I parchi nazionali dell’Argentina

18 luglio 2018
Con un totale di 34 riserve naturali, la creazione delle prime due risale al 1934 mentre la provincia con il maggior numero di territori protetti è quella di Santa Cruz.

All’interno del territorio di questo paese sudamericano esistono ben 34 parchi e decine di riserve il cui scopo principale è quello di preservare la flora e la fauna autoctone. I parchi nazionali dell’Argentina sono tutti visitabili almeno in parte, e se state pianificando un viaggio in questa nazione, vi consigliamo di leggere il seguente articolo.

I migliori parchi nazionali dell’Argentina

I primi due parchi nazionali dell’Argentina furono creati nel 1934, mentre la provincia con il maggior numero di riserve naturali in tutto il territorio è quella di Santa Cruz. Delle 34 riserve protette dalla legge, spiccano le seguenti:

1.Parco nazionale dell’Iguazú

Questa riserva è situata nella provincia di Misiones, a nord est del paese, e presenta una delle sette meraviglie naturali del mondo: le cascate dell’Iguazú (che sconfinano nel Brasile). Questo spettacolo naturale è formato da 275 dislivelli che arrivano fino agli 80 metri di altezza, il più noto dei quali è “la gola del diavolo”, dalla quale si può osservare la maestosità dell’intero paesaggio.

La fauna del parco nazionale dell’Iguazú (foto principale dell’articolo) è molto varia, tipica dell’ecosistema selvaggio. Tra le sue specie si possono incontrare procioni, tucani, aquile arpie, lucertole, giaguari, tapiri, formichieri, caimani e le farfalle Morfo blu ed Eliconidi.

2.Parco nazionale Los Glaciares

Localizzato nel bel mezzo della Patagonia, si tratta di uno dei parchi maggiormente estesi del paese, con un territorio superiore ai 7200 km². Come indica il suo nome, la zona è formata da niente meno che 47 ghiacciai, il più conosciuto dei quali è il Perito Moreno con i suoi 250 km² per 60 metri di altezza.

Parchi nazionali dell'Argenitna

Per quanto riguarda l’ecosistema del Parco Los Glaciares, impossibile non citare le foreste subantartiche che si ergono nei dintorni e che sono casa di svariate specie animali. Tra questi possiamo indicare l’huemul (cervide), il puma, il guanaco, il condor, la Rhea pennata, il picchio di Magellano, il cigno, la volpe grigia e la papera.

3.Parco nazionale Talampaya

Ecco uno dei parchi nazionali dell’Argentina che vi trasporterà su un altro pianeta, per la precisione Marte, ma anche in un’altra epoca: questa regione è stata abitata milioni da anni fa dai dinosauri.

Situato nella provincia di La Rioja, il suo caratteristico paesaggio è formato in questo caso da canyon e dirupi di colore rosso, con arbusti radi e bassi. Il Parco Nazionale Talampaya e i suoi dintorni sono popolati da diverse specie animali, tra le quali spiccano: guanaco, struzzo, vipera, volpe grigia, falco pellegrino, condor andino, lepre, armadillo, il calandro e la viscaccia.

4.Parco nazionale Los Arrayanes

Rieccoci in Patagonia, per la precisione nella provincia di Neuquén, dove è possibile visitare un meraviglioso bosco tipico di questa regione e proclamato riserva nel 1971. Con un’estensione di quasi 1800 km, uno dei suoi confini è il famoso lago Nahuel Huapi.

Parco nazionale in Patagonia

Naturalmente l’albero più diffuso in questa zona è il mirto, ma vi si possono trovare anche faggi, cipressi e Faggi di Dombey. Per quanto riguarda la fauna, i suoi principali abitanti sono i volatili: è possibile trovare picchi, cormorani, oche di Magellano, chucao e rayadito. Vi abitano inoltre la volpe delle Ande, il pudu, il monito del monte e la lontra di fiume.

5.Parco nazionale Terra del Fuoco

Per concludere la nostra lista dei parchi nazionali dell’Argentina non potevamo non citare il più australe non soltanto del paese, ma del mondo intero. È possibile accedere soltanto a 2.000 sui suoi 68.000 ettari di estensione, mentre il resto è una riserva protetta.

Il parco nazionale Terra del Fuoco fu casa di alcuni popoli nativi – gli Yamana e gli Ona – ed è diventato emblema nella storia di questa provincia. La biodiversità al suo interno è impressionante, già che vi si possono trovare esemplari della fauna andina, della fauna forestale, di prateria, animali marini, di acqua dolce e persino alcune specie esotiche.

Alcuni animali che vivono qui sono: condor, guanaco, colibrì, tordo, volpe, pavoncella, lontra di fiume, pinguino di Magellano, leona marino, nutria, castoro e trota iridea.

Guarda anche