Il pointer inglese, il compagno perfetto per l'uomo

13 marzo, 2020
Il pointer inglese è un cane usato per la caccia sportiva grazie alle sue grandi doti nell'individuare le prede. Ha anche un ottimo carattere, che lo rende adorabile con i bambini e con la sua famiglia.
 

Il pointer inglese è un cane molto agile e attento, spesso usato per la caccia. Infatti, il suo corpo sembra appositamente progettato per questa attività. È un cacciatore elegante, ubbidiente e tenace, ma ha anche un buon carattere, socievole e affettuoso, che lo rende un cane ideale per la famiglia.

Soprattutto quando il suo padrone è un amante dello sport, perché il pointer deve uscire ogni giorno per fare esercizio fisico e consumare tutta l’energia che ha, rimanere attivo e non annoiarsi. Vediamo insieme le caratteristiche del pointer inglese, il compagno perfetto per l’uomo.

Possibile origine della razza

Si ritiene che la sua origine risalga al diciassettesimo secolo, quando i pointer inglesi iniziarono ad essere utilizzati in Gran Bretagna per localizzare le lepri durante la caccia. Nel 18° secolo erano molto diffusi per la caccia, grazie alle loro grandi capacità nell’individuare le prede. I cacciatori inglesi possono essere considerati a tutti gli effetti i responsabili dello sviluppo e della definizione della razza come la conosciamo oggi.

Al momento non è noto quali siano esattamente gli antenati del pointer inglese. Esistono diverse teorie sulla sua possibile origine: alcune teorie sostengono che sia antenato del bracco francese, mentre altre sostengono che sia il bracco inglese. Esiste persino una terza supposizione che ritiene che l’antenato diretto del pointer inglese sia il bracco spagnolo.

Pointer marrone
 


Caratteristiche morfologiche del pointer inglese

Fisicamente il pointer inglese si presenta con un torace ampio, accompagnato da zampe ben sviluppate e muscolose. La coda è di media lunghezza, spessa alla base e diventa sottile fino a raggiungere la punta.

Il pelo di questo cane è sottile, corto, rigido e ben attaccato al corpo. I colori della pelliccia coprono una vasta gamma di sfumature e macchie. Sono noti diversi colori, tra i più comuni: nero, marrone o arancione, sempre su una base bianca. Esistono anche pointer inglesi monocromatici.

Gli occhi di questa razza di cani possono essere nocciola o castani, sempre con un’espressione gentile. Le orecchie pendono sulle guance, sono di medie dimensioni e hanno l’estremità appuntita.

Le abilità di questo cane

Il pointer inglese è considerato uno dei migliori cani da caccia per la sua agilità, velocità e capacità olfattiva. Può percepire il minimo odore di qualsiasi animale anche in climi caldi e asciutti.

Questi cani devono il loro nome alla posizione caratteristica che adottano quando individuano una preda. Puntano il muso verso la direzione in cui si trova. Inoltre, rimangono immobili con una gamba sollevata e piegando il ginocchio. Generalmente rimangono in questa posizione fino a quando il loro padrone non inizia a cercare la preda.

Pointer inglese in un campo
 


Carattere e temperamento

Il pointer inglese ha un atteggiamento affettuoso con tutti i membri della sua famiglia. È anche particolarmente leale, quindi educarlo non è così difficile. Per tutto questo e molto altro ancora, i pointer inglesi sono meravigliosi con i bambini e sono degli ottimi compagni di gioco.

Il suo carattere così docile ha fatto sì che diverse famiglie lo scelgano come animale domestico. Tuttavia, prima di adottarne uno, vale la pena tenere conto del fatto che il padrone di un pointer inglese deve soddisfare le elevate esigenze atletiche di questa razza. Ciò implica passare almeno un’ora al giorno all’aperto a svolgere attività fisiche.

La sua memoria è incredibile ed è anche molto docile e obbediente, quindi la sua educazione di solito non presenta problemi. Sia il maschio che la femmina sono degli ottimi compagni e vanno addestrati allo stesso modo.

Come prendersi cura del pointer inglese

Chi desidera adottare un pointer inglese dovrebbe sapere che farlo vivere in città non è l’ideale. Essendo un cane da caccia, ha un sacco di energia durante il giorno. Pertanto, richiede spazi aperti in cui è possibile muoversi e giocare liberamente. Per questa razza, l’ideale sarebbe vivere in una grande casa con un ampio giardino. Questo è importante perché se non si sfoga abbastanza, il pointer inglese potrebbe adottare comportamenti negativi.

Come con qualsiasi altra razza, dovrebbe essere spazzolato periodicamente per evitare eventuali problemi alla pelle. Nel caso in cui lo facciate correre ed esercitare in campagna, è bene effettuare un controllo dei parassiti una volta tornati a casa. D’altra parte, il pointer inglese ha le orecchie cadenti, quindi è incline ad accumulare cera. È consigliabile pulirgli le orecchie periodicamente.