Come costruire un pollaio perfetto per le vostre galline

12 novembre, 2020
Quante galline ci saranno nel pollaio che state progettando? Quanto spazio avete a disposizione per questo? Qual è il materiale più adatto? Sono domande importanti a cui bisogna rispondere quando si vuole realizzare un pollaio perfetto.

Prima di iniziare ad allevare le galline, una delle prime azioni sarà quella di costruire un pollaio adeguato, dove i polli possano riposare e rifugiarsi.

Questa scelta dovrebbe tener conto del numero e delle dimensioni delle galline ed anche delle caratteristiche dell’ambiente in cui saranno allevate. Ecco alcuni consigli su come costruire un pollaio perfetto per le vostre galline.

5 consigli su come costruire un pollaio perfetto per le vostre galline

Se state pensando di avere uova fresche ogni giorno per la vostra cucina, considerate questi consigli:

1. Quanti galline intendete allevare nel pollaio?

La pianificazione è fondamentale quando si tratta di progettare un pollaio ideale per le vostre galline. Questo vale sia nel caso che desideriate acquistare un pollaio già fatto o costruirlo da voi stessi.

Uno dei passi più importanti sarà quello di definire il numero di polli che ospiterà il pollaio. Dopotutto, in commercio sono disponibili pollai di varie dimensioni ed è necessario scegliere quello che offre uno spazio confortevole per gli animali.

In generale, si raccomanda di calcolare uno spazio minimo di un metro quadrato per quattro o cinque galline. Nei negozi specializzati per animali sono disponibili “mini pollai” per 8-10 polli e pollai più grandi e pesanti per un massimo di 30 galline.

Ricordate che gli uccelli hanno bisogno di spazio per svilupparsi completamente e mantenere un comportamento equilibrato. Inoltre, si consiglia di optare per pollai costruiti con materiali resistenti e durevoli.

2. Dove posizionare il pollaio?

Anche l’ubicazione del pollaio e le condizioni ambientali giocano un ruolo fondamentale nella sua progettazione. Se il pollaio deve essere all’aperto, deve avere una zona coperta e riparata dove gli uccelli possano essere protetti dalla pioggia e dalle intemperie. Inoltre, è essenziale prestare attenzione al microclima della vostra regione.

Prendersi cura delle galline nel pollaio.

Le galline sono sensibili al freddo e ai cambiamenti climatici, quindi possono ammalarsi facilmente se non hanno un riparo adeguato. Pertanto, se la vostra regione ha inverni molto rigidi, è essenziale avere un pollaio con almeno una zona riscaldata.

In commercio esistono già delle varianti di pollai “invernali” ed “estivi”, ma i loro prezzi sono spesso elevati. Ci sono anche dei pollai in compensato già pronti o che potete realizzare da voi. Il vantaggio è che hanno prezzi più vantaggiosi. Tuttavia, sono adatti solo per i climi più caldi.

3. Considerate la necessità di trasferire il pollaio

Con il tempo, potrebbe essere necessario spostare il vostro pollaio, sia per un trasloco, sia per un’eventuale ristrutturazione o per un’igiene più accurata. Con questo in mente, molti allevatori esperti scelgono di acquistare pollai mobili che si spostano facilmente.

Nei negozi specializzati, c’è una vasta gamma di pollai mobili, alcuni più compatti, altri più elaborati. Tra i vari tipi ne esistono anche alcuni che hanno la struttura di un carrello per cui possono essere spostati con facilità.

Un’altra soluzione interessante, ma un po’ più costosa, sono i pollai in stile roulotte. Questi prodotti sono già realizzati su delle ruote che ne facilitano il trasporto. Questi tipi di strutture vengono utilizzate anche per il trasporto dei polli tra i diversi stabilimenti.

4. Non dimenticate di corredare il vostro pollaio

A seconda dello scopo per il quale vengono allevate le galline, il pollaio deve essere corredato con alcuni accessori. Senza dubbio, il più importante di questi è quello relativo alla deposizione delle uova, un processo essenziale per questi animali.

Le galline depongono le uova tutti i giorni.

Le galline hanno bisogno di un rifugio all’interno del pollaio stesso dove si sentano a proprio agio e sicure per deporre le uova. Pertanto, è necessario installare nidi che devono misurare almeno 25 x 25 centimetri e contenere paglia all’interno.

Il pollaio dovrebbe anche avere una zona dove gli uccelli possano riposare per ricaricarsi di energia.  A questo scopo viene installato una specie di posatoio che i polli usano per riposare. Inoltre, l’area di alimentazione deve essere definita e deve essere posizionata ad una distanza minima dalle aree di riposo e da dove depongono le uova.

Inoltre, è consigliabile aggiungere nel pollaio anche una lettiera di sabbia di buone dimensioni. Dentro questo recinto le galline potranno razzolare liberamente. È un accessorio molto facile da installare.

5. Come costruire un pollaio: pianificate in anticipo il vostro budget

Per costruire un pollaio perfetto per le vostre galline, sarà necessario tenere in considerazione un certo budget economico. Per darvi un’idea: l’acquisto e l’allestimento di un pollaio già fatto può costare tra i 300 e i 700 euro, a seconda delle dimensioni e della qualità. Se lo realizziamo da noi possiamo risparmiare su questa cifra. In ogni caso dovrete considerare anche il costo dell’acquisto delle galline e della fornitura delle necessarie cure igienico-sanitarie.

Per questo motivo, prima di intraprendere questa attività, ricordatevi di pianificare bene il vostro budget e di analizzare i pro e i contro di un investimento nell’allevamento di galline.