Il mio uccellino mi morde: cause e soluzioni

Può capitare che alcuni uccelli domestici facciano i capricci. La convivenza può risultare complicata se, ad esempio, il vostro uccellino vi morde o vi becca ogni volta che cercate di avvicinarvi.
Il mio uccellino mi morde: cause e soluzioni

Ultimo aggiornamento: 21 marzo, 2022

Molte specie di uccelli stanno diventando sempre più comuni all’interno delle case. Dai canarini ai pappagalli, passando per parrocchetti, inseparabili, cocorite, cacatua e calopsitte (tra molti altri), vi è un’ampia varietà di questi animali piumati adatta a tutti i gusti. Sfortunatamente, a volte qualcosa si spezza nel rapporto di convivenza tra proprietario e animale domestico, cosa che può portare a delle brutte esperienze.

Se il vostro uccellino vi morde, vi invitiamo a continuare a leggere. In questo articolo vi diremo a cosa è dovuto questo comportamento e, soprattutto, come agire per stroncarlo sul nascere prima che diventi parte integrante del comportamento dell’animale. Non perdetevelo!

Perché un uccello morde?

Quasi tutti gli uccelli usano il becco per mordere (o meglio, beccare) quando hanno già tentato tutte le strategie di sopravvivenza e si trovano in una situazione estrema. Anche il più indifeso (come un canarino) proverà a usare il becco per farvi male se lo state tenendo tra le mani. Inutile dire che, per questo e molti altri motivi, non dovreste mai maneggiare un uccellino in modo aggressivo.

In ogni caso, bisogna fare presente che gli uccelli appartenenti all’ordine dei Passeriformes (uccelli canori, che comprendono più di 6.500 specie) usano raramente il becco per attività che non siano il canto e la dispersione dei semi. Un canarino o un diamante mandarino non cercherà quasi mai di beccarvi. Anche nella remota possibilità in cui ciò accada, non vi faranno male.

Qualcosa di diverso accade con gli uccelli dell’ordine Psittaciformes, che comprende pappagalli, parrocchetti, cocorite e molti altri uccelli famosi per la loro intelligenza e personalità. La maggior parte delle specie appartenenti a questo gruppo ha becchi ricurvi e forti con i quali possono rompere le bucce dei frutti presenti nel loro ambiente naturale, quindi sono potenzialmente in grado di ferire il loro padrone.

D’altra parte, molti pappagalli e grandi uccelli hanno le ali “tagliate” (clipped in inglese) e non possono quindi sfuggire a un contatto ostile alzandosi in volo come farebbe un canarino. Questo, in aggiunta al suo carattere, farà sì che il pappagallo non esiti a usare il becco e gli artigli per farvi del male se vi vede come una minaccia.

È molto più probabile che siano i pappagalli a mordere il padrone rispetto agli uccelli canori. Questi ultimi scelgono sempre di fuggire.

I pappagalli possono mangiare il pomodoro?

Motivi per cui gli uccelli fanno del male ai padroni

Ora che sapete che i pappagalli e altri loro simili hanno molte più probabilità di mordere il loro padrone rispetto ad altri uccelli, siamo pronti ad analizzare le cause di questo comportamento. Ve le mostriamo nei paragrafi successivi.

1. Stanchezza e disturbi del sonno

La maggior parte degli uccelli domestici riposa per un totale di 12 ore ininterrotte, quasi sempre di notte. Se il vostro uccellino vi morde può essere dovuto al fatto di non essere riuscito a riposare bene negli ultimi giorni, il che provoca loro disagio e irritazione. Se questo è il vostro caso, provate a coprire la gabbia con un panno e posizionatelo in un luogo senza luce o forti rumori.

Come gli umani, gli uccelli diventano irritabili se vengono svegliati in continuazione mentre cercano di riposare.

2. Fame e sete

Gli uccelli dovrebbero sempre avere a disposizione cibo e acqua nella gabbia. Tuttavia, a volte trascorrono molto tempo fuori da questa struttura per esplorare l’ambiente che li circonda, e possono finire per innervosirsi se non mangiano nulla. Le beccate per fame o per sete sono particolarmente comuni nei pappagalli e in altri psittacidi che si muovono liberamente in casa.

Se l’uccellino morde a causa della fame, la soluzione è semplice: dategli da mangiare o rimettetelo nella sua gabbia.

