Cose da sapere prima di somministrare il previcox ai cani

All’interno della farmacopea veterinaria esistono molti farmaci con proprietà antinfiammatorie. Uno dei più famosi è il previcox.
Cose da sapere prima di somministrare il previcox ai cani

Ultimo aggiornamento: 01 luglio, 2022

Come la schiuma nella birra, ogni armadietto dei medicinali non può non contenere degli antinfiammatori, dal momento che questi tipi di farmaci sono utili per curare un’ampia varietà di disturbi e processi patologici. Questi medicinali esistono anche per i cani, poiché, ovviamente, anche loro possono soffrire di determinate patologie che rendono necessaria la loro assunzione.

Come i nostri lettori sapranno, gli antinfiammatori più utilizzati dagli umani, come l’ibuprofene o il paracetamolo, sono tossici per i cani. Per questo motivo, esistono dei farmaci adatti ai cani, come il previcox, che svolgono la stessa funzione. Continuate a leggere questo articolo e scoprite tutto su questo medicinale.

Cos’è il previcox e a cosa serve?

In generale, gli specialisti non raccomandano l’uso di farmaci antinfiammatori non steroidei negli animali domestici, poiché le sostanze che li compongono in genere per loro sono tossiche. Di fronte a diverse patologie di natura veterinaria, i cani hanno a disposizione dei farmaci adatti a loro ad attività antinfiammatoria, come il sopracitato previcox.

Sebbene questi farmaci siano stati formulati appositamente per il cane, ciò non significa che siano privi di effetti collaterali o controindicazioni e che non si debba prendere in considerazione alcuni aspetti prima di somministrare il farmaco all’animale.

Previcox è il nome commerciale di un farmaco chiamato firocoxib. Questo farmaco, come abbiamo già accennato, ha proprietà antinfiammatorie, analgesiche e antipiretiche. Viene usato per alleviare il dolore e l’infiammazione di intensità da lieve a media. In clinica, viene utilizzato per il trattamento di:

  • Patologie osteoarticolari, come l’artrosi o l’artrite.
  • Infiammazioni muscolari, ad esempio, in seguito a un colpo.
  • Trattamento sintomatico del dolore associato all’intervento chirurgico.
Previcox nei cani.

Meccanismo di azione

Firecoxib è un principio attivo che appartiene alla famiglia dei farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS). È in grado di inibire la produzione della cicloossigenasi, che è una molecola essenziale nella produzione delle prostaglandine. Ciò previene la contrazione muscolare, l’infiammazione e il dolore diffuso dovuto a traumi o altre patologie.

Somministrazione del previcox nei cani

Questo farmaco viene somministrato solo una volta al giorno, poiché si sconsiglia la somministrazione a una maggiore frequenza. La durata del trattamento verrà calcolata in base alle esigenze del cane o ai criteri del veterinario.

La dose raccomandata è di cinque milligrammi per ogni chilo di peso dell’animale. Dal momento che esiste in due forme farmacologiche (compresse da 57 milligrammi e 227 milligrammi), queste potranno essere suddivise per aggiustare la dose corrispondente.

In caso di cani molto grandi si possono somministrare due compresse nello stesso momento, come se fosse un’unica compressa.

Le compresse hanno un rivestimento dal sapore appetitoso, quindi i cani la mangeranno senza alcun problema. Nel caso di cani più viziati, potrebbe essere necessario ingannarli nascondendo la pillola in un alimento. La somministrazione di questo farmaco con altri alimenti non è controindicata, quindi è possibile farglielo assumere insieme al cibo.

Avvertenze e controindicazioni

Come nel caso di tutti i medicinali, il previcox per cani non è esente da una serie di controindicazioni e avvertenze. Questo farmaco non deve essere utilizzato in cani in gravidanza o sospetta gravidanza, né durante il periodo di allattamento.

Non dovrebbe neanche essere somministrato a cuccioli di età inferiore a 10 settimane, poiché c’è il rischio che provochi reazioni avverse anomale.

A causa del suo metabolismo epatico, non dovrebbe essere somministrato ad animali che hanno o hanno avuto recentemente una patologia epatica. L’uso del farmaco in questi casi potrebbe provocare una ricaduta o una recidiva della malattia. Inoltre, sarebbe bene non prescriverlo ad animali affetti da insufficienza renale o cardiaca.

Come molti altri farmaci antinfiammatori, il previcox può causare lesioni nel tratto gastrointestinale dei cani, come ulcere o gastrite. In caso di animali sensibili, può rivelarsi necessario somministrarlo insieme a gastroprotettori per ridurre al minimo gli effetti dannosi alla mucosa gastrointestinale.

Interazioni con altri farmaci

Per quanto riguarda le interazioni con altri medicinali, è essenziale evitare la somministrazione insieme a qualsiasi altro farmaco antinfiammatorio o corticosteroide.

La combinazione di questi farmaci può aumentare il rischio di effetti collaterali. Inoltre, il suo effetto sinergico con diuretici e farmaci per il trattamento dell’ipertensione deve essere adeguatamente valutato e supervisionato da un veterinario. In caso di trattamento con questi farmaci, si raccomanda di attendere almeno 24 ore prima di iniziare il trattamento con previcox.

Naturalmente, sottolineiamo che tutte le informazioni raccolte in questo articolo sono a scopo informativo e non costituiscono un consiglio veterinario né sostituiscono una visita dal veterinario. Previcox, come qualsiasi altro farmaco, deve essere prescritto e raccomandato da un veterinario, dopo aver visitato l’animale e valutato la sua storia medica.

Un cane a cui viene data una pillola.

Medicinali con riserva

Come avete potuto leggere, bisogna prendere in considerazione le controindicazioni e avvertenze prima di somministrare questo medicinale. Come negli esseri umani, quando si ha a che fare con una malattia non è detto che valga la pena provare ogni mezzo.

Per questo motivo, la somministrazione di questo o di qualsiasi altro farmaco ad un animale domestico senza conoscerne i rischi può aggravare gravemente il quadro clinico. Bisogna stare attenti e, soprattutto, seguire sempre i passaggi indicati da uno specialista.

Potrebbe interessarti ...
Ibuprofene e cani: un binomio da evitare
I Miei Animali
Leggi in I Miei Animali
Ibuprofene e cani: un binomio da evitare

Un grave errore che viene commesso molto spesso è somministrare agli animali farmaci per gli umani, come l'ibuprofene.



  • Joubert, K. E. (2009). The effects of firocoxib (Previcox) in geriatric dogs over a period of 90 days. Journal of the South African Veterinary Association80(3), 179-184.
  • de Salazar Alcalá, A. G., Gioda, L., Dehman, A., & Beugnet, F. (2019). Assessment of the efficacy of firocoxib (Previcox®) and grapiprant (Galliprant®) in an induced model of acute arthritis in dogs. BMC veterinary research15(1), 309.
  • Comisión Europea. (2014). FICHA TÉCNICA O RESUMEN DE LAS CARACTERÍSTICAS DEL PRODUCTO: Previcox. Recuperado el 30 de junio de 2022, disponible en: https://ec.europa.eu/health/documents/community-register/2014/20140619128962/anx_128962_es.pdf