Dissenteria nei gatti: cause e sintomi

18 Gennaio 2020
La dissenteria nei gatti può essere difficile da riconoscere: infatti, a seconda del segmento intestinale interessato, non si manifesta sempre con il sangue nelle feci. In questo articolo vi diremo cosa bisogna sapere in proposito.

La dissenteria nei gatti e negli altri animali si manifesta con feci liquide o semi liquide, accompagnate da sangue. In questo articolo, parleremo dei sintomi di questa malattia negli animali domestici, in particolare nei gatti.

La dissenteria nei gatti potrebbe non essere facile da riconoscere

Uno dei problemi più comuni nei gatti sono la diarrea e i disturbi gastrointestinali. A seconda dello stile di vita e delle abitudini del vostro gatto, potrebbe non essere semplice riconoscere questo tipo di disturbi.

La maggior parte dei gatti defeca una volta al giorno. Nel caso delle feci normali, l’odore non è eccessivo e la consistenza consente un’agevole rimozione.

Ora, il sangue nelle feci di un gatto può essere difficile da identificare. Se ha origine nel tratto intestinale inferiore o rettale, quella dell’intestino crasso, è probabile che il sangue appaia fresco. Bisogna tenere sotto controllo la lettiera, poiché spesso appaiono gocce o macchie rosse o rosa.

Inoltre, se l’emorragia ha origine dalla parte superiore del tratto intestinale, soprattutto nell’intestino tenue, il sangue sarà nero o marrone. Questo cambiamento di colore è dovuto alla parziale digestione del sangue da parte degli enzimi secreti nell’intestino tenue. Il sangue apparirà spesso con delle macchie scure o come chicchi di caffè.

È importante notare che sia la stitichezza e la diarrea possono causare sangue nelle feci dei gatti. Il sangue rosso vivo, senza feci dure e secche generalmente indica che il problema si trova vicino al retto e all’ano.

Componenti del sistema digestivo dei gatti
Quali sono le cause della dissenteria nei gatti?

Questo elenco di tutto ciò che può causare la dissenteria nei gatti andrebbe approfondito, tuttavia indichiamo qui alcuni fattori generali:

  • Parassiti.
  • Infezioni virali o batteriche.
  • Indiscrezione alimentare o improvviso cambiamento nella dieta.
  • Stress: lo stress, l’ansia o l’eccessiva eccitazione possono causare colite.
  • Disturbi infiammatori primari.
  • Malattie metaboliche: da disturbi del pancreas o del fegato a squilibri della tiroide, ci sono molti altri problemi che alterano l’ambiente del tratto gastrointestinale e possono causare diarrea con sangue.
  • Farmaci o tossine: alcuni farmaci, tra cui alcuni antibiotici, possono alterare l’equilibrio del tratto gastrointestinale, proprio come fanno alcune tossine.

Come agire in caso di dissenteria nei gatti?

Poiché ci sono così tanti potenziali cause di dissenteria nei gatti, è importante consultare il veterinario regolarmente. È ovvio che molte delle cause della diarrea richiedono una terapia specifica. In caso di dissenteria, è bene consultare sempre il veterinario.

Mentre il medico prescrive il trattamento adeguato, la cosa più importante da fare è mantenere l’idratazione: infatti, nei casi di dissenteria, è fondamentale evitare la disidratazione e lo squilibrio elettrolitico.

Gatto che non mangia
Sintomi associati

In generale, se il vostro gatto mostra di avere delle feci un po’ morbide, ma ancora è felice, giocoso e mangia normalmente, probabilmente si può aspettare di vedere come saranno le prossime feci. Al contrario, bisogna preoccuparsi in caso di:

  • Perdita di appetito.
  • Letargia o depressione.
  • Dolore o disagio.

Cosa fare in caso di sangue nelle feci del gatto?

In caso di cambiamenti nei movimenti intestinali del vostro gatto, è necessario informare immediatamente il veterinario. Tenete presente che le feci molli al mattino possono causare diarrea disidratante durante la notte.

Il sangue nelle feci, rosso o nero, è sempre preoccupante. Il sangue particolarmente scuro può indicare una condizione grave, a differenza del sangue rosso che potrebbe trattarsi di qualsiasi cosa, dai cambiamenti benigni nella dieta al cancro.

In breve, se notate qualcosa di strano nelle feci del vostro gatto, non esitate a cercare un aiuto veterinario. Non aspettatevi che si risolva da solo: la miglior cosa da fare è continuare a stare attenti alla lettiera ed assicurarsi di agire in tempo.

  • Vaden, S. L., Knoll, J. S., Smith Jr, F. W., & Tilley, L. P. (Eds.). (2011). Blackwell’s Five-Minute Veterinary Consult: Laboratory Tests and Diagnostic Procedures: Canine and Feline. John Wiley & Sons.
  • Willard, M. D., & Tvedten, H. (2011). Small Animal Clinical Diagnosis by Laboratory Methods-E-Book. Elsevier Health Sciences.
  • Greene, C. E. (2013). Feline Enteric ViralInfections. Infectious Diseases of the Dog and CatE-Book, 80.