Allevamento sostenibile delle mucche da carne

Allevamento sostenibile delle mucche da carne

Ultimo aggiornamento: 04 maggio, 2018

Il manzo è una delle carni più apprezzate e consumate al mondo. Per questo motivo, il bestiame è diventato un’attività altamente redditizia in molti paesi. L’allevamento sostenibile delle mucche da carne è essenziale per generare affari e mantenere alta la qualità della produzione.

Mucca: morfologia e comportamento

Generalmente, con il termine “mucca” si indicano gli esemplari femmina di diverse razze che costituiscono la specie di mammiferi Bos primigenius taurus.

Si distinguono per il loro corpo muscoloso di dimensioni impressionanti, con la coda e le gambe allungate che finiscono con degli zoccoli. Tra le loro caratteristiche risaltano i grandi occhi e il rinario spesso con ampi fori. La pelliccia è corta e presenta diverse sfumature. Alcune razze hanno anche due corni vuoti, più piccoli rispetto ai maschi.

Sono animali intelligenti con una grande capacità di apprendimento, ma anche forti e resistenti. Tendono a presentare un carattere temperato e socievole quando vengono allevati in condizioni ottimali.

La mucca accompagna l’uomo sin dai tempi più remoti della sua storia. Si presume che l’animale sia stato addomesticato per la prima volta quasi 8000 anni fa. Attualmente, paesi come il Brasile, l’Argentina, gli Stati Uniti e la Cina sono i maggiori produttori ed esportatori di carne bovina.

una mucca olandese nell'erba

Principali razze di bovini da carne

Il primo passo per investire nell’allevamento sostenibile di una mucca da carne è scegliere correttamente la razza più adeguata. Dovete tenere in conto fattori come lo spazio disponibile, il clima, l’altitudine, il budget e le vostre aspettative come azienda produttrice.

1- Charolais

Questa razza, originaria della Francia, è considerata da molti specialisti quella che produce il miglior manzo. Di solito, questa varietà è la più richiesta in tutti i paesi europei.

2- Simmental

Si tratta di un razza svizzera allevata sin dal Medioevo. Si distingue per la sua prestanza muscolare privilegiata. Offre una carne di altissima qualità, molto gustosa e povera di lipidi.

L’ingrasso avviene più rapidamente di altre specie; inoltre parliamo di un animale con alta adattabilità, longevo, assai docile e che garantisce sempre un’eccellente fertilità. E’ una razza con una doppia qualità: sono mucche capaci di produrre ottimo latte e carne.

3- Aberdeen angus

È una razza nativa della Scozia, la più popolare in paesi come gli Stati Uniti, l’Argentina e l’Uruguay. È molto apprezzata per la sua fertilità, facilità di riproduzione e longevità. Inoltre, la sua carne è molto succosa, gustosa e tenera.

4- Brahman

Creata e sviluppata quasi interamente negli Stati Uniti. È un eccellente produttore di carne di alta qualità. Inoltre, si distingue per la precocità, le grandi dimensioni e la fertilità.

5- Hereford

Originaria dell’Inghilterra, ha vinto importanti premi d’eccellenza grazie alla qualità della sua carne. Questa razza è conosciuta per la sua fertilità, longevità, buon ingrasso, bassi costi di mantenimento, docilità e grande capacità di adattamento. Inoltre, produce pelle di altissima qualità.

Mucche da carne: consigli per un allevamento sostenibile

L’allevamento sostenibile delle mucche da carne richiede un’attenzione particolare in termini di alimentazione, riproduzione, medicina preventiva e ambiente.

Alimentazione della mucca da carne

L’allevamento delle mucche, per ottenere carne, deve basarsi su un ingrasso rapido ed efficiente. Ma è importante fornire cibo di qualità per preservare la salute dell’animale e, ovviamente, della carne che poi verrà commercializzata e consumata.

Molti paesi esportatori utilizzano un metodo di ingrasso combinato. L’animale trascorre i suoi primi 6-9 mesi pascolando liberamente per preparare il suo sistema digestivo e rafforzare il suo organismo.

due mucche brucano erba in un grande prato

Successivamente, i bovini vengono trasferiti in recinti per accelerare l’ingrasso e quindi generare maggiori profitti. Quindi, l’animale trascorre da 6 a 8 mesi ingerendo una miscela con un’alta concentrazione di proteine ​​a base di cereali, come mais e soia.

L’allevamento sano di una mucca da carne dovrebbe fare della salute degli animali una priorità rispetto all’ingrasso accelerato. L’eccesso di grano e la mancanza di foraggio di solito causano gravi problemi digestivi, provocando addirittura la morte dell’animale.

È sempre preferibile allevare naturalmente le mucche, lasciandole pascolare su pascoli estensivi, all’aperto, con erba abbondante. Quando non è possibile, si raccomanda una dieta ricca di foraggio di buona qualità per compensare la diminuzione del pascolo.

Idratazione rinforzata

I mammiferi della famiglia dei ruminanti hanno bisogno di un’idratazione abbondante per mantenere la loro salute. Una mucca adulta in genere ingerisce circa 30 litri di acqua al giorno. Inoltre, le miscele proteiche ad alto contenuto di grassi aumentano la sete dell’animale.

È fondamentale offrire sempre dell’acqua fresca e pulita all’animale, per tutto il giorno. Un’altra soluzione può essere quella di allestire un lago artificiale (o altre sorgenti d’acqua) direttamente nel campo, dove l’animale può rinfrescarsi e idratarsi.

Medicina preventiva per le mucche da carne

Nonostante le loro dimensioni impressionanti, le mucche possono facilmente ammalarsi a causa dei numerosi microrganismi presenti in campagna. Pertanto, la vaccinazione, la sverminazione e la presenza di un veterinario specializzato sono essenziali.

Inoltre, è spesso consigliato l’uso di integratori, vitamine e antibiotici concentrati per rafforzare il sistema immunitario delle mucche.

Potrebbe interessarti ...
Come allevare un cavallo: consigli e considerazioni
I Miei AnimaliLeggi in I Miei Animali
Come allevare un cavallo: consigli e considerazioni

Non è affatto semplice allevare un cavallo in modo corretto ed equilibrato. Ecco una guida con tanti consigli utili se volete mettere su un allevam...