Bonobo: caratteristiche, comportamento e habitat

· 20 marzo 2018

Il bonobo è una delle specie meno conosciute di primati ma resta, sicuramente, una delle più affascinanti. Gorilla, scimpanzé o oranghi sono noti al grande pubblico, ma questo “scimpanzé pigmeo” non è altrettanto popolare.

Ad ogni modo, questo primate della famiglia degli ominidi è un’altra delle cosiddette grandi scimmie. La ragione per cui sia meno famoso, si deve probabilmente alla somiglianza con lo scimpanzé. Ciò ha prodotto uno scarso impatto sulla comunità scientifica. Senza scordare il comportamento tipico del bonobo, troppo esplicito per poter apparire in zoo o documentari televisivi.

Caratteristiche del bonobo

Fisicamente, il bonobo è praticamente uno scimpanzé di minor dimensione. Ha una fronte più ampia e una faccia nera con labbra rosa. I seni delle femmine sono piuttosto prominenti se paragonati agli esemplari dello stesso sesso di altri primati.

Morfologicamente, sono esseri più sottili – pesano appena 40 chili – e con gambe più lunghe e possono raggiungere un metro di altezza. I bonobo camminano verticalmente il 25% delle volte, in modo tale da dare la sensazione di una maggiore somiglianza fisica con gli umani.

L’habitat del bonobo

I 10.000 bonobo che ancora esistono sul nostro pianeta vivono nella giungla della Repubblica Democratica del Congo, nel centro dell’Africa. Questa specie ha subito una grande riduzione del suo habitat, oltre all’influenza del traffico illegale, a causa del consumo della sua carne da parte di membri dell’alta società africana.

Il consumo delle loro carni è cresciuto per la necessità di sfamare i soldati che hanno dovuto resistere mesi nella giungla. Specialmente durante la guerra civile nella Repubblica Democratica del Congo. Insomma, la sopravvivenza di questo lontano parente dell’uomo è a rischio.

Storicamente, non ci sono stati molti progetti di conservazione del bonobo nel suo habitat. Forse a causa della scarsa fama che questa varietà di scimmia presenta con così tanti tabù per l’essere umano. In particolare, le zone native di questo primate interessa alcune aree dell’Africa dove c’è un grande conflitto tra gli interessi delle comunità indigene e quelli dei parchi naturali.

Fortunatamente, negli ultimi anni hanno preso piede dei progetti di conservazione in cui le popolazioni locali giocano un ruolo centrale. L’obiettivo è quello di aumentare l’interesse dell’opinione pubblica sul problema dell’estinzione del bonobo.

un esemplare giovane di bonobo salta tra i rami

Comportamento del bonobo

I bonobo sono animali molto complessi, a livello comportamentale. Si è scoperta, soprattutto, una loro natura molto pacifica e altruista. Questi ominidi sono in grado di aiutare animali sconosciuti senza aspettarsi nulla in cambio.

A differenza degli scimpanzé, che spesso lottano violentemente contro altri gruppi sociali, con cui condividono il territorio, i bonobo trattano i vicini in modo tollerante e amichevole. Non a caso questa specie, di solito, risolve i conflitti in un modo molto particolare.

La società dei bonobo è matriarcale, cioè le femmine guidano i gruppi. In questa comunità c’è una società abbastanza egualitaria, in cui forza e dominio sono lasciati da parte di fronte ad altre forme di relazione.

A differenza degli scimpanzé, che sono spesso in conflitto con altri gruppi con cui condividono il territorio, i bonobo sono capaci di instaurare relazioni basate sull’amicizia e sul rispetto.

I bonobo e il sesso

Questi primati usano le relazioni sessuali come moneta di scambio per ottenere altri favori. Ma anche per risolvere conflitti o riconciliarsi, o anche semplicemente per salutarsi. Questa specie è stata osservata praticare il sesso in modi molto simili all’essere umano, in posizioni molto diverse.

Nella società dei bonobo ci sono pochi tabù in questo aspetto, e non si escludono i rapporti tra lo stesso sesso in modo assiduo e come modo per rafforzare i legami tra i maschi o le femmine di un gruppo.

In effetti, è una pratica molto comune in situazioni particolari, per esempio quando c’è scarsità di cibo. I bonobo scelgono di usare il sesso per allentare la tensione, in alternativa alla violenza mostrata da altre specie a problemi simili.

Indubbiamente, i bonobo sono una specie con comportamenti molto particolari e, nonostante ciò, molto simili alla natura umana. Speriamo solo che non sia troppo tardi per salvare questa splendida e interessantissima specie di primate.