I principali disturbi urinari nei gatti

31 gennaio, 2021
I disturbi urinari sono un problema molto comune nei gatti. Ecco quali sono quelli che si presentano con maggiore frequenza.

I disturbi urinari nei gatti sono un fenomeno che accade con una certa frequenza. Se gravi, come tutti i disturbi urinari, possono diventare un problema. Oggi vi diremo quali possono essere le cause e come rilevarli.

Cosa può causare dei disturbi urinari nei gatti?

Le malattie che colpiscono le vie urinarie dei gatti sono conosciute come malattie del tratto urinario inferiore felino (l’acronimo inglese è FLTUD). Questi animali possono soffrire di alcuni di questi disturbi con più frequenza rispetto ad altri.

Ci sono diverse cause alla base dei disturbi urinari. Tra questi, l’età e il peso del nostro gatto sono i più comuni. Un altro fattore importante può essere lo stress. Si è visto che, a volte, situazioni molto stressanti possono causare un disturbo urinario, come, ad esempio, la cistite.

Esistono anche altri fattori biologici e fisiologici, ad esempio:

  • Infiammazione dei reni, chiamata nefrite, causata da un’infezione batterica.
  • Cistite idiopatica, il disturbo urinario più comune.
  • Anomalie del tratto urinario: possono essere dovute ad un difetto congenito, ad un colpo ricevuto o ad un trauma.
Gatto nella lettiera.

Come possiamo identificare i disturbi urinari nei gatti?

In genere, i gatti sono animali molto puliti e urinano nel luogo che abbiamo loro destinato per urinare. Se ci accorgiamo che il nostro gatto inizia ad urinare all’aperto o in luoghi diversi dal solito, significa che c’è qualcosa che non va. Dobbiamo prestare attenzione e osservare se il gatto prova dolore durante la minzione. Se ciò accade, è meglio andare immediatamente dal veterinario.

Esiste un trattamento?

Sì. il veterinario prenderà la decisione migliore quando farà la diagnosi. Se il nostro gatto soffre di un blocco nell’uretra, il veterinario si adopererà per sbloccarlo.

Gatto vicino ad una lettiera per gatti.

Se la diagnosi è quella di una cistite idiopatica, la prima cosa da fare è alleviare il dolore che il gatto potrebbe avere. Sebbene possa sembrarvi sorprendente, ciò che aiuterà molto il nostro gatto sarà ridurre i suoi livelli di stress.

Come abbiamo detto in precedenza, la cistite può essere aggravata dallo stress. È importante, pertanto, controllare se ci sono altri gatti nel comprensorio, il luogo dove collochiamo la ciotola col mangiare e la dieta del nostro gatto.

Come misura preventiva, è consigliabile che il gatto urini frequentemente. Se ci accorgiamo che non è così, possiamo incoraggiarlo cambiando regolarmente la sabbia della lettiera.

  • Palmero, M., & Felino, G. C. C. (2010). Cistitis en gatos: Actualización en el diagnóstico y tratamiento del FLUTD. Gattos Centro Medico Felino, 1-6.

 

  • Westropp, J. L., Kass, P. H., & Buffington, C. A. T. (2006). Evaluation of the effects of stress in cats with idiopathic cystitis. American journal of veterinary research67(4), 731-736.