È possibile stimolare l'intelligenza dei cani?

Grazie all'impiego di giochi e attività interattive, è possibile stimolare l'intelligenza dei cani. Leggete questo articolo per saperne di più.
 

Sappiamo che i cani sono animali capaci di apprendere e memorizzare determinate cose, come il proprio nome o alcuni ordini, così come di risolvere puzzle mentali non troppo complessi. Allora ci chiediamo: è possibile stimolare l’intelligenza dei cani?

Sì, è possibile. E ora potreste domandarvi: in che modo si può stimolare l’intelligenza dei cani? Per scoprirlo, continuate a leggere questo articolo.

Quanto è intelligente un cane?

Grazie a diversi studi realizzati su esemplari di razze differenti, è stato possibile dimostrare che l’intelligenza media di un cane è paragonabile a quella di un bambino di due anni di età.

I cani possono apprendere segnali, gesti e, mediamente, circa 165 parole. È bene segnalare, poi, che ai cani più intelligenti è stato possibile insegnare fino a un totale di 250 parole.

l'intelligenza media di un cane è paragonabile a quella di un bambino di due anni

Tipi di intelligenza canina

L’intelligenza può essere misurata in una varietà di maniere: attraverso il linguaggio, l’aritmetica, l’intelligenza sociale… e in tutte queste i cani producono risultati molto positivi.

Stanley Coren è un famoso ricercatore, noto per aver classificato le razze di cani in base al loro coefficiente intellettivo, mediante diverse prove che misurano i tipi differenti di intelligenza canina.

 

In cima all’elenco si trova la razza dei Border Collie. Secondo Coren, i cani possiedono una comprensione molto basilare dell’aritmetica e sono in grado di contare fino a quattro o a cinque.

Una delle prove di aritmetica consiste nel mostrare a un cane un pezzo di cibo, seguito da un secondo pezzo. Se il cane comprende il concetto di 1 + 1, quando gli viene consentito di andare a prendere il proprio premio, cercherà due pezzi di cibo. Allo stesso modo, lo stesso esperimento è stato effettuato con somme fino a quattro o cinque unità.

esistono diversi giochi per stimolare l'intelligenza dei cani

Un altro tipo di intelligenza consiste nella determinazione degli spazi. I cani sono capaci di studiare l’ambiente che li circonda e localizzare gli oggetti di valore, come il cibo, i giocattoli, il luogo migliore per dormire…

Inoltre, lo fanno utilizzando il tragitto più breve, superando gli ostacoli che trovano lungo la propria strada, come aprire una porta o attraversare un buco che consenta di passare da un luogo a un altro.

L’abilità, però, che gode di maggior riconoscimento nei cani è quella di saper identificare e comprendere le espressioni umane e comunicare di conseguenza. Tutte queste capacità cognitive rendono il cane un animale intelligente e socievole.

 

Come possiamo stimolare l’intelligenza di un cane?

Quando stimoliamo l’intelligenza dei cani, riusciamo a ridurre in loro i livelli di stress, prevenire la noia e migliorare il legame che unisce il padrone all’animale domestico. Alcune attività che possono stimolare l’intelligenza sono le seguenti:

  • Giochi di intelligenza per cani. I più tipici consistono in una sorta di ripiano dotato di forme e scomparti nei quali nascondere del cibo. Le forme sono disposte in una sorta di puzzle che il cane deve risolvere, per ottenere il proprio premio. Esistono altri giochi nei quali l’animale deve aprire una specie di serratura, spostare alcuni pezzi in una determinata sequenza, sollevare un coperchio, azionare una leva… Questi giochi stimolano l’intelligenza e la memoria dell’animale.
  • Giochi per nascondere il cibo. Esistono molti tipi di giochi che servono a nascondere il mangime o gli snack: possono avere forma di UFO o di palla, ma ci sono anche quelli del genere Kong… Sono progettati per fare in modo che il cane utilizzi la bocca o le zampe per estrarre il cibo dall’interno. Inoltre, si tratta di un’ottima maniera per dare da mangiare ai cani ansiosi, perché n questo modo impiegheranno più tempo per accedere al cibo e mangeranno più lentamente.
  • Giocare a nascondino. Possiamo nascondere del cibo dentro casa o nel giardino senza farci vedere dal cane, per poi dargli l’ordine di cercare una volta che tutto è stato preparato. Grazie a questi giochi è possibile potenziare il senso dell’olfatto e la capacità di autocontrollo, perché il cane deve rimanere buono e tranquillo fino a quando non riceve l”ordine “cerca”.
  • Allenamento. Attraverso il rinforzo positivo, possiamo allenare il nostro cane a seguire gli ordini fondamentali e spingerci più in là, provando a fargli superare percorsi a ostacoli e a realizzare altre attività che richiedono la comprensione degli spazi.
 

In definitiva, per stimolare l’intelligenza dei cani si consiglia di giocare con loro e coinvolgerli in attività interattive. Come loro padroni, dobbiamo tenere conto di questo aspetto, senza lasciar trascorrere troppo tempo tra una seduta di gioco e l’altra.

Un cane che gioca regolarmente con il suo padrone può essere molto più intelligente di uno che lo fa raramente.

  • PortalVeterinaria. En pruebas de CI los perros demostraron ser más listos que los niños pequeños.
  • Howell, T. J., Toukhsati, S., Conduit, R., & Bennett, P. (2013). The Perceptions of Dog Intelligence and Cognitive Skills (PoDIaCS) Survey. Journal of Veterinary Behavior: Clinical Applications and Research, 8(6), 418–424.