5 animali del Sahara

Mammiferi, insetti e rettili, tra gli altri, si sono adattati alla perfezione al clima ostile del deserto e alla mancanza d'acqua.

Circondati dalla sabbia, con temperature che cambiano molto dal giorno alla notte e una notevole mancanza d’acqua, gli animali del Sahara si sono potuti adattare al deserto e sono riusciti a sopravvivere a modo loro. Ve ne presentiamo alcuni in questo articolo.

Quali sono gli animali del Sahara?

La fauna del deserto è molto particolare. Essa infatti conduce una vita più che sacrificata con tanto caldo e sole durante il giorno e temperature sotto zero di notte. Oltre al tipico cammello o dromedario e alle capre –entrambi animali addomesticati– esistono altri animali nel Sahara:

1. Scorpione giallo

Questa specie di scorpione velenoso –che possiamo ammirare nell’immagine che apre questo articolo– misura circa 10 centimetri di lunghezza e attira molto l’attenzione per i suoi colori gialli che risaltano nella sabbia. La punta della coda è nera. È abbastanza comune vederlo non solo nel Sahara, ma anche in altri ambienti desertici di Africa e nella penisola arabica.

Il veleno dello scorpione giallo è davvero potente, in quanto è formato da varie neurotossine tra cui il peptide clorotossina. La sua puntura è molto dolorosa e può essere mortale per i bambini e per le persone che soffrono di problemi cardiaci, ai quali provoca edemi polmonari.

2. Fennec

È conosciuto anche come volpe del deserto ed è caratterizzato da lunghe orecchie, che servono come sistema di raffreddamento del sangue. Con il suo pelo chiaro e sottile, può sopportare le temperature elevate e il clima estremo del Sahara.

Fennec nel deserto

È il canide più piccolo che esista, in quanto non misura più di 40 centimetri. La sua coda è lunga (circa 30 centimetri) e gli serve da cuscino quando dorme nella sua tana durante le ore più calde della giornata. Caccia durante la notte e si ciba di rettili, roditori, uccelli e uova. Completa la sua dieta con i frutti che trova, insieme all’acqua, nelle oasi.

3. Addax

Noto anche come ‘antilope dalle corna a vite’, è un altro degli animali tipici del Sahara. Ha la capacità di trascorrere quasi un anno senza bere acqua e mangiando solo vegetazione rada. Per ridurre il consumo energetico ed evitare le ore più calde, è attivo tra l’alba e il tramonto.

Addax nel deserto del Sahara

L’addax è un bovino dotato di corna curve che vive in branchi piccoli, organizzati tramite una certa gerarchia. Rimangono solo alcuni di questi gruppi allo stato selvatico. Sono stati realizzati diversi tentativi per conservare la specie, che è in pericolo critico di estinzione, ma gli effetti si potranno apprezzare solo a lungo termine.

4. Vipera della sabbia

Il suo nome scientifico è Cerastes cerastes e viene anche chiamata ‘ceraste cornuta’ a causa delle due protuberanze appuntite che sfoggia sulla testa. Senza dubbio questa è la sua caratteristica distintiva. Inoltre, ha occhi prominenti –più grandi nei maschi– e può misurare circa 80 centimetri di lunghezza (le femmine sono di maggiori dimensioni).

Vipera della sabbia tra animali del Sahara

La vipera della sabbia è un altro degli animali del Sahara il cui corpo si mimetizza molto bene con le tonalità locali. In genere, il colore della sua pelle è giallo, grigio pallido, rossiccio, marrone, rosa e beige. Sul dorso dispone di macchie scure, il ventre è bianco e la coda termina con un punto nero.

Si accoppia principalmente ad aprile. La femmina depone al massimo 23 uova nella sabbia o nelle caverne abbandonate e queste si schiudono dopo due mesi. I piccoli misurano circa 15 centimetri e sopravvivono da soli sin dal primo momento. 

5. Gazzella dorcade

L’ultimo degli animali del Sahara di questa lista è un altro bovino che si è adattato molto bene ai deserti del Nordafrica. Misura circa 65 centimetri e pesa non più di 20 chili; si ciba di vegetazione scarsa e può passare tutta la vita senza bere: ha solo bisogno dell’umidità delle piante che consuma. Se trova qualche specchio di acqua dolce, ne approfitta per rinfrescarsi.

Gazzella dorcade

La gazzella dorcade corre fino ad 80 km/h quando si sente minacciata e completa la fuga con salti lunghi e alti, grazie alle sue sottili ma forti zampe. Il corpo di questo mammifero è marrone, ad eccezione del ventre, che è bianco. Presenta delle corna corte e rette ed orecchie lunghe.

Categorie: Curiosità Tags:
Guarda anche