8 curiosità sull'ara giacinto, il pappagallo blu cobalto

L'ara giacinto è un grande uccello dall'intelligenza molto singolare. È una specie che si distingue per avere dei tratti molto caratteristici, tra i quali il suo straordinario colore.
8 curiosità sull'ara giacinto, il pappagallo blu cobalto

Ultimo aggiornamento: 17 aprile, 2021

I pappagalli sono gli uccelli più colorati e loquaci del regno animale. Gli Ara sono una delle razze più grandi e tra i loro esemplari più particolari troviamo l’ara giacinto.

Sfortunatamente, questi uccelli sono molto ricercati per essere venduti nel mercato nero degli animali esotici e molti are finiscono per essere vittime del traffico illegale.

Il bracconaggio ha portato la specie a essere classificata sotto minaccia secondo l’Unione internazionale per la conservazione della natura (IUCN). Purtroppo, l’ara giacinto condivide questo destino con molte altre specie di pappagalli.

L’ara giacinto e le sue peculiarità

L’ara giacinto (Anodorhynchus hyacinthinus) vive nelle giungle del Brasile, della Bolivia e del Paraguay settentrionale. È un pappagallo di dimensioni notevoli, che può pesare quasi 2 chilogrammi in età adulta.

L’ara giacinto è di colore cobalto, un blu intenso, simile all’indaco, mentre la parte inferiore delle ali e della coda è grigia. Il becco è grande e forte, nero con una striscia giallo acceso alla base. Questo affascinante uccello presenta anche un anello dello stesso colore intorno agli occhi.

I giovani hanno la coda più corta e non hanno piume sul viso, che è di colore giallo pallido. Gli anziani hanno le zampe bianche o grigio chiaro. La specie non presenta dimorfismo sessuale, per cui i maschi e le femmine presentano le stesse caratteristiche.

In questo articolo, vi sveleremo 8 curiosità davvero interessanti su questo bellissimo uccello.

Un Ara giacinto adulto.

1. È l’ara più grande

Con circa 100 centimetri di lunghezza e quasi 140 centimetri di apertura alare, questo animale è considerato l’ara più grande di tutti. Ciascuna delle sue ali può misurare 42 centimetri quando estesa, una dimensione affatto trascurabile.

2. Questo uccello vive in coppia, famiglie o grandi gruppi

Gli ara giacinto sono animali altamente socievoli, che legano e apprendono all’interno del gruppo. Gli psittacidi sono generalmente uccelli gregari e tendono a vivere in grandi gruppi, instaurando interazioni complesse.

3. Gli ara giacinto possono usare strumenti?

In cattività, diversi esemplari di ara giacinto hanno dimostrato di essere in grado di utilizzare strumenti – sottili bastoncini di legno – per aprire le noci e mangiarne il contenuto. Anche così, non è molto chiaro se questo comportamento sia innato o il risultato dell’apprendimento sociale.

4. L’ara giacinto è una specie vulnerabile secondo la IUCN

L’ara giacinto è una specie minacciata che rientra nella categoria dei vulnerabili secondo la Lista Rossa IUCN. Il numero attuale di esemplari adulti è di 4300 e le loro popolazioni stanno diminuendo di numero.

La principale minaccia alla conservazione della specie è il commercio illegale di animali esotici. Sebbene i numeri siano diminuiti dagli anni ’80 – quando sono stati catturati almeno 10.000 uccelli in natura – il bracconaggio continua ancora.

Per gli uccelli residenti in Amazzonia, anche la perdita di habitat a vantaggio delle aree destinate al bestiame e della produzione di energia idroelettrica rappresenta un rischio significativo. Anche in altre regioni il loro habitat è seriamente minacciato.

5. Somiglianza con l’ara indaco

L’Ara di Lear o ara indaco (Anodorhynchus leari) è un ara molto simile al giacinto, sebbene quest’ultimo sia molto più grande. L’habitat dell’ara indaco è ridotto al nord del Brasile ed è questa specie è minacciata. Attualmente ci sono circa 250-999 esemplari adulti in natura secondo la IUCN.

6. Questi uccelli mangiano l’argilla?

Questo comportamento, per quanto strano possa sembrare, è tipico di molti ara. Non è raro vedere questi uccelli spostarsi sui letti di argilla e beccare la terra. Sono state proposte due teorie che tentano di spiegare questa tendenza:

  • È un trattamento disintossicante naturale. Quando il cibo è limitato e le piante scarseggiano, l’argilla potrebbe aiutare gli uccelli a mangiare le piante più tossiche rimaste. In effetti, alcuni esperimenti di laboratorio hanno dimostrato che l’argilla disintegra le tossine, tenendole fuori dal flusso sanguigno.
  • Fornisce minerali che, normalmente, non sono comuni nella dieta vegetale dei pappagalli. Nelle foreste tropicali umide il sodio, fondamentale per la funzione nervosa e la contrazione muscolare, viene rapidamente eliminato dall’ecosistema, ma rimane conservato nell’argilla dura.

I terreni argillosi dell’Amazzonia contengono livelli di sodio 40 volte superiori agli alimenti vegetali.

7. Nidificano nei buchi

Gli ara giacinto spesso nidificano nelle buche e negli alberi cavi. Normalmente la deposizione consiste in una o due uova, anche se di solito ne esce solo uno. I pulcini rimangono con i genitori fino a tre mesi.

Ara giacinto blu.


8. I loro semi preferiti si trovano nelle palme

Questi uccelli si nutrono di semi, frutti come mango, noci, bacche, fiori, germogli e foglie, sebbene preferiscano le noci di cocco e i datteri. Per nutrirsi scelgono i palmeti e usano le giungle e le foreste per dormire o riposare.

Come abbiamo avuto modo di vedere, l’ara giacinto è un animale affascinante, ricco di caratteristiche peculiari. Purtroppo, il commercio illegale sta riducendo il numero di esemplari in natura e le popolazioni selvatiche, portando la specie sull’orlo dell’estinzione.

Potrebbe interessarti ...
Scopriamo gli ara selvatici che vivono in libertà
I Miei AnimaliLeggilo in I Miei Animali
Scopriamo gli ara selvatici che vivono in libertà

Sono rimasti solo tre tipi di ara selvatici: l'ara giacinto, indaco e gialloblù. Gli altri si sono estinti o vivono in cattività.



  • Borsari, A., & Ottoni, E. B. (2004). Preliminary observations of tool use in captive hyacinth macaws (Anodorhynchus hyacinthinus). Animal Cognition, 8(1), 48–52.
  • Brightsmith, D. J., Hobson, E. A., & Martinez, G. (2017). Food availability and breeding season as predictors of geophagy in Amazonian parrots. Ibis, 160(1), 112–129.
  • BirdLife International. 2016. Anodorhynchus hyacinthinusThe IUCN Red List of Threatened Species 2016: e.T22685516A93077457