Caratteristiche e come prendersi cura del coniglio nano

· 31 Dicembre 2018
Per il suo carattere e per le sue dimensioni ridotte, il coniglio nano si adatta a qualsiasi tipo di casa; inoltre, prendersene cura è semplice.

Il coniglio nano va di moda, anche se fino a poco tempo fa si sapeva poco delle sue caratteristiche e di come prendersene cura.

Forse state pensando di adottarne uno o per semplice curiosità volete saperne di più su questo meraviglioso animale. Ecco tutte le caratteristiche del coniglio nano.

Tutto ciò che dovete sapere sul coniglio nano

Caratteristiche

Conosciuto anche come coniglio toy, è perfetto come animale domestico. Non occupa molto spazio poiché misura massimo 50 cm e pesa 1 kg e mezzo.

Queste dimensioni sembrano essere dovute ad una scarsità degli ormoni della crescita, sebbene sembri che questa mancanza non colpisca la salute del coniglio nano.

A differenza dei suoi simili, ha le orecchie più corte, il naso più schiacciato e il corpo compatto. Ha il pelo corto e i colori più comuni sono bianco, nero, grigio e marrone.

Coniglio nano in mezzo al prato

Carattere e personalità

Si tratta di un animale agile, giocherellone però indipendente a modo suo, anche se molti esemplari hanno dimostrato di avere delle caratteristiche simili ai cani.

Può innervosirsi facilmente, quindi la sterilizzazione è raccomandabile nel caso in cui non lo facciate accoppiare.

Questa lo calmerà e vi permetterà di godere di una convivenza tranquilla. Inoltre, placherà il suo istinto territoriale, che si dimostra attraverso l’urina e le feci.

Non sopporta i rumori, quindi ha bisogno di stare in una casa dove regna la calma e di uno spazio in cui rifugiarsi. Non tollera neanche le altezze, quindi non lo sollevate troppo quando lo prendete in braccio, poiché potrebbe spaventarsi e mordervi.

Coniglio nano con palla celeste

Come prendersi cura del coniglio nano?

Per via del suo carattere particolare, delle sue dimensioni e delle sue paure, ci sono una serie di requisiti che dovete conoscere. Eccone alcuni:

  • Spazzolategli il pelo. Anche se il manto di questo coniglio è molto corto, è setoso e fino, quindi potrebbe ingarbugliarsi facilmente.
  • Trovategli uno spazio adatto. Non solo avrà bisogno di un posto pulito e fresco, ma anche silenzioso nel quale possa stare tranquillo.
  • Prendetevi cura dei suoi occhi. Anche se il suo pelo non è molto lungo, è possibile che gli vada in mezzo agli occhi e che appaiano le cispe. Se ve ne occuperete ogni giorno, la vista del vostro coniglio nano sarà sempre in salute.
  • Esercizio fisico. I conigli sono nervosi per natura, e l’attività fisica è vitale affinché si mantengano equilibrati, in forma e sani.
  • Fieno. Mettetegli del fieno nella gabbia, poiché gli servirà come integratore alimentare.
  • AlimentazioneSebbene i conigli possano mangiare molte verdure e altri alimenti adatti anche alle persone, è importante che il coniglio nano mangi del cibo fatto apposta per lui.
  • Igiene. I conigli hanno la tendenza a pulirsi come i gatti, quindi non c’è bisogno di fargli il bagno. Se per qualsiasi motivo si sporcano, potete lavarli con una spugnetta.
  • Orecchie. Controllategli le orecchie ogni volta che potete, perché anche se le orecchie del coniglio nano sono molto piccole, sono all’ingiù, quindi possono attirare i parassiti e potrebbero presentarsi delle infezioni.
  • Vaccini. Dovete rispettare in maniera rigida il calendario delle vaccinazioni del vostro coniglio nano.

Se decidete di adottare un coniglio nano, seguite questi consigli e godetevi il vostro nuovo animale domestico.