Cosa fare se al gatto sanguina il naso

3 Dicembre 2019
Se al vostro gatto sanguina il naso, potrebbe trattarsi di un colpo, un'infezione o di parassiti, tra le altre cause.

Se al gatto sanguina il naso, è normale preoccuparsi: infatti, il sangue dal naso può essere il risultato di qualcosa di più serio. In questo articolo, vi diciamo cosa fare se al gatto sanguina il naso. Seguite le nostre indicazioni.

Perché al vostro gatto sanguina il naso

Le cause per cui al vostro gatto sanguina il naso possono essere molte e varie. Qui di seguito, vi diciamo le più comuni.

  • Trauma al naso. Questa sarebbe la causa meno grave. Normalmente in questo caso il vostro gatto ha sofferto un colpo o una caduta. Inoltre, si tratta della prima cosa che un veterinario scarterà per sapere se dietro si nasconde qualcosa di più serio.
  • Agente esterno nel naso. È possibile che qualcosa gli sia entrato nel naso, premendo sulle pareti nasali e provocando sangue dal naso.
  • Un tumore. Sebbene non siano molto comuni nei gatti, un tumore al naso potrebbe essere la causa.
  • Problemi ai denti. La bocca è collegata al naso e alle orecchie, quindi un problema in una di queste aree può causare disagio nell’altra. Un’infezione o dei problemi ai denti del vostro gatto potrebbero manifestarsi con la fuoriuscita di sangue dal naso.
  • Ipertensione. L’ipertensione è un altro motivo per cui al vostro gatto sanguina il naso.
  • Ingestione di veleno. Se al vostro gatto piace esplorare, è probabile che abbia assunto del veleno senza accorgersene. Molte persone, magari i vostri vicini, usano veleni per topi o altri parassiti ed i gatti potrebbero ingerirli durante le loro passeggiate nel quartiere.
  • Infezione alle vie nasali. Le infezioni alle vie nasali sono generalmente comuni nei gatti, poiché la loro curiosità li porta ad annusare tutto.
  • Parassiti. I parassiti cercano sempre luoghi bui e umidi in cui nascondersi e il naso è uno di questi, per cui i parassiti possono causare sangue dal naso.
Narice del gatto

Come potete vedere, ogni causa è diversa e alcune sono più gravi di altre, quindi per il bene del vostro animale domestico è fondamentale analizzare di cosa si tratta e agire di conseguenza.

Cosa fare?

Per prima cosa, è sempre meglio portarlo dal veterinario. È possibile che ad un certo punto al vostro gatto sanguini il naso e con una garza potete fermare l’emorragia. Anche in questo caso, è meglio chiamare il veterinario e dirgli cosa è successo. Avrebbe potuto subire un duro colpo e, anche se l’emorragia è stata fermata, potrebbe aver subito danni interni.

Il veterinario sarà in grado di determinare perché al gatto sanguina il naso e applicare il trattamento necessario. Prima di andare da lui, con una garza sterile potreste premere l’area per circa cinque minuti per vedere se funziona. In caso contrario, non esitate a recarvi dal veterinario nel più breve tempo possibile. Ecco cosa fare se al gatto sanguina il naso.

Gatto dal veterinario

Questa situazione può essere ulteriormente aggravata se è anche accompagnata da starnuti, febbre, letargia, mancanza di appetito o altri sintomi non comuni. Inoltre, è meglio fare in modo che il gatto non esca durante il trattamento medico. Infatti, i gatti che di solito soffrono di questo tipo di disturbo sono quelli che amano di più esplorare le zone circostanti.

Non importa che il naso abbia smesso di sanguinare: anche se pensate che si tratti di qualcosa di irrilevante, è meglio consultare il veterinario per capire se si tratta di di qualcosa di più serio e profondo. La vita del vostro animale domestico dipende da questo.

Sapete già che avere un animale domestico è una responsabilità. Se pensate che il luogo in cui vivete possa presentare dei pericoli, è meglio evitare che il vostro gatto faccia delle passeggiate. Ricordate che la sua integrità fisica dipende dalle vostre cure.