12 sintomi che un gatto sta per morire

Il vostro gatto è anziano e avete paura di non essere presente al momento dell'addio? Non preoccupatevi. Qui vi elenchiamo dei sintomi che possono aiutarvi a capire quando sarà il momento di salutarvi.
12 sintomi che un gatto sta per morire

Ultimo aggiornamento: 15 settembre, 2021

I gatti vivono in cattività in media 15,1 anni. Questo è un tempo più che sufficiente per creare ricordi con il micio e imparare ad adorarlo con tutto il tuo essere, quindi nessuno vorrebbe mai pensare alla sua assenza. In ogni caso, è necessario che ogni tutore conosca i sintomi che un gatto sta per morire per poterlo salutare e dedicargli le dovute attenzioni al momento giusto.

A partire dagli 11 anni di età, un gatto è considerato anziano e dovete prestare particolare attenzione alla comparsa di eventuali sintomi, poiché molto probabilmente si tratta di una condizione grave. Successivamente, vi mostriamo i segni che dovrebbero preoccuparvi se vivete con un felino in casa.

1. Frequenza respiratoria accelerata

È normale che un gatto respiri velocemente quando è eccitato o subito dopo aver fatto esercizio, ma non è normale che mostri un ritmo accelerato nei momenti di riposo o durante il sonno. La frequenza respiratoria di questa specie varia tra 20 e 42 respiri al minuto e qualsiasi valore al di sopra di questo intervallo è motivo di preoccupazione se si verifica per lungo tempo.

La respirazione rapida è nota come “tachipnea”. Di solito è un segno di problemi respiratori o cardiaci.

2. Bassa temperatura corporea tra i sintomi che un gatto sta per morire

Il corpo di un felino si trova a una temperatura compresa tra 37 e 38 ° C in situazioni normali. Se notate che il vostro animale ha freddo (soprattutto sul naso e sui cuscinetti delle zampe), è possibile che soffra di una grave malattia che non gli consente di termoregolarsi. Questo è uno dei sintomi più evidenti che un gatto sta per morire.

Un esempio di malattie mortali nei gatti.

3. Ha un nodulo sul corpo

Sfortunatamente, 1 gatto su 5 svilupperà il cancro nel corso della sua vita, come riportato dal Flint Animal Cancer Center. Il linfoma è il più comune di tutti, ma anche il melanoma orale, il cancro alla mammella e molte altre neoplasie rivendicano migliaia di vite feline ogni anno. Controllate il vostro animale domestico per i grumi (soprattutto se è più anziano) per rilevare eventuali tumori in anticipo.

Non tutti i tumori sono cancerogeni, ma più il gatto è anziano, più viene concepito quest’ultimo scenario.

4. Alito cattivo tra i sintomi che un gatto sta per morire

È normale che un felino abbia un odore leggermente sgradevole in bocca, poiché mangia cose che non sono attraenti per gli umani. Tuttavia, se il suo alito ha un odore di fogna o di animale morto, molto probabilmente soffre di una grave infezione o di un’insufficienza sistemica. Questo non è sempre un segno che un gatto sta per morire, ma indica urgenza a livello veterinario.

5. Non si pulisce più da solo

Toelettatura e igiene sono concetti fondamentali nella vita di un gatto. Cercano sempre di essere il più puliti possibile e odiano sentire lo sporco sul proprio corpo. Per un felino smettere di pulire la sua pelliccia è un brutto segno, poiché va contro il suo istinto in ogni modo.

Un gatto che non è curato avrà un pelo grasso, arruffato e arruffato.

6. Strano odore corporeo

Al di là dell’alitosi, uno dei sintomi più evidenti che un gatto sta per morire è un odore strano in generale, sia a livello del corpo che in bocca e nelle secrezioni. Ciò è dovuto all’accumulo di tossine nel corpo dell’animale, che può essere trasudato attraverso la saliva, le feci, la pipì e molte altre cose.

