Come prevenire il colpo di calore nei criceti?

· 22 giugno 2018

Durante i mesi estivi, può succedere che i vostri animali domestici rimandano accidentalmente esposti alle alte temperature. Il colpo di calore nei criceti può essere particolarmente pericoloso per la loro salute. Per questo motivo vi daremo una serie di consigli utili per prevenire questa dannosa eventualità.

Sintomi di un possibile colpo di calore nei criceti

Quando un animale è esposto a temperature elevate, il suo metabolismo rallenta. Ciò si traduce in una diminuzione dell’attività fisica e del livello di energia generale. Inoltre, è possibile notare dei repentini cambiamenti di umore.

Un criceto che inizia a soffrire gli effetti del calore in eccesso, perderà anche appetito, con una conseguente perdita di peso. Se questa mancanza di attività e desiderio di mangiare perdura per più tempo e si intensifica, sarà necessario portare il vostro animale domestico dal veterinario.

Criceto mangia alcuni semi

Uno dei sintomi più preoccupanti e conseguenza immediata di un colpo di calore nei criceti, è la flaccidità. Se notate che il roditore giace sul suo stomaco come se stesse “facendo il morto”, portatelo immediatamente dal veterinario.

Modi per prevenire il colpo di calore nei criceti

Come proprietari e unici responsabili della salute e benessere del criceto, è vostro obbligo fare tutto il possibile per prendervi cura della sua vita. Il segreto sta sempre nella prevenzione, per evitare possibili paure e problemi fisici al vostro piccolo roditore.

Poiché l’habitat del vostro animale domestico è la gabbia che tenete in casa, la prima cosa che dovreste fare è allestirla in modo da far sentire l’animale il più comodo possibile. Il suo ambiente e le abitudini di vita salutari che deciderete di implementare, nella sua routine giornaliera, possono proteggerlo da un’infinità di problemi ed imprevisti.

Criceto in una gabbia trasparente guarda in alto

Nessun metodo di prevenzione è davvero utile se non viene messo in pratica assieme ad altri. Tenetelo a mente prima di sceglierne uno dalla lista che vi mostriamo qui sotto, per evitare possibili spaventi.

4 consigli pratici contro il colpo di calore nei criceti

  1. Il luogo in cui installerete la gabbia dell’animale influirà notevolmente sul possibile impatto della temperatura. Cercate di spostarla in base alle differenti stagioni. Forse in inverno è più saggio posizionare il criceto in un luogo riparato e caldo. In estate, al contrario, è meglio evitare il contatto diretto con la luce solare e assicurarsi che si trovi sempre in ​​un luogo fresco e asciutto.
  2. Se la vostra casa non ha un buon sistema di aria condizionata e temete che, indipendentemente da dove metterete la gabbia, il vostro animale domestico possa soffrire un colpo di calore, ricordate che l’acqua è sempre il miglior alleato. Assicuratevi che l’animale abbia sempre acqua fresca. E, se vedete che l’ambiente è particolarmente caldo, usate un nebulizzatore per inumidire e rinfrescare la gabbia.
  3. I criceti possono mangiare frutta e verdura, quindi prendete in considerazione di aumentare la somministrazione di tali alimenti ricchi di acqua. Per esempio il cocomero, cetrioli o melone, invece di lasciare che l’animale si nutra solo con mangimi o semi.
  4. Ricordate che il vostro criceto passerà gran parte della sua vita in una gabbia. Per questo motivo, è molto importante scegliere un modello ben ventilato, con barre o reti che permettano il passaggio dell’aria. Non quindi, modelli di vetro o plastica, che sono chiusi ermeticamente.

Tuttavia, alcuni animali sono più inclini al colpo di calore e talvolta è difficile prevenirlo se il vostro criceto è più sensibile del normale. Se notate che il vostro amico a quattro zampe è apatico, inappetente e meno attivo del solito, recatevi subito dal veterinario.