7 curiosità sugli scoiattoli: scopriamole insieme!

27 marzo, 2021
Simpatici e teneri: così vengono spesso definiti gli scoiattoli. Ma sono anche intelligenti, generosi e un po' bugiardi.

Tra i roditori più conosciuti ci sono gli scoiattoli, appartenenti alla famiglia degli Sciuridi e caratterizzati dalla loro peculiare coda e velocità. Nonostante siano ben presenti in film e cartoni animati, sono molte le curiosità che la maggior parte di noi ignora sugli scoiattoli.

Gli scoiattoli sono divisi in più di 200 specie di 3 tipi: arboreo, terrestre e volante. Sono presenti quasi ovunque nel mondo in qualsiasi ecosistema dotato di vegetazione, ad eccezione dei continenti dell’Australia e dell’Antartide. Ecco 7 curiosità sugli scoiattoli che probabilmente non conosci.

7 curiosità sugli scoiattoli

1. Sono ladri di cibo

Una delle caratteristiche più note degli scoiattoli è che sono molto bravi a trarre vantaggio dal cibo degli altri. Trascorrono gran parte della loro routine alla ricerca di cibo raccolto da altri scoiattoli o uccelli, un comportamento noto come cleptoparassitismo. Il loro cibo preferito è la frutta secca, come noci e nocciole, anche se mangiano anche semi e frutta.

Gli scoiattoli arboricoli hanno generalmente abitudini diurne e alcune specie tropicali scendono a terra solo per il cibo. Altri, invece, si muovono solo tra gli alberi per procurarsi del cibo.

Tuttavia, la convinzione che questi roditori mangiano solo questo tipo di cibo è sbagliata. Gli scoiattoli sono onnivori, quindi non deve sorprenderci se vediamo un esemplare consumare uova di uccelli, lumache o insetti. Un’altra curiosità è che, come gli altri roditori, gli scoiattoli non possono vomitare o ruttare.

Per cercare cibo, questi mammiferi hanno un potente olfatto, che rende facile per loro trovare delle provviste sepolte. Fanno affidamento anche sulla memoria e sulla vista per capire dove sul terreno potrebbero avere maggiori probabilità di trovare cibo.

Le curiosità degli scoiattoli sono molte.

2. Curiosità sulle taglie degli scoiattoli

Sebbene probabilmente abbiate incontrato solo scoiattoli di piccole dimensioni, alcune specie che sono più grandi di quanto possiate immaginare. Il più piccolo della specie è lo scoiattolo pigmeo africano (Myosciurus pumilio), che è lungo tra i 7 ei 13 centimetri.

All’estremo opposto c’è lo scoiattolo gigante indiano (Ratufa indica), che può essere lungo quasi 1 metro, cosa che lo rende lo scoiattolo più grande del pianeta.

3. Denti in continua crescita

I 4 particolari denti anteriori degli scoiattoli crescono di quasi 15 centimetri ogni anno. Ciò consente ai loro incisivi di non essere logorati dall’incessante rosicchiare con cui si nutrono di noci e altri cibi.

4. Gambe antigravità

Inoltre, le zampe posteriori danno allo scoiattolo una doppia articolazione, che facilita il movimento tra gli alberi. Indipendentemente dalla gravità, le caviglie possono ruotare di 180 gradi, consentendo all’animale di aggrapparsi al meglio alla corteccia di tronchi e alberi. Questo meccanismo è quello che lo aiuta a salire o scendere rapidamente.

5. Coda multiuso

La coda, da parte sua, permette a questi roditori di ripararsi dalla pioggia e dal freddo in inverno, conservando così meglio la loro temperatura corporea. Come i cani, questa parte del corpo li aiuta a mantenere l’equilibrio. Un fatto particolare è che è stato dimostrato che usano la coda anche per allertare altri scoiattoli del pericolo, muovendola in determinati modi che comunicano l’allerta.

6. Intelligenza superiore

Un’altra delle curiosità sugli scoiattoli è che imparano abbastanza velocemente rispetto ad altri roditori. Diversi studi hanno dimostrato che possono adattare il loro comportamento per essere più efficienti nell’esecuzione di un determinato compito, come la raccolta di cibo. Inoltre, è stato scoperto in un’altra indagine che gli scoiattoli possono mentire.

Se uno scoiattolo sente di essere osservato da altri, di solito scava una falsa buca per indurli in errore e finge di depositarvi del cibo. In realtà il cibo viene messo in bocca e successivamente seppellito in un luogo diverso.

7. Quando nascono sono ciechi

Il periodo di gestazione per gli scoiattoli va dai 29 ai 65 giorni, quindi la madre allatta e si prende cura della prole nella sua tana, che può essere negli alberi cavi o nel terreno, a seconda della specie. Come la maggior parte dei mammiferi, con il passare del tempo i piccoli aprono gli occhi per ottenere una visione periferica nitida e focale.

Il loro campo visivo consente agli scoiattoli di guardare in alto e di lato senza muovere la testa.

Altre curiosità degli scoiattoli

Ecco alcune curiosità su questi simpatici mammiferi:

  1. Quando un piccolo scoiattolo viene abbandonato o perso, una femmina può adottarlo nella sua famiglia.
  2. Alcuni scoiattoli possono essere addomesticati senza troppi problemi, anche se il loro comportamento da roditori non si fermerà. State quindi attenti a mobili e cavi!
  3. Questi roditori possono essere obesi per scelta durante l’inverno, per aumentare di peso e sopravvivere durante questo periodo.
  4. Gli scoiattoli volanti possono planare fino a 48 metri, grazie a una membrana muscolare tra le gambe e il corpo. Questa struttura si chiama patagio.
Uno scoiattolo coreano.

L’importanza ecologica degli scoiattoli è molto ampia, grazie alla dispersione dei semi, anche se, paradossalmente, come molti altri roditori sono portatori di malattie.

La migliore raccomandazione è di andare da un veterinario prima di adottare o acquistare uno scoiattolo per conoscere la sua cura e allevamento. Ricordate che questi animali sono molto attivi e richiedono un’enorme quantità di arricchimento ambientale, qualcosa di difficile da ottenere in un appartamento.

  • ¿Cómo encuentran las ardillas nueces enterradas?. Recogido el 9 de marzo de 2021 de: https://respuestas.me/q/co-mo-encuentran-las-ardillas-nueces-enterradas-60411992727