Acari dell’orecchio nei gatti, un problema di facile soluzione

24 Luglio 2019
Gli acari dell’orecchio possono essere un problema anche per i gatti, con il rischio di dar vita a fastidiosi pruriti alla testa. Intercettarli per tempo può aiutare il vostro animale a liberarsi da questi fastidiosi organismi.

Sono tante le malattie e i disturbi che possono colpire il vostro animale domestico. Tra questi, ce n’è una tanto comune quanto semplice da guarire: gli acari dell’orecchio nei gatti. Eliminarli è molto semplice e migliorerà non poco la qualità di vita del vostro gatto.

Nessuna razza di felino è esente da questo possibile disturbo, anche se quelli a pelo lungo sono più inclini a soffrirne. Il pelo lungo infatti, rappresenta un vero e proprio paradiso per gli acari dell’orecchio. Inoltre, i cuccioli di gatti sono più inclini a questi fastidiosi organismi per via del loro sistema immunitario non ancora del tutto sviluppato.

In questo articolo, vi spieghiamo come liberarvi dagli acari dell’orecchio dei gatti.

Acari dell’orecchio nei gatti, i sintomi

Come ogni malattia o disturbo, riuscire a intervenire per tempo è molto importante per la salute del vostro gatto. Dobbiamo tenere d’occhio l’animale e stare allerta davanti ai possibili cambi di comportamento; come il fatto che si gratti più del dovuto in qualche zona specifiche del corpo.

Una grattata intensa, dei movimenti del corpo inconsueti, uno stato d’animo basso o un comportamento particolarmente strano sono in genere segnali che qualcosa non funziona. Purtroppo, è l’unico modo che i nostri gatti hanno per comunicarci il loro disagio. Davanti a questi segnali, è importante portare il nostro animale dal veterinario quanto prima.acaro dell'orecchio

Quando un gatto soffre di acari nell’orecchio è solito reagire in diversi modi. Noi abbiamo preparato un elenco dei sintomi comuni a tutti:

  • Movimenti bruschi o inclinazioni irregolari della testa: nel sentire prurito in una zona difficilmente accessibile, il gatto reagisce agitando o cambiando postura della testa, nel tentativo di liberarsi da quel fastidio.
  • Grattata: se vedete che il vostro gatto si gratta eccessivamente la zona delle orecchie con le zampe posteriori è perché qualcosa gli da fastidio. Se non è una zecca, molto probabilmente sono gli acari dell’orecchio.
  • Comparsa di secrezioni di colore nerastro: se la proliferazione degli acari non viene arrestata, l’animale svilupperà delle zone di colore scuro all’interno delle orecchie. In linea generale, l’interno dell’orecchio di un gatto è di colore rosa. Motivo per cui la comparsa di zone di colore scuro dovrebbe subito mettervi in allerta. Gli acari dell’orecchio possono infatti portare a contaminazioni secondarie da funghi o batteri, che portano alla produzione di cerume scuro nel condotto uditivo.

Cosa fare se individuate questi sintomi sul vostro gatto?

I sintomi di questo disturbo sono in genere talmente chiari da poter essere individuati in tempi molto rapidi. Il primo passo è quello di portare il vostro gatto da un veterinario che possa eseguire un’analisi preliminare con una pratica apposita chiamata otoscopia.

Se il veterinario sospetta si possa trattare di acari dell’orecchio o altre infezioni, analizzerà un piccolo campione al microscopio per dissipare ogni dubbio e procedere eventualmente con l’eliminazione dei parassiti.

Se il timpano non è disturbato, cosa molto comune, basterà somministrare alcune gocce all’animale direttamente dentro le orecchie. A seconda dei casi, sarà il veterinario stesso a dirvi l’esatta quantità di gocce e la frequenza del trattamento.pulire orecchie gatto

Ad ogni modo, la cosa migliore da fare per evitare che sorga il problema è adoperare le giuste misure preventive, mantenendo pulite le zone dove il gatto trascorre la maggior parte del suo tempo. È inoltre necessario portare l’animale dal veterinario per delle visite di controllo periodiche.

I prodotti anti-acaro che si trovano in commercio sono abbastanza efficaci, ma non bisogna abusarne in quanto l’odore che disperdono fa sì che il gatto rifiuti il contatto con il proprio pelo e con gli oggetti con cui passa il tempo.

Un buon antiparassitario terrà alla larga dal vostro gatto organismi come acari, zecche, pulci, vermi del cuore e altri parassiti. Li potete trovare in diversi formati; collare, siringhe o supposte. Tutti i formati sono altrettanto efficaci, ma fate attenzione alla qualità del prodotto.

Ad ogni modo, qualunque soluzione suggerita dal veterinario sarà corretta per migliorare la vita del vostro gatto ed evitare i fastidiosi pruriti che gli acari dell’orecchio comportano.

  • Blog Tiendanimal. Cómo mantener libres de ácaros las orejas de tu gato. tiendanimal.es/articulos/mantener-libres-acaros-las-orejas-gato/
  • Nexo centros veterinarios. Abril de 2015. nexoveterinarios.es/es/consejos-perros-gatos/control-parasitos/como-saber-si-mi-gato-tiene-acaros-en-los-oidos