Formiche: come comunicano tra loro?

Le formiche, in quanto specie eusociale, comunicano moltissimo tra di loro. Vi spieghiamo in che modo.
Formiche: come comunicano tra loro?

Ultimo aggiornamento: 17 aprile, 2021

Le formiche sono animali eusociali con un’organizzazione sociale basata sulle caste. Ciò significa che all’interno di una colonia sono presenti una o più regine, delle formiche operaie ed altre guerriere.

Ognuna ha un ruolo specifico (e fondamentale) all’interno del formicaio. Per mantenere l’equilibrio all’interno delle colonie è necessario che le formiche possano comunicare tra loro in modo efficace.

Vi siete mai chiesti come comunicano le formiche o perché si muovono sempre in fila? In questo articolo vi diremo tutto ciò che dovete sapere su come le formiche comunicano tra loro.

Comunicazione chimica tra le formiche

Il modo principale attraverso il quale le formiche comunicano tra loro è la chimica. Le formiche hanno una serie di ghiandole che rilasciano vari feromoni che permettono di comunicare a vari livelli.

Questi feromoni sono secreti da diversi tipi di ghiandole: la ghiandola di Dufur, la ghiandola del veleno, la ghiandola anale, la ghiandola dei piedi e la ghiandola del torace e dell’addome. La ricezione dei feromoni avviene attraverso le antenne che servono sia per odorare che per sentire il gusto (olfatto e gusto).

La comunicazione tra le formiche è molto complessa. Non usano un singolo feromone per indicare qualcosa, ma piuttosto ne combinano diversi. Tra le altre cose, i feromoni servono a mostrare il percorso di foraggiamento. In pratica, permettono di comunicare dove si trova il cibo e di marcare il percorso per trovarlo.

Fila di formiche.

Quindi, una formica non ha bisogno di memorizzare queste informazioni nel suo cervello (come le api), perché è come se si creasse una rete fisica di ricordi che dura nel tempo.

Per determinare il ruolo di ogni formica all’interno delle caste, si utilizzano nuovamente i feromoni. In questo modo, una formica sa se deve prendersi cura dei piccoli, se deve andare a cercare il cibo o se deve occuparsi di espandere il formicaio. Inoltre, all’interno del gruppo delle formiche raccoglitrici, vi sono dei sottogruppi che sanno quali alimenti raccogliere e quali lasciare ad un altro sottogruppo.

Questi animali sanno chi è la regina grazie ai feromoni che essa secerne. Quando una formica regina smette di produrre determinati feromoni, gli altri membri della colonia sanno che è arrivato il momento di produrre nuove regine.

Comunicazione tattile tra le formiche

Oltre alla comunicazione chimica, esiste anche una comunicazione tattile. Questa avviene attraverso le vibrazione del terreno o per contatto diretto. La comunicazione per contatto diretto avviene attraverso dei movimenti ritualizzati come ballare, tremare o effettuare dei movimenti standardizzati. Funziona in modo simile alla danza che le api eseguono per indicare dove si trova il cibo.

La forma più comune di comunicazione attraverso il contatto diretto è quanto le formiche si toccano le antenne. È molto comune vedere due formiche che si incrociano – mentre vanno in direzione opposta – e che si toccano con le antenne. Ad oggi, la ragione di questo comportamento è sconosciuta, ma sembra improbabile che attraverso questo contatto non si scambino delle informazioni.

Formica che comunica con un'altra formica attraverso il contatto delle antenne.

Comunicazione acustica

Le formiche non hanno le corde vocali, quindi, i suoni che emettono non provengono dalla gola. Inoltre, sono sorde e non possono sentire i suoni emessi dalle loro compagne. Come è possibile che avvenga una comunicazione acustica tra loro?

Grazie ad un organo che hanno nella bocca, questi animali sono capaci di produrre un suono attraverso la stridulazione. Il suono può essere rilevato dall’orecchio umano, ma non dalle formiche, che lo percepiscono attraverso il terreno sotto forma di vibrazioni.

Lo stesso vale per i suoni che emettono quando toccano il suolo con l’addome. Le vibrazioni si diffondono nel terreno fino a raggiungere tutte le formiche.

La trofallassi

La trofallassi è il meccanismo attraverso il quale le formiche passano il cibo alle loro compagne nutrendosi a vicenda. Avviene tra bocca e bocca o tra l’ano e la bocca.

Anche se può non sembrare, la trofallassi è una forma di comunicazione. Il cibo è mescolato con dei feromoni che trasmettono informazioni sia agli individui adulti che alle larve.

Potrebbe interessarti ...
5 curiosità sulle formiche legionarie
I Miei Animali
Leggi in I Miei Animali
5 curiosità sulle formiche legionarie

Le formiche legionarie presentano alcune caratteristiche davvero curiose e interessanti. Scopriamo di più su questi straordinari insetti.