5 frutti che i cani possono mangiare

· 10 Dicembre 2015

Alcuni frutti come l’avocado e l’uva sono senza dubbio pericolosi se ingeriti dagli animali. Tuttavia, esiste della frutta che i cani possono mangiare, e che può addirittura essere utile per assorbire i nutrienti essenziali per la lodo dieta. Inoltre, rappresenterà un’appetitosa novità e non correrete rischio che il cane si stufi.

La frutta è un’eccellente fonte di vitamine e fibra anche per i cani, ed è assolutamente ottima come alimento complementare. Vi darà inoltre l’occasione di variare l’offerta dei prodotti che date al vostro animale, affinché non perda l’interesse per ciò che ha nel piatto.

Tenete però sempre a mente l’esistenza di alcuni frutti non raccomandabili per i cani, potrete trovare informazioni al riguardo nel blog.

Prima di presentarvi la lista, vale la pena di specificare l’importanza di eliminare la pelle e i semini da qualsiasi frutto vogliate dar da mangiare al cane, poiché talvolta queste parti possono rivelarsi tossiche (come per esempio i semini del melone o dell’anguria), ed è meglio che non le consumi.

Tenete presente inoltre che alcuni frutti fanno meglio di altri in base alle specifiche caratteristiche di ogni cane, specialmente quando è in corso una dieta mirata per sopperire a una carenza di vitamine.

La cosa migliore che potete fare è abituarlo a consumare frutta fin da quando è cucciolo. Ricordatevi che i cani sono onnivori ma con tendenza carnivora, cosicché se non abituati fin da piccoli, sarà più probabile che una volta adulti le rigettino.

alimentazione-cani

Melone

È stato dimostrato come il consumo di melone nei cani abbia più meno gli stessi effetti che negli umani, per cui dar loro da mangiare questo frutto apporterà svariati benefici al loro organismo.

Oltre ad essere un’ottima fonte di idratazione, i meloni sono ricchi di vitamina A, B-6 e C. Presentano inoltre un alto contenuto di betacarotene, che aiuta a ridurre il rischio di cancro e a prevenire i danni alle cellule.

Come se non bastasse, il melone ha effetti benefici per la vista del cane, in particolar modo aiuta a prevenire malattie degenerative. Si tratta inoltre di un frutto ricco di acido folico e fibra, entrambi estremamente salutari per l’apparato digestivo.

Mela

I cani amano le mele, ma a causa dell’alto contenuto di glucosio al loro interno si consiglia di dargliene in piccole dosi, non più di una volta alla settimana.

I benefici derivati dal consumo di mele nei cani sono strettamente legati al loro alto contenuto di antiossidanti: oltre a divertirsi mangiandole, le mele apporteranno vitamina C e faranno bene all’organismo del vostro cane.

Zucca

La zucca è ottima per regolare l’apparato digestivo dei cani poiché contiene un’alta concentrazione di fibra, vitamina A e di antiossidanti. Può risultare estremamente utile per combattere la diarrea nei cani, così come la stitichezza.

In più, il consumo regolare di zucca può aiutare a prevenire le malattie del cuore, contribuendo in generale a far funzionare bene il loro sistema cardiovascolare.

frutta-e-verdura

Mirtilli

I mirtilli sono caratterizzati dall’alto contenuto di resveratrolo, sostanza usata nella prevenzione del cancro, oltre ad avere qualità atte alla prevenzione delle malattie del cuore.

Allo stesso modo i tannini, di cui i mirtilli sono ricchi, sono eccellenti per prevenire le infezioni del tratto urinario beneficiando il trattamento delle stesse, sia nei cani che negli uomini, e rappresentano dunque un ottimo elemento da aggiungere alla loro dieta.

Anguria

L’elevato contenuto di licopene (idrocarburo presente in tutti i frutti rossi), è particolarmente buono per la prevenzione dei disturbi della pelle e delle malattie cardiovascolari, come l’indurimento delle arterie. L’anguria è inoltre usata come complementare alimentare per il trattamento del diabete.

Risulta anche essere un’ottima soluzione per rinfrescarsi durante i mesi estivi, e servirà ad apportare vitamina A, B e C e molti altri nutrienti quali la tiamina.

Immagine cortesia di Miss Chien.