Come imparare a riconoscere il canto degli uccelli

03 giugno, 2020
Il canto degli uccelli è capace di rilassare, intrattenere e calmare la mente. Ecco come riconoscere il canto degli uccelli dalla finestra di casa vostra.
 

Anche se spesso non ci facciamo neanche caso, il canto degli uccelli ci accompagna quotidianamente e ci segue ovunque, anche chi vive in città. Tuttavia, presi dagli impegni e dalla routine, non ci accorgiamo nemmeno di questi suoni così armoniosi che passano inosservati.

Eppure, se guardiamo fuori dalla finestra, invece di notare solo il silenzio, possiamo scoprire che gli uccelli cantano sempre, anche se non possiamo vederli.

Il suono del canto degli uccelli è un vero dono per la mente, poiché conferma che la vita continua. Anche quando ci troviamo in un’inevitabile situazione di stallo, la natura continua il suo corso e gli esseri viventi continuano a ricordarci la fortuna che abbiamo di vivere su questo pianeta.

In questo articolo vi diremo di più sull’affascinante mondo degli uccelli. Inoltre, vi forniremo alcune linee guida per imparare a riconoscere il canto degli uccelli.

Il canto degli uccelli

Nel mondo degli uccelli, il termine “vocalizzazione” si riferisce a qualsiasi suono emesso dal un organo speciale: la laringe, che si trova nella trachea.

L’apparato vocale di alcuni uccelli è così sofisticato che la direzione dell’aria nella trachea può essere distribuita in modo indipendente in entrambe le metà. Pertanto, possono produrre due note musicali contemporaneamente.

Canto uccello su un ramo
 

La differenza tra “canto” e “richiesta” è arbitraria. Tuttavia, in termini generali, si può dire che il canto generalmente è più lungo e più complesso, mentre la richiesta tende ad essere l’opposto, poiché ha la funzione di allertare o comunicare con gli altri esemplari, in modo breve e conciso.

Il canto più musicale e sofisticato è sicuramente quello degli uccelli dell’ordine dei Passeriformi, come ad esempio del passero, del cardellino e, naturalmente, del canarino.

Questi suoni sono emessi soprattutto dai maschi, e la loro funzione è generalmente di tipo sessuale. Esistono varie ipotesi sull’origine del canto dell’uccello:

  • L’ipotesi principale è che il canto sia nato in risposta alla forza della selezione sessuale. Molti studi hanno dimostrato che il tipo di canto può essere correlato alla forza dell’esemplare che lo emette.
  • Fattori come lunghezza, tono, note complesse e ritmo informano le femmine della qualità maschile senza nemmeno vedere da dove proviene il canto.
  • Altre ipotesi suggeriscono che il canto può essere un segno dello stato di salute dell’animale: infatti, un uccello malato userà gran parte della sua energia per combattere le malattie, e quindi il suo canto sarà di qualità inferiore e meno dominante. In questo modo, le femmine imparano a evitare questi pretendenti e quindi il rischio di ammalarsi.
Uccello che canta


Come riconoscere il canto degli uccelli

Il primo passo è trovare un posto calmo e tranquillo in casa. Se disponete di un cortile interno o vivete in un condominio, sarà meglio focalizzare l’attenzione sulle aree più lontane dalla strada e dagli altri edifici.

 

In secondo luogo, bisogna imparare quali specie sono comuni in base alla nostra posizione e alla data. Gli uccelli possono variare a seconda della regione in cui ci troviamo, anche del tipo di area.

È possibile individuare un tipo di uccello a seconda della zona in cui si trova: basta sapere qual è il suo habitat e la sua distribuzione per confermarlo.

Ultimo ma non meno importante: vale la pena tenere a portata di mano un libro che raccoglie le informazioni sulle specie per familiarizzare con esse.

Una volta memorizzata una specie specifica, dovrete imparare a identificarla ascoltando il suo canto. Poi, se siete abbastanza fortunati da avere un binocolo, potrete persino dare un volto al simpatico tenore.

La natura non si ferma mai

Un’escursione in montagna, in un parco o per strada può diventare ricca di sorprese se cercate di identificare gli uccelli intorno a voi.

Inoltre, stare alla finestra durante i momenti tranquilli e focalizzare la vostra attenzione sui suoni della natura è estremamente rilassante e ci consente di staccare la spina, anche se per poco.

Anche se tutto il mondo intorno a noi si ferma, la natura continua, gli uccelli cantano e ci deliziano con le loro melodie.