Animali e moda: è giusto vestire cani e gatti?

Alcuni capi di abbigliamento per cani o gatti spesso possono sembrare così carini da spingere i proprietari a comprarli e farglieli indossare. In un certo senso, si applica lo stesso concetto di moda umana anche agli animali domestici. Ma è giusto agire in questo modo? Forse, prima di vestire cani e gatti, è corretto soffermarsi a pensare agli vantaggi e svantaggi di questo comportamento.

Vantaggi di vestire cani e gatti: la giusta protezione contro il freddo

Con l’arrivo dell’inverno, per la salute del vostro amico a quattro zampe potrebbero sorgere problemi più seri di quanto possiate immaginare. In questo senso, è fondamentale ricordare che il raffreddore può causare disturbi respiratori e aggravare alcune malattie articolari.

Alcuni tipi di cani sono abituati da sempre a temperature rigide, perché originari di paesi e territori dove le condizioni invernali sono prevalenti. Questo è il caso delle razze nordiche, che possiedono un foltissimo manto, formato da un doppio strato di peli e uno spesso strato di grasso.

L’importanza della razza

Se il vostro cane è un Husky Siberiano, uno Shar-Pei, un Samoiedo, un Alaskan Malamute o un Chow-Chow, non è necessario fargli indossare alcun capo di abbigliamento. Il corpo di questi bellissimi canidi è più che sufficiente, da solo, a sopportare temperature davvero basse. Un impermeabile o un golfino di lana potrebbero dargli molto fastidio.

tre husky sulla neve

I cani di dimensioni più ridotte, e con poco pelo, sono spesso più vulnerabili ai climi freddi. Il loro corpicino minuto è più fragile e non è adatto a sopravvivere in ambiente aperto. In sostanza, sono più sensibili ad eventuali malattie. Le razze che mal sopportano il freddo sono: Yorkshire, Pinscher, Bulldog francese, Boston Terrier, Carlino, Chihuahua, Bull Terrier Miniature e il Cane nudo cinese.

Per quanto riguarda i gatti, il loro corpo è per natura più vulnerabile al freddo rispetto ai cani. Quindi, esporre il vostro piccolo felino a condizioni meteorologiche sfavorevoli può farli ammalare.

Prevenzione di infortuni e lesioni

Un altro vantaggio che deriva dal vestire cani e gatti è che l’abbigliamento offre protezione contro possibili sfregamenti, urti, ferite e lesioni varie. Se il vostro animale domestico sta attraversando un momento in cui risulta meno disciplinato, cappottini e protezioni di tessuto lo aiuteranno a prevenire colpi e lividi. Ci sono anche capi di vestiario speciali che forniscono una protezione aggiuntiva contro batteri, parassiti e allergeni ambientali.

Svantaggi di vestire il vostro animale domestico

Uno dei maggiori svantaggi di vestire cani e gatti è quello legato alle eventuali reazioni allergiche che possono causare in determinati casi. Ci sono infatti molte razze con una pelle particolarmente delicata. Il semplice contatto o sfregamento con particolari tipologie di tessuto, cuciture, chiusure lampo o cerniere, potrebbe causare disagi, allergie e una costante infiammazione della pelle.

un gatto con golf rosa

Un altro svantaggio è che i vestiti per animali domestici dovranno sempre essere mantenuti in uno stato di pulizia impeccabile. E’ l’unico modo che vi permetterà di evitare l’accumulo di detriti, batteri e altri microorganismi che, oltre a provocare cattivo odore, potrebbero procurare disagio e innescare patologie anche gravi sulla pelle del vostro amico a quattro zampe.

E’abbastanza discutibile, poi, la grande crescita del mercato della moda per animali domestici. Dal nostro punto di vista, questa insolita effervescenza va colta come un allarme per l’eccessiva umanizzazione di cani e gatti. Siate padroni responsabili: ricordate sempre che avere un animale da compagnia significa anche rispettare la sua natura.

Come scegliere vestiti per cani e gatti?

Prima di esporre il vostro animale domestico al contatto con qualsiasi indumento, è molto importante accertarsi della qualità del tessuto e che eventuali cuciture non provochino disagio. Migliorare l’estetica del vostro cane e gatto è un capriccio umano. La cosa più importante non è l’aspetto, ma la salute, il comfort e il benessere che dovrete sempre garantirgli.

Alcuni consigli per l’abbigliamento dei vostri animali domestici

1. Verificate eventuali allergie

Se il vostro animale non ha mai sostenuto una test allergologico, è importante consultare il veterinario a tale riguardo. Soprattutto se avete osservato dei cambiamenti nella sua routine alimentare, nel suo comportamento o a livello corporale.

Questo passo è fondamentale per capire se il vostro cane o gatto è allergico o meno, in modo che possiate scegliere vestiti che non causino questo tipo di disagi.

2. Evitate vestiti con parti piccole

Gatti e cani sono curiosi per natura, amano scoprire oggetti nuovi e quasi sempre lo fanno leccandoli, masticandoli o semplicemente giocandoci. Il problema si presenta quando i vestiti presentano accessori, come perline, laccetti, fiocchi o altro con cui l’animale potrebbe soffocare o strozzarsi. Scegliete dunque capi di abbigliamento per animali che siano semplici e senza parti staccabili.

3. Trovare la taglia giusta

Come per gli esseri umani, spesso le taglie indicate su vestiti e cappottini non fanno esattamente al caso vostro. Per garantire un acquisto adeguato, dovrete prendere le misure dei vostri animali domestici. La sua altezza, la lunghezza del suo corpo (dal collo a dove inizia la coda), il diametro del collo e dell’addome.

4. Osservate la reazione del vostro animale domestico

Il gusto estetico dei padroni rappresenta un vero problema se interferisce con il benessere degli animali domestici. Quindi, non importa quanto sia bello un capo, elegante o costoso. Il primo pensiero deve essere quello di non forzare il vostro cane o gatto ad indossare un maglioncino o un cappottino, anche se di marca. Prima di imporre un vestitino all’animale, è bene osservare la sua reazione. Se appare scontento, se si agita e cerca di togliersi ciò che ha indosso, è meglio rispettare questa sua scelta e rinunciare al capriccio di vestirlo. Meglio un animale sereno e felice di uno elegante ma stressato.

Categorie: Bellezza e moda Tags:
Guarda anche