Caratteristiche della tartaruga di Horsfield

16 luglio 2018

La tartaruga di Horsfield (Testudo horsfieldii) è una specie di tartaruga terrestre, chiamata spesso anche “russa”, che si trova in gran parte dell’Europa e dell’Asia. Proprio per via della sua ampia distribuzione, spesso la si conosce come tartaruga della steppa o tartaruga afghana.

Come vedremo in questo articolo, la tartaruga di Horsfield possiede caratteristiche davvero particolari. Su tutte la sua assoluta combattività, per cui dovrete prendere alcune precauzione se vorrete tenere alcuni esemplari di questa specie dentro casa. Ma scopritela meglio assieme a noi, continuando a leggere.

Caratteristiche della tartaruga di Horsfield

La tartaruga di Horsfield è una specie di piccole dimensioni, che non supera i 22 centimetri di lunghezza nel caso delle femmine. Questa specie presenta dimorfismo sessuale e difatti i maschi sono più piccoli, in quanto non superano i 18 centimetri.

Queste tartarughe hanno un carapace leggermente ovale, con diverse sfumature di marrone, giallo e verde oliva, mentre il piastrone è nero.

La pelle è marrone, molto più chiara su testa e zampe. Gli arti anteriori sono più robusti e presenta quattro dita con grandi unghie, come quelli posteriori. Si tratta di una prima caratteristica particolare, dato che la maggior parte delle altre testuggini terrestri, al contrario, hanno cinque dita per zampa.

Per quanto riguarda il dimorfismo sessuale, esso non riguarda solo le dimensioni: i maschi hanno una coda più spessa alla base, dove viene ospitato l’emipene. Nel caso delle femmine, la distanza tra la cloaca e la base della coda è maggiore che nei maschi.

una tartaruga di Horsfield cammina tra l'erba

Inoltre, i maschi hanno una concavità nel piastrone, che consente loro di adattarsi alla parte posteriore della femmina, sopra il guscio. Nel caso di femmine e giovani maschi, il piastrone è perfettamente parallelo al terreno.

Comportamento della tartaruga di Horsfield

Come molte altre sottospecie, la tartaruga di Horsfield possiede un’ottima vista. Addirittura le permette di riconoscere i colori e persino i volti delle persone. Sono anche molto sensibili alle vibrazioni e sono in grado di captarle in un modo simile a quanto avviene con i sensi dei serpenti. Hanno un grande senso dell’olfatto, vitale per nutrirsi e riprodursi.

Le tartarughe di terra sono solitamente animali solitari, a differenza delle tartarughe d’acqua. Inoltre, nel caso della tartaruga Horsfield, questo animale è particolarmente aggressivo. Così, in cattività, dovrete fare attenzione a non tenere più esemplari insieme. Potrebbero lottare fino alla morte per difendere il loro territorio.

Essendo animali a sangue freddo, ectotermi, cercano spesso il sole per riscaldarsi. Oltre a regolare la temperatura, i raggi ultravioletti consentono loro di sintetizzare la vitamina D, mentre il calore aiuta ad attivare gli enzimi digestivi.

Tuttavia, la tartaruga di Horsfield è abituata a sopravvivere in zone molto fredde, rispetto ad altre testuggini. In presenza di temperature superiori ai 27 °C, questa tartaruga generalmente si interra per abbassare la temperatura corporea.

Per quanto riguarda la loro alimentazione, sono animali erbivori, anche se in condizioni estreme possono nutrirsi di artropodi e persino di escrementi. Ecco perché è fondamentale ricordare che non bisogna dar loro carne, quando tenuti in cattività.

Riproduzione della tartaruga di Horsfield

Riguardo alla sua riproduzione, il corteggiamento inizia dopo il letargo e il maschio è particolarmente aggressivo con la femmina. Un fatto curioso è che la maggior parte delle tartarughe emettono persino suoni durante il rapporto sessuale. Inoltre, queste tartarughe possono mantenere lo sperma all’interno dell’ovidotto. Ci sono tartarughe che aspettano diversi anni prima di “permettere” la fecondazione. La scelta del miglior momento per deporre le uova dipende da fattori strettamente legati alle condizioni ideali per la sopravvivenza.

una tartaruga di Horsfield con cinque piccoli

Le femmine depongono quattro uova all’anno circa, seppellendole tra maggio e giugno. Il sesso dei nascituri dipende dalla temperatura dell’ambiente. A partire dai 31,5 gradi, gli esemplari saranno femmine.

Questo è uno dei motivi per cui molte specie di tartarughe, come la tartaruga caretta, sono in pericolo di estinzione. Oltre alla plastica, il riscaldamento globale sta facendo innalzare il numero degli esemplari femmina, riducendo le possibilità di procreazione. Appena nata, una tartaruga di Horsfield misura circa tre centimetri e ha un peso di 10 grammi. Aprono l’uovo grazie a un corno che poi scompare, dopo pochi giorni.

Guarda anche