Il mio acquario perde acqua: perché?

Per sostituire l'acqua che il vostro acquario ha perso, dovete trattare l'acqua prima di riaggiungerla. Ricordate che l'acqua del rubinetto contiene cloro e sarà necessario rimuoverlo, o potrebbe risultare dannoso per i vostri animali domestici.
Il mio acquario perde acqua: perché?

Ultimo aggiornamento: 31 dicembre, 2021

Gli acquari sono una degli elementi di arredo più richiesti al giorno d’oggi, poiché i pesci sono in grado di sfoggiare un’ampia gamma di colori vivaci. Tuttavia, le vasche possono presentare dei problemi che è necessario risolvere. Un esempio di situazione simile si presenta quando l’acquario perde acqua, poiché questo evento modifica i parametri chimici che mantengono i pesci al suo interno in buona salute.

Sebbene la perdita di acqua in un acquario sia facile da risolvere, l’opzione migliore è identificare la fonte del problema per evitare conflitti in futuro. Nel peggiore dei casi, sarà necessario sostituire uno o più vetri del serbatoio. Continuate a leggere e scoprite i motivi per cui un acquario perde acqua.

Come faccio ad accorgermi che l’acquario sta perdendo acqua?

Il modo migliore per rilevare una perdita d’acqua nel serbatoio è attraverso un riferimento visivo presente all’esterno. Ciò significa che è necessario apporre sul vetro esterno dell’acquario un segno o un’etichetta che indichi il volume d’acqua che contiene in quel momento1qa. In questo modo, potrete facilmente notare se il livello dell’acqua è diminuito.

Alcune persone utilizzano un metro a nastro per quantificare approssimativamente quanta acqua è andata persa.

Come regolare il ciclo dell'acquario?

Perché l’acquario perde acqua?

I motivi per cui un acquario perde acqua sono 2: perdite ed evaporazione. Entrambi i motivi sono abbastanza semplici da risolvere e di solito non complicano la vita dei pesci. Ricordate però che la perdita d’acqua influisce anche sui parametri chimici del serbatoio, quindi dovrà essere reintegrata velocemente per evitare altri tipi di problemi.

Evaporazione dell’acquario

Il serbatoio perde naturalmente parte dell’acqua al suo interno. Questo perché l’illuminazione dell’acquario riscalda la superficie dell’acqua e, per questo motivo, inizia un processo di evaporazione che fa diminuire il livello del liquido. Oltre a questo, anche la differenza di temperatura ambientale favorisce questo evento e alcuni luoghi sono più soggetti alle perdite d’acqua rispetto ad altri.

In poche parole, l’acqua si riscalda e fuoriesce gradualmente trasformandosi in gas. Questo evento è più comune negli acquari di barriera a causa delle temperature e della luce (entrambi parametri molto diversi da quelli esterni). Inoltre, gli acquari che utilizzano filtri di scarico Sump perdono più acqua a causa della configurazione del serbatoio.

Come prevenire l’evaporazione dell’acqua nell’acquario?

Contrariamente alla credenza popolare, installare un coperchio che chiuda ermeticamente il serbatoio non è la cosa migliore da fare. Questo perché il liquido ha bisogno anche dell’aria per assumere ossigeno. Inoltre, questa struttura, sebbene prevenga la perdita d’acqua, farebbe entrare in contatto batteri e altri organismi con i pesci. Di conseguenza, gli animali potrebbero facilmente intossicarsi o ammalarsi.

L’evaporazione in acquario è un processo che non può essere completamente eliminato. Tuttavia, è possibile ridurlo tramite l’utilizzo di altri accessori. Alcuni modi per raggiungere questo obiettivo sono i seguenti:

  • Acquistare sistemi di auto-riempimento: si tratta di un meccanismo automatico che consente al livello dell’acqua di risalire quando scende fino a un certo livello.
  • Allevare solo pesci d’acqua fredda: mantenendo nell’acquario organismi che si sono adattati all’acqua fredda, l’evaporazione viene notevolmente ridotta a causa della poca differenza di temperatura tra l’acquario e l’ambiente.
  • Acquistate un acquario dai vetri spessi: il vetro tende a scaldarsi molto velocemente quando è sottile, quindi aumentando lo spessore la temperatura non salirà così facilmente.

Perdite dall’acquario

La perdita d’acqua dall’acquario può essere causata da piccole rotture del vetro. In questi casi il livello del liquido scende gradualmente, molto simile a quanto avviene con l’evaporazione. Tuttavia, le fratture del vetro provocano pozzanghere che possono essere notate osservando bene l’ambiente intorno all’acquario.

Come posso riparare il vetro dell’acquario?

Per riparare il vetro dell’acquario è necessario verificare la gravità della frattura. Se il vetro ha una piccola rottura, è possibile utilizzare del silicone per ripararlo temporaneamente. Al contrario, se il danno è maggiore, è meglio sostituire completamente il vetro con uno nuovo. In entrambi i casi, il serbatoio deve essere vuoto per poter essere riparato.

Ricordate che il silicone deve essere neutro al 100% per essere utilizzato sull’acquario. In caso contrario, il contatto con l’acqua potrebbe rilasciare sostanze tossiche per i pesci. Inoltre, assicuratevi che tutte le riparazioni vengano eseguite all’interno del serbatoio in modo da non comprometterne l’estetica visiva.

Va bene riparare l’acquario con il silicone?

Il silicone è la “colla” con cui in genere vengono attaccate tra loro le pareti degli acquari. Pertanto, non vi è alcun rischio se si utilizza un silicone adatto a questo processo. Tuttavia, se riparate delle piccole fratture del vetro, tenete presente che questo è solo un metodo temporaneo e che dovrete sostituire il vetro al più presto. Non lasciate passare troppo tempo, o potreste rischiare che il vetro si rompa completamente.

Come illuminare il mio acquario?

Fare attenzione è la migliore prevenzione

Come potete vedere, gli acquari perdono acqua regolarmente. Tuttavia, è meglio assicurarsi, attraverso controlli giornalieri, che non ci siano perdite, poiché sia i mobili che gli abitanti dell’acquario potrebbero venire danneggiati.

Ricordate che l’acqua persa deve essere sostituita il prima possibile per non causare problemi di salute ai vostri pesci. Finché continuerete a stare attenti alle esigenze e alle condizioni dei vostri animali domestici, state certi che non avrete problemi.

Potrebbe interessarti ...
6 animali che non hanno bisogno di un filtro in acquario
I Miei Animali
Leggi in I Miei Animali
6 animali che non hanno bisogno di un filtro in acquario

La nuova sfida per gli appassionati è mantenere in buona salute alcuni animali che non hanno bisogno di un filtro in acquario.



  • Rottmann, R. W., & Campton, D. E. (1989). Technical Notes: Multiple-Tank Aquarium System with Recirculating Water for Laboratory Studies of Freshwater Fishes. The Progressive Fish-Culturist, 51(4), 238-243.
  • Wolfenden, D. (2016). Breaking Down the Marine Aquarium. UltraMarine Magazine, (59), 66.
  • Clark, J. R. (1964). Sea-water systems for experimental aquariums: a collection of papers (Vol. 63). US Bureau of Sport Fisheries and Wildlife.
  • Kidd, A. H., & Kidd, R. M. (1999). Benefits, problems, and characteristics of home aquarium owners. Psychological Reports, 84(3), 998-1004.
  • Shannon, S. (1984). Aquarium Maintenance Manual. University of Hawaii: Honolulu.
  • Datta, S. (2012). Aquarium Water Quality Management. FISHCOOPS Edition: XXVI (III), 9-16.