I migliori uccelli da tenere in casa

22 Aprile 2019
Questi volatili sono degli animali domestici ideali per coloro che non possono dedicare abbastanza tempo a cani o gatti; gli uccelli domestici, di solito, richiedono poche e semplici cure.

Sono davvero tante le persone che adottano cani o gatti, scegliendoli come compagni di vita. Non a caso, sono le due specie più comuni di animali domestici. Ad ogni modo, prima di scegliere quale essere vivente conviene accogliere dentro casa, è molto importante capire quale si adatta meglio alle vostre esigenze. In particolare, parliamo di abitudini, routine, insomma il vostro stile di vita. Un piccolo volatile potrebbe essere più adatto, specialmente se appartiene a uno dei migliori uccelli da tenere in casa.

Se, per lavoro o altri motivi, siete obbligati a trascorrere molte ore lontano da casa, è evidente che adottare un cane è una scelta più che sbagliata. Passando la maggior parte del tempo in solitudine, infatti, l’animale finirebbe per soffrire di seri problemi depressivi.

Anche i gatti hanno bisogno di affetto e attenzioni, senza dimenticare che ci sono condomini che non accettano la presenza di questi animali.

Evidentemente, si tratta di specie che hanno bisogno di molte cure e attenzioni. Se non avete il tempo né lo spazio o i mezzi per prendervi cura di un amico a quattro zampe, in questo articolo scopriremo assieme quali sono i migliori uccelli da tenere in casa.

Questi volatili possono offrire compagnia e felicità: in cambio chiedono davvero poco. Sono molto intelligenti e grazie alla loro straordinaria evoluzione, hanno sviluppato abilità uniche. Accogliere in casa un amico con le piume significa interagire con animali dotati di capacità cognitive elevate. Possono apprendere modelli visivi e uditivi, riconoscere il proprio nome e contare gli oggetti con facilità.

Un cacatua bianco a terra

Anche da un punto di vista economico, tenere un volatile domestico è molto meno costoso rispetto ad altri animali. Se si mettono a confronto le spese per un cane o gatto, le esigenze di un piccolo pennuto sono davvero limitate.

Non dovrete portarlo fuori a spasso e le quantità di cibo che consumano sono davvero minime. Inoltre, ogni uccello pensa da solo alla propria igiene personale; trascorrono infatti gran parte delle loro giornate a sistemarsi le piume, per avere un aspetto lucente e sempre curato.

In generale, gli uccelli sono esseri viventi molto socievoli. Possono diventare affettuosi come cani o gatti. Vediamo, allora, di scoprire meglio come scegliere il vostro nuovo amico con le ali.

Quali sono i migliori uccelli da tenere in casa?

Ci sono specie di uccelli più adatte a vivere in spazi chiusi come una casa o un appartamento. Per questo motivo, non deve sorprendere che molti potenziali proprietari vogliano informarsi di più sulle specie di uccelli: nessuno vuole tenere un animale che soffre, stando in uno spazio limitato.

Inoltre, sarà più facile creare un legame affettivo con un animale sereno, che cresce felice e con una personalità che si mantiene amichevole e allegra.

Come nel caso di cani e gatti, è possibile che le vostre mani mostrino le prove dell’affetto del piccolo pennuto domestico che avete scelto.

Qualche graffio e beccata devono pur essere messe in conto. Tuttavia, è possibile ridurre il rischio di tali manifestazioni aggressive, scegliendo la specie in modo adeguato. Ecco alcuni degli uccelli più amorevoli che potrete tenere in casa, senza praticamente problemi:

1. Parrocchetto ondulato

Noto anche con il nome di parrocchetto australiano o più comunemente “cocorita”, è una delle specie più comuni tra gli uccelli domestici. Originario dell’Australia, questo piccolo uccello è diventato popolare in tutto il mondo.

Le sue dimensioni lo rendono una specie ideale da tenere in spazi chiusi, come gli appartamenti delle grandi città.

Parrocchetto azzurro tra migliori uccelli da tenere in casa

I parrocchetti possono diventare molto caratteriali. Tuttavia, con le dovute cure e addestramento, sono uccelli straordinariamente amichevoli. Oltre ad essere piccoli e facili da curare, vi divertirete moltissimo ad educarli, creando con loro un legame davvero unico.

Sono animali ideali per una persona anziana che magari è appena andata in pensione e ha voglia di tenere attiva la sua mente.

Inoltre, i parrocchetti possono imparare trucchi molto interessanti e simpatici. Non a caso, hanno la capacità di imparare a memoria e ripetere le parole.

Alcuni sono persino in grado di ripetere intere frasi. Troverete su Internet una gran varietà di video dedicati alle conversazioni di questi simpatici amici pennuti, davvero ideali come animali da compagnia.

2. Calopsita

Se siete persone in cerca di un volatile domestico allegre e amorevole, i cacatua ninfa sono la scelta giusta.

La calopsita ha un aspetto davvero bello e colorato. In età adulta, questi esemplari possono diventare animali da compagnia perfetti che richiedono ben poche attenzioni.

Cacatua ninfa su un tronco

I cacatua sono uccelli selvatici originari dell’Australia e, per questo motivo, è sconsigliato adottare degli esemplari già adulti: la convivenza sarebbe complicata e l’animale soffrirebbe molto.

Al contrario, se vi prenderete cura di un cacatua dalla tenera età, non ci saranno problemi né a livello di comportamento né di adattamento.

Infatti, si tratta di animali da compagnia molto socievoli. Hanno bisogno di interazione costante per condurre una vita felice, quindi è necessario che abbiate tempo sufficiente da dedicare alla vostra calopsita.

Il problema della solitudine è abbastanza serio, dal momento che il vostro amico pennuto potrebbe sviluppare una profonda depressione, con l’insorgere di comportamenti negativi.

La ragione per cui la calopsita ha bisogno di tanta attenzione sta nel fatto che è dotata di un’elevata intelligenza. Sebbene i cacatua di solito non imparino a parlare, possono imitare molti suoni della vita di tutti i giorni: dalle campane, agli squilli e suonerie di messaggi e telefonini.

Grazie alla loro intelligenza, sono capaci di sviluppare un forte senso dell’umorismo simile a quello dei bambini. A loro piacerà passare del tempo assieme a voi e accompagnarvi nelle attività quotidiane.

3. Pappagalli

Qualche anno fa, i pappagalli scalarono le classifiche degli animali domestici preferiti in tutto il mondo. Ciononostante la loro forte personalità.

Dotati di una fervida intelligenza, sono in grado di riconoscere ciò che gli piace ed evitano ciò che odiano. Come un determinato cibo o ancora determinati luoghi e persone.

Pappagallo ara e bimba

Se avete in mente di accogliere in casa un pappagallo, è necessario che prendiate prima in considerazione alcuni fattori. In primo luogo, esistono esemplari come gli Ara (nella foto in alto) che possono avere dimensioni considerevoli.

Dovrete dunque chiedervi se avete lo spazio necessario per far vivere degnamente il vostro amico con le piume. Poi, come nel caso della calopsita, i pappagalli hanno un costante bisogno di attenzione, affetto e socializzazione.

Altrimenti, il rischio è che sviluppino comportamenti aggressivi e di rifiuto.

Se non potete permettervi, per svariati motivi, di adottare un cane o un gatto, ora sapete quali sono i migliori uccelli da tenere in casa.

Ricordate sempre di tenere sempre ben presenti le vostre abitudini, la vostra routine e il vostro stile di vita, essendo questi fattori decisivi per la scelta dell’animale domestico più adatto a voi.