Come dare le medicine al gatto

31 marzo, 2021
Vi consigliamo di seguire i nostri consigli per dare le medicine al vostro gatto: se nessuno di loro funziona, recatevi dal veterinario e parlatene con lui/lei.

Dare le medicine al gatto non è un compito facile per il padrone, ma pensate che prenderle lo è ancor meno per il vostro animale domestico. Non appena notano il sapore di una pillola, sono in grado di rimuoverla dal loro cibo, non importa quanto nascosta possa essere.

Inoltre, di solito nascondere le medicine dentro il cibo non funziona come dargliele direttamente per via orale. Dare le medicine al gatto è un compito arduo che può essere svolto solo con pazienza, gentilezza e talvolta metodi originali. Tutto è molto più semplice se l’animale è abituato a essere trattato in questo modo fin da cucciolo.

Conoscere le abitudini del gatto

Per i gatti, i cambiamenti nella routine non sono situazioni facili da gestire, poiché li temono. Non capita tutti i giorni che siano costretti a ingoiare delle medicine, quindi questo evento può facilmente farli sentire sotto pressione o spaventarli. Pertanto, è necessario prendere in considerazione i seguenti consigli in questa situazione:

  • Mostrarsi sempre calmi: non lasciatevi prendere dal panico.
  • Non forzare l’animale. Ciò peggiorerà le situazioni simili in futuro.
  • Non urlare, punire o picchiare il gatto. Parlategli con calma per trasmettergli fiducia e relax.
  • Usare il rinforzo positivo. È più efficace della punizione e servirà come riferimento per le occasioni successive.

Sembrano consigli di base, ma è molto facile farsi prendere dalla frustrazione. Ricordate sempre che avete a che fare con un animale che non capisce cosa sta succedendo in quel momento.

Gatto dal veterinario.


I metodi per dare le medicine al gatto

Tutte le medicine hanno un prospetto illustrativo e bisogna seguire determinate indicazioni al momento della somministrazione. Alcune devono essere accompagnate dal cibo, altre richiedono il digiuno; altre vanno mescolate al cibo o sciolte, sotto forma di sciroppo o solide, possono essere divise, schiacciate o spruzzate sul mangime… insomma ci sono molti modi per dare le medicine al gatto.

Il veterinario saprà darvi tutte le indicazioni necessarie ed è importante rispettarle, perché alcuni farmaci possono perdere la loro efficacia, ad esempio, se vengono somministrati con il cibo. Infatti, alcune tecniche e formati renderanno la somministrazione più facile di altri quando bisogna dare le medicine al gatto.

Come dare le medicine al gatto?

Esistono 2 modi principali per somministrare le medicine: con il cibo e senza cibo. Nel primo caso questo compito può essere molto più semplice. Può anche darsi – con un po ‘di fortuna – che il gatto non si accorga della presenza dei farmaci nella ciotola. Nel secondo caso sarà un po’ più difficile, ma se lo fate con calma e sicurezza, ci riuscirete. Esploriamo ciascuna metodologia.

Con il cibo

Se è possibile mescolare le medicine con il cibo, vi consigliamo di seguire i seguenti suggerimenti:

  • Nasconderle nelle salse o nei brodi per gatti: le salse e i brodi sono liquidi densi con molto sapore in cui è possibile mescolare la pillola o lo sciroppo senza che vengano riconosciuti dall’animale. Questi alimenti normalmente sono molto appetibili e il loro gusto e odore possono camuffare la medicina.
  • Mescolarle con cibo umido per gatti: allo stesso modo delle salse e dei brodi, il cibo umido ha molti odori e sapori che possono ingannare il gatto. Per ottenere i risultati migliori, provate con il suo preferito.
  • Cospargere o dissolvere i farmaci nel cibo: nel caso in cui il farmaco possa essere spruzzato o sciolto, potete semplicemente cospargerlo sul cibo secco del vostro animale domestico.

Dare le medicine al gatto senza cibo

Se il gatto è abituato a essere toccato, potreste provare ad aprirgli delicatamente la bocca e posizionare la pastiglia alla base della lingua e poi chiudere delicatamente la bocca, massaggiandogli il collo per fargliela ingoiare. Con i cani si fa così. Se la pillola è molto grande, potete dividerla in pezzi e ripetere il processo ogni volta.

Se si tratta di uno sciroppo o di una pillola che può essere sciolta in acqua, potete usare una siringa, da inserire nella bocca dell’animale. Dovrete farlo di lato, attraverso uno degli angoli e spingere delicatamente lo stantuffo fino a che l’animale non abbia inghiottito a poco a poco la medicina.

Sapevate che ci sono dei distributori speciali per dare le medicine ai gatti? Questi hanno la forma di una siringa con 2 maniglie. La compressa o lo sciroppo viene posta a un’estremità e spinta dall’altra parte con le dita. Potete acquistarli in un negozio di animali o in un centro veterinario.

Un gatto prende una pillola.


Cosa fare se non funziona né l’uno, né l’altro modo

Se non funziona nulla e non riuscite in alcun modo a dare le medicine al vostro gatto, dovrete recarvi dal veterinario e lasciare che un professionista gestisca la situazione. La nostra esperienza aiuta nella maggior parte dei casi, ma talvolta potrebbe essere necessario un aiuto. Magari esiste un formato alternativo per somministrare il farmaco.

  • Anseeuw, E., Apker, C., Ayscue, C., Barker, L., Blair, D., Brennan, J., … & Young, R. (2006). Handling cats humanely in the veterinary hospital. Journal of Veterinary Behavior, 1(2), 84-88.
  • Reisner, I. R., Houpt, K. A., Erb, H. N., & Quimby, F. W. (1994). Friendliness to humans and defensive aggression in cats: the influence of handling and paternity. Physiology & behavior, 55(6), 1119-1124.