Al vostro gatto non piace il freddo

· 15 Aprile 2019
Non solo le persone, ma anche gli animali domestici possono soffrire il freddo. Se il vostro gatto è inquieto o di cattivo umore, potrebbe essere perché sente freddo.

I gatti non amano il freddo, sono molto sensibili e possono ammalarsi facilmente. In inverno, non è raro sorprenderli alla ricerca degli angoli più caldi della casa. Per far sentire il vostro animale a proprio agio in inverno, è necessario prendere alcune precauzioni in tempo.

Oltre al comfort, è essenziale adottare delle misure preventive contro le malattie. Chi ha un gatto, deve tenere conto che ci sono delle cure specifiche per mantenere il calore corporeo del suo animale. Dentro o fuori casa, con più o meno pelliccia, tutti i gatti hanno bisogno di cure, ancor di più quando le temperature si abbassano.

Come mantenere a proprio agio un gatto a cui non piace il freddo?

Alimentazione equilibrata

Gli animali domestici dovrebbero sempre seguire una dieta bilanciata, che sia anche adeguata alla loro età. In inverno è necessario rinforzare la dieta e stare più attenti, soprattutto se al vostro gatto piace muoversi negli ambienti esterni.

È necessario aumentare le dosi di cibo e controllare che contenga le vitamine necessarie per il suo sviluppo. Con una buona alimentazione, si ottengono l’energia e i nutrienti di base per affrontare il freddo.

Gatto sotto i maglioni

Regolare la temperatura dell’ambiente

Mantenere l’ambiente climatizzato aiuta il gatto a cui non piace il freddo a sentirsi a proprio agio. È probabile che si sposterà in ambienti diversi finché non troverà quello che gli è più gradito. Per questo motivo, l’ideale sarebbe lasciar entrare il sole dalla finestra e posizionare un tappeto proprio in quel punto riscaldato.

Inoltre, evitare le correnti d’aria all’interno della casa. È un po’ come prendersi cura di un bambino: un gatto che sente freddo è vulnerabile e indifeso.

Forse è arrivato il momento di riposizionare i suoi cuscini e metterli vicino alla stufa o al riscaldamento.

Coprirlo

L’abbigliamento per animali domestici è già una moda, ma non si tratta solo di estetica, bensì piuttosto di offrire un certo tipo di protezione. L’abbigliamento è l’ideale per quei gatti che amano passeggiare o vivere all’aria aperta.

Inoltre, ci sono alcune razze di gatti che hanno la pelliccia più sottile, quindi a differenza degli altri, non sono protetti in modo naturale. Per loro è una priorità indossare un maglioncino in più. Altrimenti, sono inclini a prendere il raffreddore o essere irrequieti e di cattivo umore.

Preparare un letto termico

Il gatto a cui non piace il freddo ama avere un posto caldo dove rannicchiarsi. Sono disponibili sul mercato molte alternative di letti termici o riscaldati per gatti. Con l’aiuto di questo tipo di prodotti, i gatti riescono a mantenere il calore del loro corpo e a dormire piacevolmente.

Sebbene si tratti di prodotti sicuri, è consigliabile posizionare una coperta per evitare eventuali ustioni. Può capitare accidentalmente che una temperatura troppo alta provochi lesioni.

Per quanto riguarda il modello, è meglio scegliere quello che ritenete più comodo per il vostro animale domestico.

Rifugi alternativi e caldi

Generalmente il gatto ha i suoi posti preferiti, dove si rannicchia a riposare quando lo desidera. Di solito predilige più di un mobile, ancora di più in inverno. Pertanto, è molto utile riciclare e costruire rifugi che lo aiutino a sfuggire dal freddo.

Le scatole di cartone che di solito finiscono nel cestino della spazzatura sono essenziali. In effetti, sono delle grandi alleate per il gatto a cui non piace il freddo. A seconda delle dimensioni e delle condizioni dell’animale, potrebbe essere necessario ritagliarle e adattarle.

Gatto arancione che dorme

Quali sono i gatti che soffrono di più il freddo?

In questo periodo dell’anno, bisogna stare particolarmente attenti con tutti i gatti. Tuttavia, ci sono alcune razze più inclini rispetto ad altre a contrarre una malattia a causa del freddo.

 I gatti di età superiore ai 7 anni o malati

Come le persone, i gatti più anziani hanno meno difese, soprattutto quelli che non svolgono attività fisica e potrebbero soffrire anche di altri disturbi. L’artrite e altri problemi legati all’età li rendono più vulnerabili.

I cuccioli

I gatti non amano il freddo, indipendentemente dall’età. Quando sono cuccioli non hanno il sistema immunitario sviluppato al 100%. Per questo motivo, soprattutto quando sono ancora molto piccoli, bisogna proteggerli maggiormente. L’alimentazione e una buona coperta sono indispensabili affinché il gattino cresca sano e in salute.

Prendersi cura non significa evitare

Se al gatto non piace il freddo, è necessario aiutarlo per affrontarlo al meglio. Questo non significa che dovrete posticipare uscite, passeggiate o esercizi, anzi. Le attività all’aria aperta sono anch’esse molto importanti per la sua salute. Per cui, quanto più li si abitua alla routine, meglio sarà per loro.