I conigli bevono acqua?

Scoprite se i conigli bevono acqua e perché molti allevatori hanno questo dubbio. Inoltre, vi diremo come un'assunzione insufficiente di acqua influisce sulla loro salute.
I conigli bevono acqua?
Samuel Sanchez

Revisionato e approvato da il biologo Samuel Sanchez.

Ultimo aggiornamento: 02 gennaio, 2023

Anche se i conigli sono stati addomesticati da molto tempo, spesso si hanno dei dubbi sulle loro abitudini, come ad esempio il modo in cui bevono acqua. Questa domanda generale comprende anche quanta acqua dovrebbero bere, come incoraggiarli a bere e cosa fare se rifiutano di idratarsi.

Nelle righe seguenti risponderemo a tutti questi dubbi. Inoltre, vi mostreremo alcuni dei motivi che scoraggiano i conigli dal bere acqua, quindi continuate a leggere.

Quanta acqua dovrebbe bere un coniglio?

Cominciamo rispondendo alla domanda dei proprietari: certo che i conigli bevono acqua, dal momento che si tratta di un liquido vitale per tutti gli esseri viventi. Tuttavia, questo dubbio non è a caso ed è giustificato, poiché ha a che fare con il modo in cui i conigli sono stati allevati in passato.

Secondo degli articoli scientifici, la dieta dei conigli in passato era molto più naturale e comprendeva alimenti come barbabietole, carote e un’ampia varietà di foraggi, tutti ad alto contenuto di acqua. Per questo motivo gli allevatori erano soliti non dare acqua ai conigli o, almeno, non era un fattore vitale.

Tuttavia, l’articolo citato indica che al giorno d’oggi le condizioni di allevamento sono cambiate e questi mammiferi lagomorfi vengono nutriti utilizzando mangimi. I mangimi hanno una percentuale di umidità massima del 14%, quindi diventa indispensabile offrire loro dell’acqua per soddisfare le esigenze nutrizionali di questi animali.

I conigli bevono acqua?

Per capire quanta acqua dovrebbe bere un coniglio, il parametro esatto dipenderà dall’età. Ad esempio, un esemplare di 5 settimane del peso di 600 grammi richiederà circa 80 millilitri di acqua al giorno, mentre un esemplare di 1 anno del peso di 2500 grammi richiederà 400 millilitri di acqua nello stesso periodo di tempo.

Una coniglia di 9 settimane del peso di 1100 grammi richiederà tra 250 e 300 centimetri cubi di acqua ogni giorno. Tuttavia, se la femmina ha partorito una cucciolata, il consumo sarà maggiore: tra 1,5 e 3 litri di acqua.

Cosa fare se un coniglio beve molta acqua?

A seconda delle condizioni atmosferiche, è normale che i conigli bevano più acqua della quantità corrispondente alla loro età e peso. Ne sono un esempio l’estate o le stagioni in cui le temperature sono elevate, e il caldo porta il coniglio a sentire la necessità di mantenersi idratato.

Questo comportamento è considerato normale anche se l’animale è molto attivo e svolge costantemente attività fisica. Nel caso in cui il vostro coniglio beva troppa acqua e queste variabili non siano applicabili, sarà bene consultare il veterinario per escludere problemi ai reni e altre condizioni che influiscono sulla sua salute.

Perché un coniglio non beve acqua?

Bisogna innanzi tutto precisare che quando i conigli vengono nutriti con cibo secco, granulato o mangimi, il consumo di acqua è fondamentale. Ciò è dovuto al fatto che i mammiferi regolano il consumo di cibo in base all’assunzione di acqua. Pertanto, se l’animale non consuma l’acqua di cui ha bisogno, non mangerà la porzione di cibo adeguata, portando a problemi di peso.

Nel caso delle femmine che hanno partorito di recente, presenteranno problemi con l’allattamento, poiché se la madre non si idrata non produrrà abbastanza latte per nutrire i conigli appena nati. Inoltre, un inadeguato apporto di acqua provoca difficoltà nell’eliminazione di scorie e tossine che possono favorire la comparsa di enterotossiemia.