7. Solitudine costante tra i sintomi che un gatto sta per morire

Questo sintomo è soggettivo e dipende dalla percezione e dalla conoscenza del tutore del proprio animale domestico. Non è facile da spiegare, ma molto probabilmente vi accorgerete quando il vostro felino vorrà stare troppo da solo. Il gatto si nasconderà in zone poco frequentate della casa, avrà sempre paura ed eviterà il contatto visivo. In altre parole, non vuole essere vulnerabile.

Per istinto, i gatti che si sentono molto male evitano il contatto per evitare di essere vulnerabili agli altri.

8. Perdita di peso

Un felino eccessivamente magro avrà costole, bacino e vertebre lombari eccessivamente sagomati. Se rimane abbastanza a lungo senza mangiare, l’animale perderà visibilmente peso e le sue ossa diventeranno sempre più evidenti. Questo è un classico sintomo che un gatto sta per morire, poiché è presente in quasi tutti gli animali nelle loro ultime fasi di vita.

9. Smette di mangiare

Secondo fonti professionali, è normale che un gatto anziano mangi meno di uno al culmine della sua vita. I felini anziani si allenano meno e hanno i sensi stentati, quindi hanno bisogno di meno calorie e non apprezzano tanto il processo alimentare. Ad ogni modo, che un animale smetta di mangiare drasticamente è un segno che qualcosa non va affatto bene.

Mangiare è il primo segno di benessere in tutti gli esseri viventi. Non farlo indica sempre un problema.

10. Frequenza cardiaca bassa tra i sintomi che un gatto sta per morire

La frequenza cardiaca di un gatto sano a riposo è di 160-180 battiti al minuto, anche se a volte può raggiungere i 220. Se notate che il felino è svogliato e quando misurate la sua frequenza cardiaca è inferiore a 140 battiti al minuto, probabilmente si sta verificando una insufficienza cardiaca o sistemica che porta alla morte.

11. Ha problemi a usare la lettiera

Come abbiamo detto nelle righe precedenti, i felini sono animali molto igienici e di routine che amano l’ordine in casa. Se il vostro animale domestico è stato addestrato a usare la lettiera fin da cucciolo, è un brutto segno il fatto che smetta improvvisamente di farlo nella sua fase adulta. Potrebbe avere problemi a controllare i suoi movimenti intestinali, qualcosa che indica quasi sempre una malattia.

12. Riposa più del solito

Uno dei sintomi più comuni che un gatto sta per morire è una marcata riduzione della sua attività. Un felino dorme dalle 12 alle 16 ore al giorno nei periodi di normalità, ma il tempo che è attivo tende a cercare giochi, stimoli e contatto con il tutor. Se il vostro animale domestico dorme tutto il tempo e si muove eccezionalmente poco, è probabilmente il momento di andare dal veterinario di emergenza.

Lo sguardo di un gatto malato.

Accettate il momento quando arriva

Sappiamo che è difficile, ma a volte l’opzione migliore è lasciare andare l’animale. Se il vostro gatto è molto anziano e ha molti dei sintomi sopra menzionati, è molto probabile che la sua vita stia finendo. A volte i veterinari cercano di applicare trattamenti di emergenza, ma in molti altri casi vengono scelte cure palliative in modo che l’animale soffra il meno possibile.

In qualità di tutori, è vostra responsabilità assistere l’animale nei suoi ultimi istanti, non importa quanto faccia male. Accompagnatelo come vi ha accompagnato per tutta la vita e aiutatelo a soffrire il meno possibile nel processo. Gli esseri viventi se ne vanno, ma i ricordi ci accompagnano per sempre.

Potrebbe interessarti ...
Dire addio al nostro animale domestico
I Miei AnimaliLeggi in I Miei Animali
Dire addio al nostro animale domestico

Affinché la perdita del nostro piccolo amico non diventi così dolorosa, dobbiamo prepararci a dire addio al nostro animale domestico.