Conosciamo insieme i conigli: non sono dei roditori

I conigli non sono dei roditori

Il coniglio è uno degli animali esotici più popolari e anche un autentico simbolo della fauna iberica: tuttavia, nonostante sia molto conosciuto, dobbiamo chiarire un concetto, ovvero che non si tratta di un roditore.

Che cosa sono i conigli?

I conigli non sono dei roditori, ma dei lagomorfi. Fin dal XX secolo, sono stati considerati dei roditori, però i biologi hanno iniziato ad evidenziare le enormi differenze che esistevano tra le due specie.

Caratteristiche dei lagomorfi

I lagomorfi come le lepri e i conigli sono dei mammiferi placentati che hanno due paia di denti incisivi, che crescono continuamente. Tuttavia, il secondo paio è di scarse dimensioni.

Curiosamente, lo smalto dentario è un’altra delle caratteristiche che differenziano i lagomorfi dai roditori. I lagomorfi hanno lo smalto in entrambi i lati dei denti.

I conigli e gli altri lagomorfi possiedono delle zampe coperte di pelo. Inoltre, i conigli hanno delle orecchie enormi, che sono la loro principale forma di termoregolazione.

Differenze con i roditori

I lagomorfi sono vegetariani e presentano un apparato digestivo grande come quello dei cavalliPer questo, l’alimentazione dei conigli è diversa da quella dei roditori.

Coniglio con carota

Per quanto riguarda l’anatomia delle zampe, i lagomorfi hanno 5 dita nelle zampe anteriori e 4 in quelle posteriori. Infatti, mangiano in maniera diversa dai roditori, poiché a malapena riescono ad usare le loro estremità anteriori per tenere il cibo.

Mentre i lagomorfi muovono la mandibola da destra a sinistra, i roditori la muovono avanti e indietro.

Anche il loro habitat è diverso: i lagomorfi vivono nelle tane, mentre i roditori possono vivere anche in altri luoghi.

I conigli hanno il cosiddetto labbro leporino. Quello inferiore è diviso in due: ciò può presentarsi anche nei roditori, però in modo meno pronunciato.

Caratteristiche dei roditori

I roditori sono dei mammiferi placentari, ma hanno un unico paio di incisivi. Come quelli dei conigli, gli incisivi di un topo crescono in maniera continua.

due topi

E’ per questo che entrambi i gruppi di mammiferi hanno bisogno di rosicchiare per consumare i loro denti e vengono confusi proprio per questo aspetto.

Molte specie di roditori hanno le estremità sprovviste di pelo, e spesso anche la coda, ciò che li differenzia dai lagomorfi. Un’altra discrepanza è che i roditori sono onnivori, pertanto mangiano di tutto.

Inoltre, i roditori hanno lo smalto dentale solo nella parte davanti dei denti, che sono di una tonalità giallognola o aranciata.

Per quanto riguarda le zampe, un ratto, per esempio, ha 4 dita nelle estremità anteriori e 5 in quelle posteriori.

Nel caso dei roditori, non vivono solo in tunnel e nelle tane, ma anche tra gli alberi e i cespugli, e in molti altri ecosistemi.

Categorie: Curiosità Tags:
Guarda anche