Secondo la ricerca, questa malattia provoca lesioni organiche che possono essere fatali, quindi deve essere evitata a tutti i costi. Successivamente, vi mostreremo quali potrebbero essere i motivi per cui i conigli non bevono acqua:

  • Vecchiaia: è normale che un coniglio anziano non si muova più come un tempo e sia più sedentario. Pertanto, non avrà un fabbisogno d’acqua pari a quello di un esemplare giovane. Ciò che non è normale è che l’animale smetta di bere acqua del tutto o che beva troppo poco. In questo caso, è necessario consultare il veterinario e stimolare l’assunzione d’acqua con l’aiuto di consigli professionali.
  • Non sanno come bere l’acqua dall’abbeveratoio: ci sono degli abbeveratoi con dei meccanismi che facilitano la vita al padrone, ma non all’animale. È il caso di alcuni sistemi con cannucce che possono scoraggiare il coniglio dal consumare acqua. È meglio offrire il liquido in una ciotola capiente o in un abbeveratoio.
  • Sono malati: diverse malattie possono portare questo mammifero a smettere di bere acqua. I sintomi che indicano problemi includono la perdita del pelo, feci molli, diarrea, lacrimazione e respiro accelerato. Se ritenete che il vostro coniglio non beva acqua perché sta male, rivolgetevi al veterinario.
  • Acqua sporca: se nell’acqua sono caduti pezzi di mangime o altri elementi che la sporcano, il coniglio non la berrà perché vi sentirà un sapore sgradevole.
  • Abbeveratoio rotto: il coniglio potrebbe non bere abbastanza acqua perché fuoriesce a causa delle cattive condizioni dell’abbeveratoio. Il proprietario dovrà controllare questo strumento e assicurarsi che non vi siano perdite di liquidi.

Cosa fare perché un coniglio beva acqua?

Per incoraggiare i conigli a bere acqua, è essenziale che il loro abbeveratoio  sia sempre pulito e a portata di mano. Inoltre, è buona norma variare la dieta secca con cibi ricchi di acqua come il fieno, che fornisce importanti nutrienti come le fibre, aiuta ad eliminare i boli di pelo, consuma i denti e apporta liquidi.

Tra le altre misure, potete considerare quanto segue:

  1. Includete nella dieta alcune verdure come carote, lattuga, spinaci, pomodori e sedano.
  2. Mantenete l’abbeveratoio pieno e assicuratevi che l’acqua sia fresca.
  3. Se notate diffidenza verso l’abbeveratoio, mostratene il contenuto al coniglio, bagnatevi il dito e portatelo alla bocca facendo molta attenzione.
  4. Insegnate all’animale come usare l’abbeveratoio, soprattutto se il coniglio è piccolo.

I conigli selvatici bevono acqua?

Anche i conigli selvatici bevono acqua, dal momento che si tratta di un liquido vitale per il corretto funzionamento del corpo. Gli animali che hanno la fortuna di vivere in libertà consumano acqua dalle fonti d’acqua a loro disposizione come fiumi, bacini idrografici e stagni. Completano l’apporto necessario con piante, bacche e altri alimenti naturali.

Tuttavia, va detto che l’inquinamento di queste fonti può influire sulla vita dei conigli selvatici, poiché bevendo quest’acqua assorbono anche componenti tossici: sostanze chimiche, pesticidi, farmaci, plastica e persino sostanze radioattive. Pertanto, è essenziale prendersi cura dei nostri fiumi e affluenti.

Un coniglio nelle mani del suo proprietario.

I conigli possono e devono bere acqua, sia in natura che in cattività. Se il vostro non sembra avere interesse nell’idratarsi, dovreste recarvi rapidamente dal veterinario, poiché la disidratazione è un problema da evitare a tutti i costi nei piccoli mammiferi.

Potrebbe interessarti ...
Palle di pelo nello stomaco del coniglio: cosa fare?
I Miei Animali
Leggi in I Miei Animali
Palle di pelo nello stomaco del coniglio: cosa fare?

Capita di frequente che nello stomaco del coniglio si depositino palle di pelo, specialmente nella stagione della muta: ecco come evitarlo.



  • El agua y su consumo por el conejo. Selections Avicoles. Núm. 310: 40-41, 1992.
  • Enterotoxemia del conejo. Cunicultura. Universidad Autónoma de Barcelona. 1997.

I contenuti de I miei animali sono redatti a scopo informativo. Non sostituiscono la diagnosi, la consulenza o il trattamento professionale. In caso di dubbi, è consigliabile consultare uno specialista di fiducia.