La rana dorata del Panama: un anfibio bellissimo che rischia l’estinzione

29 Gennaio 2020
La rana dorata panamense è un rospo il cui colore così vivace avverte della sua tossicità. Si tratta di un anfibio molto bello che però purtroppo rischia l'estinzione.

La rana dorata è molto piccola, presenta dei colori sorprendenti ed è in grave pericolo di estinzione. In questo articolo, parleremo dell’ultima volta che è stata vista in libertà e di tutte le sue caratteristiche distintive. Vediamo insieme le caratteristiche della rana dorata del Panama.

Caratteristiche della rana dorata del Panama

Nonostante il suo nome ed il suo aspetto, la rana dorata è un rospo e non una rana. Questo piccolo anfibio presenta un leggero dimorfismo sessuale: le femmine sono leggermente più grandi dei maschi. Infatti, è stato osservato che le femmine raggiungono un massimo di 15 grammi e misurano fino a 65 millimetri.

La rana dorata del Panama è un bellissimo animale dai colori molto accesi: la maggior parte di loro presenta un colore che varia dal giallo verdastro al dorato. Alcune possono avere delle macchie nere sulla schiena e sulle gambe.

I colori sorprendenti di questo anfibio avvertono su quanto sia tossico. Non è velenoso come la rana dal dardo velenoso, ma ha la pelle coperta di tossine destinate ad avvelenare chiunque la tocchi. Fortunatamente, gli effetti di questo veleno sull’uomo non sono pericolosi, ma è considerato letale anche per l’uomo se assunto in grandi dosi.

Se confrontiamo la rana dorata del Panama con il resto dei rospi della sua famiglia, possiamo notare che presenta un corpo snello, con gli arti piuttosto lunghi. La sua pelle sembra liscia, ma se la si guarda da vicino ci si accorge che è ruvida.

Habitat della rana dorata

Habitat della rana dorata

L’habitat naturale della rana dorata è molto ridotto: si tratta di una specie endemica del Panama, che si trova solo nella valle dell’Anton e nel parco nazionale di Campana. Tuttavia, da tempo ormai non si riesce ad osservarla in libertà e si teme che stia per estinguersi.

La rana dorata panamense prospera negli ambienti umidi e sulle rive dei fiumi di montagna. Negli ultimi decenni ha perso molto del suo habitat naturale. Questa è considerata una delle cause del declino della sua popolazione.

Alimentazione della rana dorata del Panama

La rana dorata del Panama, come tanti altri animali della sua famiglia, inizia la sua vita come un girino e poi sviluppa zampe e polmoni e acquisisce la sua forma adulta. Quando sono girini si nutrono principalmente di alghe.

Quando la rana dorata diventa adulta, non solo il suo corpo cambia, ma anche la sua dieta. La rana dorata del Panama è un animale carnivoro che si nutre principalmente di insetti. Non sono animali che percorrono lunghe distanze in cerca di cibo: cacciano ciò che trovano. Quindi, possono nutrirsi di zanzare, formiche, mosche…insomma tutto ciò che hanno intorno.

Stato di conservazione

La rana dorata del Panama è avvistata in libertà per l’ultima volta quasi dieci anni fa. Si ritiene che siano estinte nel loro ambiente naturale: esistono solo registrazioni di esemplari vivi in ​​diversi giardini zoologici e strutture di recupero della fauna selvatica.

Alimentazione rana dorata

Diverse cause hanno portato a questa situazione: la prima è la perdita del loro habitat naturale. La rana dorata del Panama è un essere territoriale che non può vivere in gruppo e non tollera di condividere il suo spazio con altri esemplari.

Il suo habitat non era molto esteso e negli ultimi decenni le aziende agricole e le aziende forestali hanno iniziato a occupare il loro spazio.

L’altra minaccia, forse più grave perché non si sa ancora come controllarla, è un fungo. A partire dagli anni 2000, queste rane erano affette da chtriodiomicosi, una malattia mortale causata da un fungo che è apparso anche in altre popolazioni di anfibi in America.

Gli ultimi esemplari che si trovavano in natura vennero portati nei centri di recupero per riprodursi e quindi poterli rimettere nel loro habitat naturale. Attualmente ci sono rane dorate panamensi in oltre 50 centri nel Nord e nel Sud America.

Per fortuna, la rana dorata si è riprodotta con successo in cattività. Il numero di esemplari che si trovano sotto la supervisione degli scienziati è buono, ma non possono essere riportati nel loro habitat. Infatti, non è stata ancora trovata una cura per la chtriodiomicosi, quindi morirebbero comunque.

La rana dorata del Panama è simbolo nazionale del Panama: il 14 agosto è la Giornata nazionale della rana dorata. Questo anfibio viene rappresentato perfino su francobolli e banconote. Tuttavia, nonostante il riconoscimento di questa specie e gli sforzi per salvarla, rimane ancora molto da fare per far sì che possa vivere in libertà.