte delle piante. Le loro labbra e la lingua gli permettono di selezionare le migliori foglie e, inoltre, hanno un apparato digerente simile a quello delle mucche, in quanto sono a loro volta dei ruminanti e il loro stomaco è formato da quattro stomaci.

7. Lepre

Questi roditori appartengono al gruppo degli animali erbivori e la loro dieta si basa su erbe, gramigna, radici, rami e cortecce di alberi. Cominciano a mangiare di più quando si avvicina l’inverno.

Iguana sul ramo

8. Iguana

L’alimentazione di questo rettile varia a seconda delle tappe della sua vita, anche se durante la maggior parte di essa è vegetariana. Le iguane giovani si alimentano anche di piccoli insetti e, una volta arrivate alla vecchiaia, diventano erbivore al 100%.

9. Ippopotamo

Esattamente come per i rinoceronti, può sembrare un po’ difficile che un animale così grande come l’ippopotamo si cibi di piante, specialmente di erba. Durante il giorno sta sott’acqua e di sera esce per mangiare… può consumare fino a 50 kg di foglie. Inoltre, ingoia senza masticare.

10. Cavallo

Questi animali erbivori si cibano di piante e di frutta; posseggono denti potenti per strappare le foglie da pascolo. Se sono mantenuti in cattività, la loro dieta può contenere anche fieno, carote, mele, barbabietole. Mangiano in abbondanza, tre volte al giorno.

  • Altri animali erbivori: cervo, zebra, koala, alce, alpaca, opossum, bisonte, asino, bufalo, allodola, lumaca, castoro, cammello, fagiano, grillo, lemure, lama, pappagallo, farfalla, orangotango, topo, renna e callicebus.
Categorie: Curiosità Tags:
Guarda anche