Il criceto morde: ecco come evitarlo

18 Aprile 2019
Questi roditori possono mordere per diverse ragioni, come un cambiamento di ambiente, la sofferenza di alcune patologie, la scarsa igiene o un deficit alimentare.

I criceti sono tra gli animali domestici preferiti dai bambini. Le loro piccole dimensioni consentono a questi roditori di adattarsi facilmente ad ambienti ridotti e, inoltre, richiedono cure relativamente più semplici rispetto ad un cane o ad un gatto. Sebbene vi siano molti momenti gratificanti e di divertimento, l’interazione con questi piccoli amici può essere compromessa se il criceto morde.

Questi morsi non sono di norma dolorosi ma, nonostante ciò, questo comportamento deve essere evitato e mai ignorato. Per gli attuali o futuri padroni di un bel criceto, di seguito elenchiamo alcuni consigli da mettere in pratica se il criceto morde.

Perché il criceto morde?

I criceti possono mordere per diversi motivi. Generalmente questo atteggiamento aggressivo può rappresentare una sorta di forma di difesa quando l’animale si sente vulnerabile o minacciato.

Può, tuttavia, essere anche il risultato di una socializzazione deficitaria.

Il criceto morde

Gli esperti affermano che esistono tre principali cause per cui il criceto morde: genetica, addestramento, socializzazione e stato di salute. Innanzitutto occorre considerare che esistono diverse razze di criceti e alcune sono, ovviamente, più socievoli di altre che, invece, risultano riservate e reattive.

Al di là dei fattori genetici, il comportamento di un criceto dipende anche dal modo in cui è stato educato e dal livello di socializzazione offerto dal padrone.

Sfortunatamente molte persone sono convinte che i roditori non abbiano bisogno di particolari attenzioni rispetto al loro addestramento. In realtà questo è soltanto un mito che può generare seri problemi di comportamento nei criceti.

Per questo è fondamentale sottolineare che i criceti richiedono attenzioni per quanto riguarda la loro educazione, esattamente come cani e gatti. Durante le prime settimane di vita, i roditori devono apprendere a relazionarsi positivamente con le persone e con gli altri animali che li circondano.

È possibile, inoltre, che alcuni criceti mordano perché si sentono deboli a causa di qualche patologia che provoca loro dolore. Lo stato di vulnerabilità può far sì che l’animale si isoli ed eviti il contatto con gli esseri umani ed altri animali.

Quando notiamo che il criceto morde ed è diventato più aggressivo in gabbia, è importante rivolgersi al più presto ad un veterinario per capire come agire in tempo.

Criceto in gabbia

Consigli per evitare che il criceto morda

Il criceto morde? Ebbene quest’abitudine deve essere prevenuta, così come qualsiasi altro atteggiamento aggressivo. A tal fine è fondamentale che il padrone disponga della pazienza e delle conoscenze necessarie per poter insegnare al proprio roditore. Ecco alcuni consigli fondamentali per evitare che il vostro criceto morda:

  • Incentivare il suo adattamento alla nuova casa

I primi giorni dell’animale nella nuova casa saranno particolarmente delicati. Il cambiamento di ambiente genera sfiducia ed il criceto potrebbe mostrarsi più riservato.

Durante la prima settimana, l’interazione con le persone dovrà essere lenta e graduale; bisognerà fare in modo che i roditori si avvicinino a noi per loro scelta. Per attrarli, possiamo utilizzare degli snack naturali, come pezzetti di frutta o semi di loro gradimento. Non dobbiamo mai obbligarli ad avvicinarsi o a giocare se hanno paura.

  • Offrire un’alimentazione di eccellente qualità

I criceti hanno bisogno di un’alimentazione completa ed equilibrata per preservare la loro salute ed evitare qualsiasi atteggiamento aggressivo. Sono animali onnivori, la cui dieta si basa principalmente su proteine e grassi di fonti animali e vegetali.

Nei negozi di animali esistono miscele già pronte per criceti, ma potrebbe anche essere interessante integrarle con alimenti freschi: semi, frutta secca, verdure, pezzetti di prosciutto e formaggio magro, ecc. Bisogna sempre chiedere il parere di un veterinario prima di realizzare qualsiasi cambiamento nella dieta del roditore.

  • Rispettare i momenti del criceto

Sebbene abbiamo voglia di giocare, è importante saper rispettare i tempi dei nostri roditori. I criceti hanno bisogno di riposare, di fare esercizio, di mangiare e di divertirsi in un ambiente positivo e sicuro. Per questo non dobbiamo svegliarli od interrompere i loro istanti di ozio o divertimento.

  • Preparare l’ambiente ideale per il roditore

Oltre a scegliere una gabbia ideale per il vostro roditore e a prepararla per accoglierlo, bisogna anche pensare al luogo ideale in cui posizionarla. In tale ambiente il nostro criceto passerà la maggior parte della sua vita, pertanto è essenziale che si senta comodo e sicuro. La gabbia non deve essere esposta alle intemperie, in quanto i criceti sono molto sensibili al freddo ed al calore eccessivo.

È importante, inoltre, mantenere abitudini igieniche sostenibili, sia all’interno della gabbia del criceto che in casa. I criceti sono animali puliti per natura e possono ammalarsi facilmente in ambienti sporchi o eccessivamente umidi.

  • Fornire una buona medicina preventiva

Sebbene i criceti non debbano essere vaccinati come cani e gatti, hanno comunque bisogno di una buona medicina preventiva. Insieme ad un’alimentazione di alta qualità, è indispensabile visitare il veterinario di fiducia ogni sei mesi.