La storia dei babbuini pacifici

16 Febbraio 2019
Molte delle specie di babbuini mostrano comportamenti violenti con la prole e persino con le femmine incinte, che attaccano fino al punto di farle abortire

Da sempre, la presenza di babbuini pacifici è qualcosa di molto raro. Questo genere di primati africani è noto per la formazione di enormi truppe in cui i maschi hanno una gerarchia particolarmente forte, che di solito attacca le femmine.

Varie specie di babbuino attaccano i cuccioli e le femmine incinte per farle abortire.

Tuttavia, decenni fa, uno scienziato ha scoperto che non tutti i gruppi di babbuini eseguono queste pratiche violente e inspiegabili. In questo articolo, vi racconteremo la storia dei babbuini pacifici.

Cos’è un babbuino?

I babbuini sono un genere di primati chiamati anche papio, che popolano la savana africana. Sono primati di taglia media, secondi solo alle scimmie e al mandrillo.

Sono primati terrestri, che di solito si muovono su quattro zampe e hanno dei grandi canini, nel caso dei maschi. Hanno una coda arcuata e un marcato dimorfismo sessuale a favore dei maschi, che sono molto più grandi delle femmine.

Questi animali vivono in gruppi di oltre 200 individui e hanno una marcata gerarchia basata sul dominio. Sono onnivori, quindi a volte cacciano roditori o anche piccole antilopi.

Data la loro aggressività, sono pochi gli animali che osano cacciare i babbuini: leoni, leopardi o coccodrilli sono alcuni dei loro predatori. Questa specie può superare i 40 anni di longevità.

Babbuini aggressivi

La storia dei babbuini pacifici

Robert Sapolsky è una delle voci più rispettate in primatologia. Mentre Jane Goodall studiava gli scimpanzé, o Dian Fossey faceva lo stesso con i gorilla di montagna, Sapolsky dedicò il suo lavoro ai babbuini.

Per diversi decenni, questo biologo ha studiato un branco di babbuini noti come “il branco della foresta”. Certamente, e come altri gruppi di questa specie, questi non erano dei babbuini pacifici.

I babbuini attaccano l’immondizia

I primati usano i rifiuti e l’immondizia degli umani come fonte di cibo extra, quando riescono a localizzarli, in modo simile ad altri animali selvatici, come nel caso dei cinghiali di Barcellona.

Si tratta di ciò che è successo con i babbuini studiati da Sapolsky, che hanno iniziato a saccheggiare i bidoni dell’immondizia di un hotel frequentato dai turisti nell’area di studio, situata nella savana del Kenya.

L’hotel gettava la sua spazzatura lì, ma un turbolento traffico di carne ha causato una disgrazia: l’hotel stava gettando via carne contaminata dalla tubercolosi, una malattia che colpisce duramente i primati.

Il giorno in cui i grandi babbuini maschi guidarono l’assalto, seguiti dai loro luogotenenti, furono i primi a consumare la carne infetta.

Per le femmine e gli animali meno dominanti nel gruppo, rimasero solo i rifiuti vegetali.

Babbuini che bevono

I babbuini pacifici e la tubercolosi

Come potete immaginare, il consumo di carne con tubercolosi ebbe effetti devastanti sul “branco della foresta”: tutti i maschi dominanti morirono colpiti dalla malattia, poiché questi erano quelli che avevano mangiato la carne infetta.

Robert Sapolsky era molto deluso: aveva dedicato decenni della sua vita allo studio di questi animali, per niente.

In altre specie, come nel caso degli elefanti, la morte dei leader può portare a un vero disastro: gli elefanti orfani sono costretti a cambiare casa, disorientati e senza scopo.

Questo era ciò che temeva Robert Sapolsky, aggiunto al dolore profondo di perdere i suoi compagni babbuini.

Tuttavia, accadde qualcosa di inaudito: il gruppo continuò la sua vita, cambiando totalmente la sua organizzazione sociale.

Anzi, l’aggressività fra i membri dello stesso gruppo diminuì e aumentò il grooming. All’improvviso si era formato un gruppo di babbuini pacifici.

I maschi rispettarono le femmine molto di più e le attaccarono in misura molto minore rispetto a prima. I livelli di stress erano ridotti, poiché i maschi stressati dalle aggressioni dei maschi alfa erano ora i leader.

I babbuini, come il resto dei primati, possiedono la cultura all’interno dei gruppi. Quando arrivarono i nuovi membri del gruppo, il branco della foresta insegnò loro questi comportamenti pacifici.

Così,”il branco della foresta” ora vive una vita molto più tranquilla, e i babbuini pacifici continuano a trasmettere la loro cultura animale ai loro discendenti più di un decennio dopo.

Gli incidenti causati dalla tubercolosi hanno dimostrato che la cultura degli animali può ruotare di 180 gradi. Che scusa hanno gli umani se i babbuini pacifici sono una realtà?