3. Malattia

Esistono diverse malattie che possono colpire un uccello domestico. Problemi respiratori, candidosi, psittacosi, depressione e molte altre condizioni sono relativamente comuni negli uccelli tenuti in ambienti non adatti. Lo stress e l’ansia favoriscono l’immunosoppressione e, quindi, li rendono più suscettibili alle infezioni.

Se un uccello che in genere non è aggressivo improvvisamente inizia a mordere, significa che qualcosa non va, che sia fisicamente o psicologicamente. Portatelo da un veterinario il prima possibile se questo è il caso.

4. Paura

Gli uccelli che non hanno socializzato durante le prime fasi della loro vita hanno maggiori probabilità di mostrare ostilità nei confronti dei loro proprietari. Ciò è ancora più evidente nei pappagalli e in altri psittacidi che sono stati rimossi dal loro ambiente naturale per essere venduti. Può sembrare strano, ma data l’intelligenza di questi animali, ricordano bene che chi li ha portati via sono gli esseri umani.

È possibile inoltre che il vostro uccello abbia paura di voi per via di un’esperienza precedente o per un errore commesso nella sua educazione, se è stato allevato in cattività. L’approccio migliore in questi casi è quello di maneggiare l’animale poco alla volta, meglio se con l’assistenza di un educatore esperto.

5. Cambiamenti ormonali e stagione degli amori

Alcuni uccelli diventano più aggressivi durante la stagione degli amori, soprattutto se hanno un nido da proteggere. Se il vostro uccellino vi morde quando cercate di avvicinarvi alle sue uova o a lui, è meglio lasciarlo in pace. Rispettate il loro periodo di incubazione e non interrompetelo a meno che non ci sia in gioco la sua salute.

6. Non ha intenzione di mordervi

Alcuni uccelli, in particolare i pappagalli, hanno la tendenza a usare il becco per muoversi, afferrare oggetti e interagire con l’ambiente. Questa condotta è nota come beaking in inglese e non si tratta di qualcosa di violento o ostile. In realtà, l’uccello sta cercando di arrampicarsi sul corpo del suo padrone o di riconoscerlo a livello gustativo (dato che la sua lingua contiene molte terminazioni nervose).

Una beccata in genere è debole e superficiale, mentre un morso intenzionale provocherà un taglio e perdita di sangue.

Come comportarsi se il vostro uccellino vi morde?

E’ possibile che il vostro uccello vi morda per molti motivi, ma tenete presente che nella maggior parte dei casi si tratterà di un atto accidentale. Una situazione di effettiva aggressività si verifica solo quando l’animale emette dei suoni striduli, arruffa le piume e mostra altri segni di violenza esplicita. Questo comportamento è esclusivo dei pappagalli e non è comune nei canarini o altri passeriformi.

Nel caso in cui vi abbia morso intenzionalmente, seguite i seguenti passaggi:

  1. Non emettete suoni: gli uccelli spesso interpretano i suoni come un rinforzo positivo, che siano grida o lamenti. Se parlate o emettete dei suoni dopo che vi ha morso, l’uccello potrebbe pensare che state incoraggiando il suo comportamento.
  2. Non mettete l’uccello nella gabbia: se maneggiate l’animale con delicatezza e come indicato da un professionista, non dovreste riportare l’uccello nella sua gabbia dopo che vi ha beccati. Se lo fate, penserà che verrà liberato ogni volta che vi fa male. Non fatevi prendere dal panico e allontanatevi da lui.
  3. Imparate a gestirlo con delicatezza e per gradi: alcuni uccelli sono ostili per via del loro carattere, mentre altri hanno avuto esperienze traumatiche e associano gli umani al pericolo. In ogni caso, è possibile aiutarli a cambiare comportamento con tempo e perseveranza, soprattutto se chiedete l’aiuto di un professionista del settore.
Un inseparabile che inclina la testa.

Come potete vedere, il vostro uccellino può mordere per varie ragioni e quasi tutte derivano da un problema fisiologico o comportamentale. Ad ogni modo, e se nessuno dei suggerimenti che vi abbiamo dato funziona, vi consigliamo di portare il vostro animale domestico dal veterinario il prima possibile. Potrebbe essere malato e richiedere cure immediate.

Potrebbe interessarti ...
Perché il canarino si gonfia e arruffa le piume?
I Miei Animali
Leggi in I Miei Animali
Perché il canarino si gonfia e arruffa le piume?

Il fatto che vostro canarino si gonfi e arruffi le piume desta preoccupazione, ma può essere facilmente spiegato a livello fisiologico.