I cani meticci sono più sani: mito o realtà?

22 aprile 2018

Se state pensando di adottare un cane, sicuramente vi sarete chiesti se è meglio un animale di razza o, al contrario, un meticcio. Purtroppo, spesso le informazioni che circolano possono essere fuorvianti. A volte, si basano su pregiudizi e mancano di una qualsiasi base scientifica. Come nel caso dei cani di razza, che alcuni indicano come “più intelligenti”. O quelli meticci che, a quanto si dice, sarebbero “più sani”. Se volete sapere la verità, non perdetevi questo articolo.

I cani meticci sono più sani di quelli di razza?

Uno dei problemi più noti, che riguardano l’allevamento di animali di razza, è l’endogamia. Ciò vuol dire che gli incroci avvengono all’interno di un medesimo gruppo sociale. Trattandosi di un business, gli allevatori a volte scelgono di massimizzare i benefici. Anche a costo di mettere in pericolo l’eredità genetica dei cuccioli e trasmettere malattie congenite o ereditarie.

Un cucciolo frutto dell’endogamia, può essere esposto a una serie di complicazioni di vario tipo.

Possibili problemi di salute di cani con pedigree

  • Atassia cerebellare. E’ una delle più comuni e gravi malattie ereditarie. Circa il 40% dei Pitbull e degli Staffordshire terrier (sia Americano che Europeo) sono affetti da questa condizione. È una malattia degenerativa del sistema nervoso che colpisce la mobilità dell’animale e riduce considerevolmente la sua aspettativa di vita. E’ prevenibile attraverso test del DNA affidabili.
  • La ricerca di alcune caratteristiche fisiche, tradizionalmente associate alla “bellezza” dell’animale, ha portato a una grave perdita di altre abilità mentali e anatomiche, oltre all’insorgere di vari tipi di malattie. Uno dei casi più noti è il Carlino, il cui muso estremamente corto (sviluppato grazie a pratiche di consanguineità) causa dei problemi respiratori irrisolvibili. Un altro esempio è il Pastore tedesco, un cane che ha perso equilibrio caratteriale ed è incline alla displasia dell’anca, tanto per citare un paio di esempi.
  • Un altro fattore è il tasso di incidenza del cancro nei cani. Poiché l’allevamento di animali di razza è sempre stato molto popolare, non ha smesso di crescere. Il Golden retriever, ad esempio, è incline a soffrire di vari tipi di linfomi e il numero di decessi correlati al cancro è tale che negli Stati Uniti sono stati investiti 35 milioni di dollari nello studio di questa malattia.
un sorridente cucciolo meticcio all'aria aperta

L’allevamento dei cani di razza nasconde molte ombre. Come il fatto di permettere l’incrocio tra esemplari consanguinei, per contenere i costi. I problemi di carattere fisico e mentale derivanti da tali pratiche, sicuramente rendono gli animali con pedigree particolarmente sensibili a patologie che non vengono rilevate nei cosiddetti “meticci”.

Per fortuna, però, esistono anche allevamenti etici in cui vengono rispettate delle regole atte a tutelare la salute dei cuccioli. Oltre ad evitare l’incrocio tra esemplari parenti, si cerca di prevenire l’insorgere di malattie attraverso adeguati test, che interessano i due genitori prima della riproduzione.

È davvero meglio adottare un cane meticcio?

Nonostante ciò che abbiamo appena detto, molte persone criticano la scelta di adottare cani meticci. Si sostiene che esistono delle difficoltà nella gestione dell’animale. Per esempio, nel prevedere sia le dimensioni che il carattere di questi esemplari, e che non è facile sapere se in futuro soffriranno di determinate malattie.

Può infatti succedere che si porti a casa un cucciolo, pensando che il cane adulto avrà una taglia media. Poi però, si scopre che ha le dimensioni di un mastino… Non tutti sono disposti ad accettare un animale con queste caratteristiche, specie se si vive in città.

Rispetto al carattere, occorrerà prestare attenzione all’animale scelto per l’adozione: molte volte le famiglie finiscono per restituire cani che sono troppo volubili e imprevedibili, o che mostrano tratti del temperamento più compatibili con chi vive in campagna.

una cagnolina meticcia si nasconde sotto un tavolo

Per evitare sorprese, è consigliabile fare un test genetico per determinare la discendenza o passare un po’ di tempo con il cane, per verificare la sua personalità, prima di portarlo a casa.

Un altro problema che può presentarsi con i meticci, è che spesso vengono abbandonati più di una volta. Ciò influisce negativamente sul loro carattere, rendendoli più paurosi o, al contrario, nervosi.

Contro l’adozione di cani meticci si adduce anche un argomento di tipo economico. Se una persona ha disponibilità di denaro, per comprare un animale di razza, è più probabile che, dinanzi a malattie e imprevisti avrà le risorse per occuparsi del proprio cane. Al contrario, le famiglie che optano per un meticcio, potrebbero essere meno preparati e tirarsi più facilmente indietro, dal momento che non hanno speso nemmeno un euro.

Ai fini pratici, non importa se un cane meticcio è più sano, o meno, rispetto a un esemplare di razza. La realtà è ben diversa. Nel momento in cui si sceglie di adottare un animale, bisogna essere consapevoli della responsabilità che questo comporta. E, quindi, accettare di prendersene cura non solo quanto tutto va bene, ma anche e soprattutto nei momenti di difficoltà.

Guarda anche